Cemento armato precompresso

Caratteristiche generali del cemento armato precompresso

Il cemento armato precompresso è un materiale utilizzato nell'edilizia composto da calcestruzzo, ovvero una miscela di sabbia, cemento, acqua ed elementi lapidei come la ghiaia, e barre di acciaio; a causa della poca resistenza a trazione del conglomerato lapideo, tale materiale viene sottoposto al processo di precompressione. Il cemento armato precompresso viene prodotto in stabilimento per produrre sia elementi prefabbricati che pannelli decorativi; la produzione in stabilimento consente di controllarne al meglio la qualità, ma essendo molto costosa va limitata anche a seconda delle condizioni climatiche. La precompressione del calcestruzzo avviene con severi processi industriali, con cavi o aderenti o scorrevoli alle estremità. La combinazione tra il calcestruzzo e le barre di acciaio dà luogo ad un materiale che presenta un peso specifico di 25 kN/metro cubo.
Cemento con armatura a vista

TAPPO COPRIFORO PER LAVABO BIDET TIPO PESANTE BIANCO DIELLE EDILIZIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Le armature di acciaio del cemento armato precompresso

Blocchi di cemento armato Le armature in acciaio per il cemento destinato a precompressione sono classificate, dal punto di vista geometrico, in: fili con superficie liscia o indentata, trecce a due o tre fili avvolti ad elica attorno ad un asse immaginario comune, trefoli a sette fili, barre con risalto. Nell'ambito di ciascun tipo, le armature sono nuovamente classificate secondo vari criteri, quali resistenza a trazione, duttilità e classe (che indica il comportamento a rilassamento). Per le armature per il cemento armato precompresso generalmente viene utilizzato un acciaio di tipo B450C, il migliore in quanto a resistenza, ma è consentito l'uso anche del B450A solo in alcune condizioni, ad esempio in elementi in cui è impedita la plasticizzazione tramite il rispetto del criterio della gerarchia delle resistenze.

  • Bitume allo stato liquido Il bitume viene ricavato dal petrolio, in seguito alla sua raffinazione. A temperatura ambiente ha un colore scuro che va dal nero al bruno scuro ed ha come caratteristiche principali quelle di essere...
  • Calce idrata La calce è uno dei materiali più antichi che ancora oggi viene adoperato nell'edilizia. Basti pensare che questo materiale è stato rinvenuto come legante in una pavimentazione risalente al 7000 a.C. u...
  • esempio di ancoraggio chimico L'ancoraggio chimico è una tecnica che viene utilizzata sia nel campo dell'edilizia che dell'ingegneria, in quanto consente di fissare a una struttura solida o forata alcuni componenti strutturali. Pi...
  • Vecchio tetto in tegole di ardesia I tetti tipicamente genovesi presenti in tutta la Riviera Ligure sono ricoperti da tegole in ardesia. L'ardesia estratta in Liguria conserva la sua colorazione nera satinata se adoperata in ambienti i...

ARMRA Magia Igienici Di Notte Del Sensore Di Movimento Della Luce Attivato Toilet Seat LightBowl Bagno Ha Portato La Lampada Di Notte 8 Colori Attiva Solo in Darkness

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 12€)


I principali utilizzi del cemento armato precompresso

Un ponte in calcestruzzo armato Solitamente, il cemento armato precompresso viene utilizzato nella costruzione di travi resistenti per strutture come viadotti (sia stradali che ferroviari), acquedotti e ponti, ma anche per grandi prefabbricati nei quali questo materiale unisce la funzione di travatura a quella di copertura, oltre che recentemente per la realizzazione di traversine ferroviarie. Ad esempio, è ottimo per la rifinitura di edifici che necessitano di grandi luci prive di pilastri: si parla dunque di capannoni di grandi industrie (navali, metallurgiche o pesanti in generali) hangar aeroportuali, palestre e piscine olimpiche. In generale, economicamente parlando, risulta più conveniente del cemento armato non precompresso, ovvero quello tradizionale (il quale presenta anche limiti nelle luci superiori ad un determinato valore), soprattutto se la superficie da coprire è molto estesa.


Cemento armato precompresso: Vantaggi e svantaggi del cemento armato precompresso

Trave in cemento armato Il calcestruzzo armato precompresso presenta sia vantaggi che svantaggi. Tra i vantaggi, vi è innanzitutto il fatto che viene realizzato nella gran parte dei casi in officina (raramente in opera): ciò consente di controllarne al meglio la composizione e le caratteristiche di omogeneità, per ottenere un materiale di qualità, e in caso di problemi relativi alle varie leggi si può identificare un unico responsabile, ovvero la ditta produttrice. Inoltre, una trave realizzata in calcestruzzo armato precompresso è più leggera di una in acciaio o in cemento armato, e ha una migliore resistenza agli agenti atmosferici e agli eventi straordinari. Dalla parte degli svantaggi, invece, vi è ad esempio la difficoltà di trasporto: le travi possono essere di grandi dimensioni, e talvolta un camion ne può trasportare in opera solo una.



COMMENTI SULL' ARTICOLO