Gomme termiche

Gomme termiche

Le gomme termiche sono fondamentali per viaggiare in tutta sicurezza quando le condizioni della strada sono particolari. Esse sono state studiate per permettere una maggiore aderenza dello pneumatico sull'asfalto garantendo anche una maggiore stabilità per la vettura che non è sottoposta a slittamenti. Infatti sono tantissimi gli incidenti stradali provocati dalla pioggia, dal ghiaccio o dalla neve. Si conta che gli agenti atmosferici impervi siano la causa del 48% degli incidenti che avvengono nei mesi più freddi. Questi pneumatici resistono anche fino a 10° C sotto lo zero e quando la strada diventa ricca di incavi e non è più uniforme. Consentono di avere una maggiore aderenza al suolo ed in questo modo l'automobilista può percorrere anche lunghe distanze in maniera più tranquilla e rilassata. In caso di neve abbondante, alle gomme termiche devono aggiungersi anche le catene. Queste devono essere conservate all'interno dell'abitacolo per averle a portata di mano.
Gomme termiche con neve

YOKOHAMA W.drive V903 185/70 R14 88T (Gomme invernali termiche da neve M+S)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,99€


Caratteristiche gomme termiche

Gomme termiche da neve Le caratteristiche delle gomme termiche sono del tutto particolari e permettono una notevole differenziazione rispetto agli pneumatici tradizionali. In sostanza due sono i requisiti fondamentali. Il primo riguarda la morbidezza della gomma. Tale caratteristica è data dalla presenza di silice che consente anche un'elasticità dei tasselli e che entrano in temperatura di esercizio più velocemente rispetto a quelle tradizionali. La seconda peculiarità è la presenza di disegni particolari sulla struttura e i tasselli risultano essere molto più pronunciati e con la presenza di lamelle che si aggrappano all'asfalto. Infatti questi si riempiono di neve o di acqua a seconda dei casi e permettono un attrito migliore. I canali sono stati creati per far scorrere l'eccesso di acqua e per la sicurezza, dopo un certo periodo di tempo, a causa dell'usura, gli pneumatici vanno cambiati. Alcuni paesi impongono anche delle misure per il battistrada.

    PNEUMATICI INVERNALI MICHELIN ALPIN A4 205/55 R16 91H

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 131,99€


    Come riconoscere le gomme termiche

    Simboli delle gomme termiche Riconoscere le gomme termiche è molto semplice poiché tutte sono dotate di un simbolo universale e in ogni parte del mondo ci si trovi basta guardare il simbolo per capire a che tipologie di pneumatico appartengono. Quelle da neve hanno come raffigurazione o cristalli di neve, oppure una montagna con tre cime di differente altezza e un fiocco di neve. Le gomme con questi simboli sono realizzate in maniera particolare e quindi sono adatte per le strade innevate o per il freddo. Tuttavia questi simboli sono soltanto convenzioni tra le case produttrici. La legislazione europea invece stabilisce che gli pneumatici da neve devono riportare la dicitura M&S che vuol dire in italiano fango e neve. Gli pneumatici devono riportare anche le indicazioni sullo spessore del battistrada che non deve essere inferiore a 4 mm.


    Funzionamento gomme termiche

    Gomme termiche da neve Il funzionamento delle gomme termiche permette non solo una maggiore aderenza sulla strada ma anche una migliore sicurezza nel momento della frenata. I test hanno dimostrato che occorrono 5 metri in caso di pioggia, 13 con la presenza di ghiaccio o con la neve. Queste gomme tecnologicamente avanzate sono molto più efficienti di quelli che si usavano fino ad alcuni anni fa. Anche le prestazioni della vettura aumentano e sono efficienti perfino con fenomeni di aquaplaning. Gli pneumatici invernali vanno utilizzati come quelli estivi anche se l'inverno comporta la presenza di agenti atmosferici più forti e quindi è bene ridurre la velocità e mantenersi sempre nei limiti stabiliti. Poi vanno sostituiti più spesso poiché un battistrada consumato perde maggiore aderenza e potrebbe causare ingenti danni sia alla vettura che al conducente.


    Le gomme termiche più accreditate

    Le gomme termiche più accreditate sono quelle che sono risultate positive ai test del Touring Club Svizzero nel 2015. Tra queste le migliori sono le Continental ContiWinterContact TS 850 che garantiscono una sicurezza maggiore rispetto alle altre di questa categoria grazie alla resistenza al rotolamento e sono perfette anche per auto di medie dimensioni. Al secondo posto vi sono le Dunlop Winter Sport 5, introdotte sul mercato recentemente, perfette per le vetture con prestazioni elevate e per l'alta velocità. Al terzo posto vi sono le Michelin Alpin A4, molto più usate dagli automobilisti perché possono essere montate su qualsiasi tipo di vettura, sia che si tratti di un'utilitaria, sia di una monovolume. Il suo debutto è avvenuto già da qualche anno e continua ad essere la preferita anche per il suo prezzo, molto più ridotto rispetto ad altri modelli della stessa categoria. Le gomme termiche devono esser montate sia anteriormente che posteriormente per essere funzionali.


    Normativa sulle gomme termiche

    La normativa sulle gomme termiche è molto severa poiché ne va della sicurezza degli automobilisti. Questi hanno l'obbligo di montare gli pneumatici da neve per un periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile. Tali termini possono essere modificati in base alle condizioni climatiche. In Italia devono essere installate quando appare il cartello che raffigura le catene. La violazione degli obblighi stradali comporta una sanzione che va dagli 80 euro ai 380. In altri paesi europei non vi sono delle regole così precise però in caso di incidente stradale la colpa verrà imputata a colui che non avrà il giusto equipaggiamento della vettura. In Francia l'obbligo di gomme termiche si ha solo in presenza di appositi cartelli. Nella legislazione italiana le gomme termiche sostituiscono le catene, anche se queste sono utilizzate nelle zone dove la neve è più abbondante.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO