La tessitura

La tessitura fai da te

La tessitura fai da te in casa permette di realizzare manufatti molto belli e molto versatili, che possono anche rappresentare un regalo sentito e molto personale. Quest'operazione richiede necessariamente l'uso di un telaio e sapere come si usa questo strumento. Il risultato della tessitura è composto dalla catena (detta anche ordito) e dalla trama: la prima è rappresentata dai fili verticali che vengono tesi sul telaio stesso, mentre la seconda è il filo che attraversa l'ordito. La tessitura può impiegare telai semplici, complessi oppure realizzati con il bricolage. Quelli che si usano comunemente in casa sono formati da due assi laterali e due rulli, uno anteriore per il tessuto e uno posteriore per arrotolare l'ordito. Entrambi hanno ruote dentate laterali fermate da un ingranaggio, così da tendere l'ordito. Inoltre serve un pettine liccio: è composto da due listelli di legno che fungono da supporto collegati sopra e sotto da strisce. I listelli hanno un foro a metà e in base alla larghezza del pettine liccio si ha quella del tessuto.
tessitura fai da te

sourcingmap® 40mm x 5mm Acciaio Inox Tessitura Reggiatrici Saldati O-ring 5 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,93€


Come realizzare la tessitura fai da te in casa

Tessile realizzato in casa Per realizzare un'operazione di tessitura i fili dell'ordito devono passare attraverso il pettine liccio dal rullo posteriore a quello anteriore, dove vengono legati. I fili passano alternativamente nella fessura del pettine liccio e nel foro: nel primo caso sono liberi, nel secondo si possono rimuovere. Tutte le volte che il pettine liccio cambia posizione, anche i fili che attraversano il foro modificano il loro andamento: infatti possono scendere oppure salire a seconda del movimento dell'arrezzo. In questo modo si può inserire senza problemi il filo di trama. Al tempo stesso, il fatto che il pettine si alzi e si abbassi consente di alternare i fili pari con quelli dispari; inoltre si blocca tra questi il filo di trama. Bisogna infine tenere a mente che il pettine liccio svolge anche un'ulteriore funzione molto importante: infatti provoca la battitura del tessuto. In pratica, ogni volta che si inserisce il filo di trama, il pettine consente di compattare il lavoro di tessitura, avvicinando grazie alla navetta il nuovo filo inserito a quello già presente.

  • Orecchini fai da te Il modello di orecchini più adatto dipende da molti fattori: dalla forma del viso, dalla lunghezza del collo, dal taglio dei capelli e dai colori predominati del volto, come la tonalità degli occhi e ...
  • Esempio di boiserie bianca alle pareti La boiserie indica sia il rivestimento di legno che viene applicato alle pareti che la tecnica con cui viene realizzato. I pannelli di legno sono anche detti perline e hanno il duplice scopo di decora...
  • Regali di Natale decorati con il "decoupage" Per realizzare un regalo di Natale fai da te, si può sfruttare la tecnica decorativa del decoupage. Innanzitutto bisogna comprare un oggetto semplice: può essere una cornice di legno, un vaso per fior...
  • Collana di perle fai da te bicolore Accessorio amatissimo da tutte le donne, la collana ha la capacità sottile ed elegante di sottolineare il décolleté e catturare lo sguardo con disinvoltura. La collana di perle, poi, racconta una raff...

JZK® 22 Pezzi Set di ferri da uncinetti in alluminio acciaio inossidabile, ganci impostare lavoro a maglia aghi tessitura strumenti con PU borsa , 0.6~6.5mm, (0.6mm, 0.75 mm, 0.85mm, 0.9 mm, 1.0mm, 1.1 mm, 1.25 mm, 1.3mm, 1.5mm, 1.6 mm, 1.75mm, 1.9mm, 2mm, 2,5 mm, 3mm, 3,5 mm, 4mm, 4.5 mm, 5 mm, 5,5 mm, 6 mm, 6.5 mm) (22x in alluminio)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Come calcolare la lana per la tessitura

Usare telaio in casa Per i lavori di tessitura si può usare qualunque fibra, dalla lana al cotone, dalla canapa ai fili misti; si consiglia tuttavia di optare, soprattutto le prime volte, per la lana, in quanto molto facile da tessere. In secondo luogo è necessario calcolare la giusta quantità di filato che serve per il lavoro di tessitura. Innanzitutto bisogna determinare quanto sarà lungo e largo la tela oppure il manufatto finito; inoltre è necessario considerare anche il suo spessore. Infatti se il filato è spesso, si ha bisogno di una maggiore quantità di filo: questo rapporto è direttamente proporzionale. La lunghezza si determina aggiungendo alla dimensione del manufatto 50 cm per le legature e una percentuale che si aggira sul 10-20%, provocato dal restringimento del filo. Invece per calcolare la larghezza, si aggiunge alla misura della tela una percentuale del 10%. A questo punto è necessario inserire la lana nella spoletta oppure nella navetta; quindi si fa passare lo strumento tra i fili dell'ordito dove c'è il passo aperto. Così si inserisce il filo di trama.


La tessitura in casa fai da te

telaio a cornice per tessitura La tessitura in casa è un ottimo passatempo e un hobby manuale che necessita di concentrazione e di precisioni. Infatti bisogna possedere una buona manualità e dita agili per tessere in maniera corretta. Tuttavia anche i principianti possono realizzare oggetti di notevole bellezza. Fondamentale è l'uso del telaio a cornice, che può anche essere realizzato grazie alle tecniche del bricolage. Si tratta di uno strumento che si costruisce da soli con il fai da te senza tante difficoltà: anche in questo caso è necessario avere buone doti manuali. Bisogna tenere a mente che non tutti i telai sono uguali: ne esistono di diversi tipi e quindi la propria scelta è condizionata dalla propria esperienza nella tessitura e dal tipo di lavoro che si vuole mettere a punto. Infatti, se si vogliono realizzare manufatti di una certa complessità, occorre un telaio maggiormente attrezzato, mentre per avere semplici tele oppure oggetti non elaborati è sufficiente un modello base.


Come realizzare un telaio a cornice

Per creare un telaio a cornice così da poter realizzare opere di tessitura fai da te occorrono quattro listelli di legno (uguali due a due) che ne costituiscono la struttura portante. A 50 mm dalle estremità si deve tracciare una riga verticale, così da avere il punto dove si realizzano le giunzioni. Le linee devono essere perfettamente perpendicolari: quindi si usa una squadra per controllare che siano esatte. Si tratta di una fase fondamentale per avere un telaio perfettamente squadrato. A questo punto si usa un trapano per svasare i pezzi lunghi sul lato inferiore: così si hanno i fori passanti a ogni angolo per inserire due viti. Adesso i listelli lunghi e quelli corti vanno uniti: si segna sui pezzi corti con un punteruolo i punti dove realizzare i fori d'invito. Dopo aver trapanato il legno, si tracciano sul lato superiore dei listelli corti quattro linee parallele a 6 mm l'una dall'altra. Quindi si tracciano altre quattro linee perpendicolari a 5 mm l'una dall'altra.


Come unire i pezzi del telaio

come usare telaio per tessitura Le linee tracciate sui pezzi di legno servono per conoscere la posizione dove vengono inseriti i chiodini. Chiamati anche punte, devono essere applicati sulla base di uno schema a triangolo oppure sfalsato. A questo punto si realizza una fila di punte e, successivamente, è necessario crearne un'altra sotto: in questo modo le punte formano alcuni triangoli, unendo gli elementi sotto con quelli al centro della riga di sopra. Il numero di chiodini varia in base al filo che si userà per il lavoro di tessitura: se il filo impiegato è grosso, sono sufficienti due file di chiodini. Nel caso che si voglia impiegare un filato più fine, sono necessarie quattro file di chiodini. Per piantare i chiodini si segue un andamento sfalsato e le punte devono essere inclinate verso l'esterno. Inoltre i vari elementi sporgono per due terzi. Infine si avvitano e si incollano le giunzioni per realizzare un telaio a cornice completo e iniziare i lavori di tessitura.




COMMENTI SULL' ARTICOLO