Pavimenti in resina

Pavimenti in resina

I pavimenti in resina sono rivestimenti prodotti utilizzando un impasto di resina plastica, mescolato a diverse tipologie di materiale inerte, quale polvere di cemento o di rocce pregiate, coloranti, silicati e ghiaie di diverso tipo. Il risultato ottenibile è assai variegato, ma in genere tutti i pavimenti in resina mostrano una caratteristica singolare: costituiscono una superficie uniforme, senza linee di fuga o altri tipi di interstizi. Fino a qualche anno fa i pavimenti in resina erano relegati negli uffici e nei locali commerciali, oggi questa tecnologia è sempre più apprezzata anche nelle abitazioni. Questo perché, con l'evolversi dei materiali utilizzati, oggi queste pavimentazioni sono molto resistenti e possono sopportare diverse tipologie di danni, senza manifestare danni in modo visibile. Inoltre sono molto versatili e si possono posare in tantissime situazioni diverse, anche dove altri tipi di rivestimento potrebbero non essere adatti.
Cucina con pavimento in resina

Velurex Freshen UP/R rinnova pavimenti in resina opachi e abrasi 1L Chimiver !

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


I vantaggi di un pavimento in resina

Pavimento con decorazione In molte occasioni in cui si posano dei pavimenti in resina se ne sfruttano le peculiarità principali. Questo tipo di rivestimento è molto sottile, fino a circa 2.3 millimetri di spessore, cosa che ne permette il posizionamento anche su altri tipi di pavimentazione già presente, senza doverla staccare dal supporto. Inoltre sono particolarmente resistenti all'umidità, visto che le principali resine utilizzate sono totalmente idrorepellenti e, inoltre, il rivestimento finito è privo di linee di giunzione. La posa dei pavimenti in resina è inoltre abbastanza rapida, soprattutto se si confronta con quella di un pavimento in parquet o in materiale pregiato, con piastrelle molto grandi o di dimensioni minute. Le miscele oggi disponibili per il pavimenti in resina permettono anche di dare vita a rivestimenti particolarmente decorativi, con particolari sfumature di colore lungo la superficie, con l'aggiunta di materiale particolarmente ad effetto o anche con la predisposizione di disegni e decorazioni di vario tipo. Trattandosi di una superficie particolarmente sottile e assai conduttiva, il pavimento in resina è perfetto negli ambienti con riscaldamento a pavimento.

  • Pavimento in resina per esterni I pavimenti in resina per gli ambienti esterni sono diventati negli ultimi anni un elemento molto utilizzato anche nelle residenze private. La resina è un materiale che si adatta perfettamente poichè ...
  • Pavimentazione in cotto Il cotto è un materiale che si ottiene mediante la lavorazione dell'argilla impastata cn acqua. Il cotto è un materiale poroso e quello destinato alla realizzazione di pavimenti spesso viene sottopost...
  • Pavimento per giardino I pavimenti per giardini sono soluzioni progettuali che danno valore alle aree verdi dando un tocco di ordine e di design in più. Inoltre consentono di accogliere meglio i propri ospiti. I pavimenti p...
  • Pavimento a disegno Se una persona vuole un'atmosfera esclusiva, elegante, ma soprattutto bella da vedere, dovrà per forza optare per dei pavimenti artistici. Questi sono costituiti per esempio da raffinate ceramiche, ma...

Rivestimento da pavimento flessibile, parquet - 2,42 m2 - Confezione di 11 panelli - dimensioni del panello: 122x18cm - PVC - posa a incastro - effetto legno - Castagna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,95€


Principali difetti del pavimento in resina

Pavimento in resina Come avviene per qualsiasi tipo di rivestimento, anche i pavimenti in resina mostrano alcuni difetti. Uno dei principali nei di questo tipo di pavimentazione è la possibilità di posarla solo su massetti perfettamente lisci e privi di qualsiasi tipo di crepa: la resina si appoggia come un velo di 3 millimetri, mantenendo inalterato l'andamento della superficie già presente. Quindi su altri pavimenti a piastrelle, o su massetti rovinati, sarà necessario posizionare appositi pannelli di rivestimento, o si rischia di ottenere una superficie del tutto irregolare. Alcune tipologie di pavimento in resina, inoltre, tendono a mostrare in modo eccessivo ogni segno di invecchiamento. I pavimenti estremamente lucidi mettono in evidenza qualsiasi graffio, anche minuscolo; i rivestimenti in resina di colore uniforme possono rendere ben visibili le aree delle stanze più utilizzare e calpestate. Per ovviare a questo problema spesso, nelle abitazioni, si tende a predisporre pavimenti in resina dall'aspetto opaco e con decorazioni di vario genere, che mascherano gli eventuali segni di usura.


La posa del pavimento in resina

Pavimento in resina Uno dei principali vantaggi dei pavimenti in resina è la facilità e la rapidità della posa. La miscela di resina e inerti che si utilizza per queste pavimentazioni è disponibile in forma fluida, che indurisce nell'arco di alcune ore. Per poter predisporre un pavimento in resina è sufficiente spalmare il prodotto miscelato per coprire tutta la superficie. Molte delle resine per pavimento oggi disponibili sono auto livellanti, quindi non necessitano di molto lavoro per poter essere stese correttamente. Sotto il pavimento in resina in genere si posiziona un sottile strato di rivestimento, che ne permette un ancoraggio perfetto alla superficie. Esistono anche pavimenti in resina molto simili al cemento, che devono essere posati con l'utilizzo di frattazzi e spatole di vario genere, e in seguito lisciati con appositi macchinari. Se si intende aggiungere del materiale particolare al pavimento, come decorazioni in vinile o pezzetti di materiale inerte, chiaramente il tempo di posa aumenta in modo sostanziale.


Costo pavimento in resina

Le resine per pavimentazione oggi disponibili sul mercato sono abbastanza costose, anche perché devono avere una serie di caratteristiche che le rendano adatte a produrre un rivestimento. Anche la posa può risultare particolarmente costosa, ma molto dipende da una serie di fattori: stato del massetto, necessità di aggiungere materiali pregiati alla resina, desiderio di porre in opera decorazioni originali. Un pavimento in resina di un unico colore, senza decorazioni, può arrivare a costare 15-35 euro al metro quadrato, comprendendo anche la manodopera per la posa; se invece si desiderano decorazioni o l'inserimento di oggetti di vario genere, allora si possono tranquillamente superare i 100 euro al metro quadrato. Chiaramente, se si necessita di migliorare lo stato del piano su cui stendere la resina, bisogna considerare anche le spese per questo tipo di operazione.


Manutenzione rivestimenti in resina

pavimento in resina moderno I pavimenti in resina hanno il vantaggio di non necessitare di alcun tipo di manutenzione: sono monolitici, sena fughe o altri segni di giunzione e perfettamente resistenti all'umidità e a qualsiasi tipo di detergente o fluido che si utilizza nelle abitazioni. La pulizia si effettua semplicemente con un panno umido, aggiungendo all'acqua, se lo si desidera, un normale detergente per pavimenti. Nei locali dove si utilizza l'acqua, come ad esempio le cucine o i bagni, conviene utilizzare un rivestimento dall'aspetto opaco e ruvido; questo perché eventuali residui di acqua potrebbero rendere la superficie molto scivolosa. Il principale difetto dei pavimenti in resina è l'ingiallimento progressivo, dato da una reazione dei componenti alla luce solare. Per evitare che questa caratteristica danneggi in modo evidente l'aspetto estetico di un pavimento in resina, in genere si scelgono impasti a base di cemento, mescolato alla resina, oppure si posano rivestimenti con colori diversi dal bianco candido.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO