Bonsai magnolia

Bonsai magnolia

I bonsai di magnolia sono sicuramente delle piante adatte agli esperti di quest'arte di origine asiatica. Questo perché praticamente tutte le specie di magnolia presenti sul globo hanno fiori e foglie di grandi dimensioni, decisamente difficili da bonsaizzare. I bonsai di magnolia grandiflora, la specie americana a foglie sempreverdi grandi e coriacee, sono praticamente inesistenti. Gli appassionati di questo genere di piante tendono a prediligere la magnolia stellata, o la magnolia x soulangeana: si tratta infatti di specie con foglie più minute rispetto alla grandiflora, che inoltre cadono nel periodo invernale, dando la possibilità di intervenire attivamente sulle loro dimensioni. Queste piante offrono anche il vantaggio di fiorire a fine inverno, prima che spuntino i germogli con le foglie: si ottengono così bonsai di magnolia spettacolari, con i fiori che spuntano direttamente dal legno vecchio.
bonsai magnolia stellata

10 pz / magnolia bag semi mini magnolia bonsai, belle semi di fiori piante in vaso al coperto o ourdoor fai da te per la casa giardino 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,91€


Curare un bonsai di magnolia

magnolia bonsai LA magnolia bonsai è una pianta a foglie caduche, che non teme il gelo invernale. Conviene posizionare i vasi all'aperto, perché il clima in appartamento risulterebbe eccessivamente caldo ed asciutto, portando allo sviluppo di numerose malattie e alla mancanza totale di fiori. La posizione ideale è in una zona non eccessivamente ventilata, con una certa quantità di luce solare diretta durante l'inverno; nei mesi estivi conviene invece riparare la pianta, in modo che non riceva i raggi solari nelle ore più calde del giorno. Le annaffiature devono essere effettuate con regolarità, ogni volta che il terreno si dimostra molto ben asciutto. In estate tali operazioni devono essere effettuate anche ogni 3-4 giorni, a seconda del clima; nei mesi freddi le annaffiature saranno solo sporadiche, o addirittura del tutto assenti in caso di gelo intenso. Per annaffiare correttamente la pianta conviene scegliere il metodo per assorbimento: si inserisce il vaso in un recipiente, riempito di acqua fino al bordo esterno del vaso stesso. quando l'acqua arriva a bagnare la superficie del terreno si fa scolare e si ripone la pianta nella sua posizione originaria.

    Giallo magnolia Semi Fiori in vaso bonsai Balcone Fiore Magnolia Tree 120 Particelle / lot

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,91€


    Bonsai di magnolia

    fiori magnolia Nonostante questo genere di piante vegeti senza problemi nel clima italiano, quando si tratta di un bonsai di magnolia conviene procedere con cautela. Il primo accorgimento cui ci dobbiamo attenere consiste nella protezione dal freddo invernale. La magnolia sopporta senza problemi temperature anche inferiori ai -10°C; i bonsai però sono posizionati in piccoli vasi, dentro i quali il terreno può arrivare a congelare completamente, rovinando irreparabilmente le radici. Per questo motivo se si intende coltivare questa pianta bonsai in una zona con inverni molto rigidi conviene coprire il vaso, utilizzando della paglia, o anche dell'agritessuto, che impediscono al gelo di penetrare in profondità. Per i rinvasi e le concimazioni conviene attendere l'autunno, quando la pianta ha perso tutte le sue foglie ed è in totale riposo vegetativo. In questo modo non si rischia di rovinare le radici e, conseguentemente, l'intera pianta.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO