Sostituzione tapparelle

La sostituzione delle tapparelle: come fare il lavoro

Sono molto le case che adottano avvolgibili alle finestre come sistemi di oscuramento: ogni giorno vengono aperte e chiuse almeno due volte e queste azioni diventano alla lunga abitudinarie. Così spesso si dimentica che si tratta di elementi che necessitano di una certa manutenzione perché continuino a funzionare efficacemente. Può capitare però che le tapparelle o alcune delle sue aste vengano danneggiate o si rompano a causa dell'azione degli agenti atmosferici o del trascorrere del tempo: in questo caso l'avvolgibile non scende più del tutto oppure si incastra di lato quando sale o scende oppure rimane addirittura divisa in due. A questo punto la sostituzione delle tapparelle diventa fondamentale: non è un'operazione difficile, tuttavia si devono seguire alcuni accorgimenti ed è bene farsi aiutare da un'altra persona.
Sostituire tapparelle

Sealey, Girato Kit di sabbiatura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51€


Come fare la sostituzione delle tapparelle

Esempio di tapparelle La sostituzione delle tapparelle rotte o bloccate serve per eliminare le numerose fastidiose conseguenze, come la mancanza di ventilazione e di luce nelle stanze. Per evitare di dover pagare l'intervento di un tecnico si può eseguire un lavoro fai da te: dopo aver misurato le dimensioni del vano della finestra in oggetto, si possono acquistare delle nuove tapparelle dello stesso modello e colore di quelle vecchie. Si tratta di un accorgimento necessario perché l'aspetto di tutte le finestre sia uguale. Per effettuare il lavoro occorrono una scala per raggiungere il cassonetto sopra la finestra e guanti per proteggersi le mani. Per aprire il cassonetto dovete togliere i fermi che si trovano sull'ultima asta e svitare le viti in corrispondenza della cornice. Adesso potete sganciare le tapparelle dal rullo dopo averle abbassate.

  • Casa con tapparelle Le tapparelle sono un pratico sistema oscurante, molto spesso installato nelle case italiane. Si tratta di rotoli di tende a listelli, in materiale plastico o in alluminio, governati con una semplice ...
  • Reggitenda moderno con bastone in metallo Quando si devono scegliere le tende per interni, il primo pensiero va al colore della stoffa o al tipo di fantasia, da coordinare all'ambiente. Un quesito tuttavia facilmente risolvibile, vista la sce...
  • Orecchini fai da te Il modello di orecchini più adatto dipende da molti fattori: dalla forma del viso, dalla lunghezza del collo, dal taglio dei capelli e dai colori predominati del volto, come la tonalità degli occhi e ...
  • Esempio di boiserie bianca alle pareti La boiserie indica sia il rivestimento di legno che viene applicato alle pareti che la tecnica con cui viene realizzato. I pannelli di legno sono anche detti perline e hanno il duplice scopo di decora...

Malta speciale mattone di vetro - mortaio e composti boiacca per la posa di blocchi di vetro - 10 kg Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


Come inserire le nuove tapparelle

Finestre con tapparelle Quando si sgancia la tapparella fate attenzione alle cinte che la tengono fissata: una volta staccata, bisogna riavvolgerla con l'ausilio del proprio aiutante tirandola verso l'alto. Una volta che tutte le aste siano uscite, si può togliere l'avvolgibile dal vano. Prima di fare la sostituzione delle tapparelle è necessario pulire le guide perché lo sporco si accumula a causa di agenti atmosferici e impedise che la chiusura e l'apertura dell'avvolgibile avvengano in maniera fluida. Adesso prendete la nuova tapparella e calatela tra le guide dal cassonetto: le aste devono essere perfettamente allineate. Riagganciate la tapparella al rullo usando le cinghie e fate con il trapano due buchi sull'ultima asta per riposizionare i giunti. Controllate che il movimento di apertura e di chiusura siano perfetti prima di chiudere il cassonetto con le viti.


Sostituzione tapparelle: La sostituzione delle tapparelle per l'efficienza energetica

Sostituzione tapparelle La sostituzione delle tapparelle può avvenire anche all'interno degli interventi per l'efficienza energetica della propria casa. Infatti a partire dal primo gennaio 2015 anche i sistemi di oscuramento rientrano negli elementi che hanno diritto agli incentivi fiscali del 65%. Le schermature solari proteggono la casa dai raggi solari così si risparmia energia per ottimizzare il calore in inverno e mantenere fresca l'abitazione in estate. Tuttavia si ricorda che l'intervento non riguarda le nuove installazioni e bisogna conservare la fattura e la ricevuta dei pagamenti, ad esempio la copia del bonifico con i dati del beneficiario e del cliente, il numero della fattura e la causale Rif. legge finanziaria. Tutta la documentazione deve essere inviata online all’ENEA attraverso il sito dell'ente entro 90 giorni dal collaudo dei lavori. Va indicato il codice CPID.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO