Serrature di sicurezza

Perché adottare le serrature di sicurezza

Le serrature di sicurezza sono il primo metodo che si adotta per difendersi da intrusioni indesiderate nella propria casa o nel luogo dove si lavora. Esistono diversi tipi di serrature di sicurezza il cui grado di protezione è variabile anche in relazione alle esigenze dell'utente e al valore degli oggetti tenuti all'interno. In genere l'applicazione di questi sistemi alla propria porta può rappresentare un deterrente contro i ladri perché spesso, se questi non riescono a scassinare in brevi tempi la porta, rinunciano a proseguire nell'operazione. Ciò vale per le case normali in quanto un professionista del furto sceglie come obiettivi abitazioni di un certo livello e che necessitano quindi di sistemi di sicurezza e di allarme più sofisticati. È fondamentale verificare comunque che la porta sia assicurata bene al telaio e che quest'ultimo sia ben fissato al muro: in caso contrario il ladro può sempre, come ultima risorsa, scardinare la porta per entrare.
Serratura di sicurezza

Serratura di sicurezza MOTTURA art. 325

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47€


I tipi di serrature di sicurezza: le caratteristiche

Serratura a cilindro Le serrature di sicurezza più comuni sono quelle a doppia mappa e quelle con cilindro europeo. In quest'ultimo caso l'elemento di protezione è rappresentato dalla barra con cilindro toroidale o con cilindro antisfondamento e antistrappo. Si riconoscono per la chiave cilindrica cifrata e per la sezione tonda e si trovano in commercio in misure differenti: tra l'altro queste serrature di sicurezza sono anche estendibili e quindi si possono usare anche per una seconda porta. Questo consente di poter scegliere tra numerose varianti, che si differenziano tra loro per il grado di sicurezza offerto. Tuttavia bisogna sempre tenere a mente che queste serrature sono a pistoncini e quindi possono essere scassinate usando un trapano per svitare perni e molli. Ciò non accade con le serrature di sicurezza a doppia mappa, dotate di un'apertura con feritoia sottile e di una chiave a doppia cifratura (cioè con dentellature laterali).

  • Esempio di serratura a doppia mappa Le serrature sicure a doppia mappa sono composte da un sottile e particolare ingresso con una chiave a doppia cifratura, cioè con una dentellatura codificabile solo dagli ingranaggi di quella serratur...
  • Serramenti scorrevoli I serramenti sono delle strutture mobili che servono a chiudere le aperture lasciate nei muri degli edifici per favorire il passaggio oppure per far entrare luce e aria. I serramenti comprendono porte...
  • Cilindro BK cisa Le serrature cisa grazie ai loro elevatissimi standard qualitativi possono essere installate su qualsiasi genere di porta sia che questa sia in ferro, in legno, in alluminio, blindata, antifuoco o add...

UFO 8080332315D Serratura di Sicurezza per il Vano di Carico dei Furgoni, Nickel Opaco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 174€


Le serrature a doppia mappa: pregi e difetti

Serratura a doppia mappa Le serrature di sicurezza a doppia mappa possono avere una chiave a costanza fissa o a costanza variabile: nel primo caso le dentellature sono limitate, mentre nel secondo le combinazioni sono molte di più. In ogni caso non esistono due cifrature uguali e quindi due chiavi uguali. Dato che uno dei principali difetti di queste serrature di sicurezza è l'usura del meccanismo (in grado di far saltare la mandata e bloccare la serratura), sono stati introdotti dispositivi per l'apertura magnetica del cilindro. Sulla chiave vi sono dischetti magnetici che azionano altrettanti rotori magnetici del cilindro: ruotandoli, si apre la porta. In più al sistema magnetico si può abbinare quello manuale per una protezione ancora più efficace. Un altro difetto delle serrature a doppia mappa è il fatto che possono essere aperte con il grimaldello bulgaro: per questo in commercio se ne trovano modelli di nuova generazione più complessi con sistemi di protezione più efficienti.


Serrature di sicurezza: L'elettrocatenaccio: le serrature di sicurezza per condomini

Portone di un condominio Tra le serrature di sicurezza usate nei portoni condominiali si trova l'elettrocatenaccio: è uno dei dispositivi migliori della categoria, è elettronico e si basa su un sistema elettromagnetico. È dotato di un sensore capace di riconoscere se il portone è aperto o chiuso. Di conseguenza, soprattutto in presenza di frequenti transiti, si collega al citofono una centralina così da programmare la chiusura del portone un certo numero di secondi dopo aver dato il segnale di apertura. Questo sistema di temporizzazione serve a evitare che il portone possa rimanere aperto a seguito di una dimenticanza e aumenta il livello di sicurezza dell'edificio. In genere la matrice delle chiavi è in custodia all'amministratore e gli ingranaggi interni della serratura sono realizzati in acciaio temperato così che l'uso di attrezzi per l'effrazione risulti più difficile.



COMMENTI SULL' ARTICOLO