Bonsai Ficus ginseng

Caratteristiche delle piante di Bonsai Ficus Ginseng

Il Ginseng Ficus, chiamato anche Banyan fico o Ficus Retusa, è una delle varietà più comuni di Ficus Microcarpa. Si tratta di un bonsai tra i più amati, non solo perché è facile da curare, ma anche per la sua bellezza.Le tipiche piante di Ginseng Ficus presentano due o più radici di grandi dimensioni che si elevano al di sopra del livello del terreno per creare il tronco ed un gruppo di rami ricoperti da un ricco fogliame. Coloro che acquistano queste piante sono spesso affascinati dalla miriade di sconcertanti forme che le radici aeree possono assumere.La maggior parte degli alberi di ficus bonsai sono in grado di produrre radici aeree nel loro habitat naturale, ma per consentirne la crescita in un ambiente casalingo deve essere raggiunto artificialmente un tasso di umidità di quasi il 100%, che è possibile ottenere utilizzando una copertura in vetro o una costruzione con fogli trasparenti.Le foglie di ficus bonsai hanno particolari forme appuntite, da cui l'acqua piovana può sgocciolare e possono essere di dimensioni molto diverse, tra i 2 e i 50 cm di lunghezza. Per quanto riguarda i tronchi, nella maggior parte di queste piante, hanno una corteccia liscia di colore grigio.
Bonsai Ficus Ginseng

Pianta vera ornamentale BONSAI VERO FICUS GINSENG IN VASO DI CERAMICA ORNAMENTALE 21 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,5€


L'arte del prendersi cura del Bonsai Ficus Ginseng

Particolare delle radici del Ficus L'arte del Bonsai non è solo una pratica di giardinaggio, ma una vera e propria filosofia, tipica della cultura del popolo giapponese e della sua visione del mondo. Essa ispira l'armonia, l'imperturbabilità, l'equilibrio e la semplicità.Tutti questi aspetti sono ricreati in modo diverso da ogni artista bonsai, soprattutto perché l'esperienza che si accumula nel tempo si trasforma in un elemento estetico della pianta e viene trasmessa attraverso i bonsai che vengono creati. Grazie alla pratica del prendersi cura del Bonsai, si acquisiscono stabilità e forza e la pianta tende a riflettere l'armonia, la bellezza e la semplicità della natura che si ritrovano concentrate in un albero in miniatura ornamentale. Nella creazione di questa tranquillità naturale, il tipo di vaso in cui il ginseng bonsai cresce dovrebbe essere preso in considerazione con molta attenzione. Per rispettare l'unità e le tonalità della natura, infatti, il contenitore di un ginseng bonsai deve essere in accordo con il colore delle sue foglie e con le dimensioni del bonsai stesso. Un ginseng ficus contribuisce a produrre all'interno della casa una calma atmosfera e un'armonia stimolante per tutti gli abitanti.

  • Bonsai di pesco in fiore Il bonsai di pesco è caratterizzato da un fusto eretto molto resistente e da foglie lanceolate aventi una colorazione verde brillante. In primavera i suoi fiori rosa creano una chioma appariscente e b...
  • La cura di un bonsai La tecnica del bonsai è molto antica ed ha origine in Cina, per poi essere perfezionata in Giappone. Il termine bonsai significa piantare in ciotola, poiché infatti tale metodologia di giardinaggio co...
  • Il Bonsai Serissa Il tipo di potatura dipende dallo stile che si è scelto per il bonsai. Con la potatura vanno eliminati tutti i rami che crescono verticalmente, verso l’interno, o che si incrociano e quelli doppi, cio...
  • Bonsai di rosmarino Il bonsai di rosmarino è facile da realizzare poiché il suo tronco ha un aspetto già di per sè armonico e solcato da profonde incisioni particolarmente belle da vedere. Le foglie piccole e aromatiche ...

Pianta vera ornamentale BONSAI VERO FICUS GINSENG IN VASO 14 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


La normale cura di un Bonsai Ficus Ginseng

Curare il Ficus Ginseng Le tecniche di cura del Bonsai Ficus Ginseng sono relativamente semplici, per cui l'alimentazione, il rinvaso e la potatura possono essere svolte da chiunque, anche dai meno esperti di giardinaggio. E' considerato l'albero perfetto per i principianti dell'arte bonsai perchè con poche cure adeguate la sua bellezza tende ad aumentare con il passare del tempo.Il Ficus Ginseng è in grado di tollerare condizioni di scarsa illuminazione, anche se prospera meglio in zone ben illuminate dalla luce naturale, per cui è meglio collocarlo in una posizione soleggiata, preferibilmente con una esposizione a sud. Se si utilizzano luci artificiali, è bene porre l'albero a non più di 12 pollici di distanza dalla sorgente luminosa. La corretta manutenzione delle piante di ficus comprende la fornitura di aria fresca e una ventilazione adeguata, affinchè le foglie possano sviluppare una bella corona. Per quanto riguarda la potatura, l'obiettivo è quello di limitare la crescita e dare al ficus ginseng la forma desiderata. Il rinvaso della pianta può essere necessario ogni anno o, al massimo, ogni tre anni, utilizzando un terreno di alta qualità: è preferibile utilizzare una miscela di suolo tropicale.


Bonsai Ficus ginseng: Conclusioni e piccoli accorgimenti per la cura del Bonsai Ficus Ginseng

Un vecchio Bonsai Ficus Il Bonsai Ficus Ginseng prospera sia al chiuso che all'aperto, ma durante la primavera e l'estate, quando le temperature salgono, si consiglia di posizionare l'albero all'esterno. Durante l'inverno è il momento di spostare il bonsai dall'esterno all'interno dell'abitazione. La posizione ideale è al coperto sul davanzale di una finestra esposta a sud: se l'esposizione si trova a nord è necessario fornire una quantità di luce naturale o artificiale sufficiente per mantenere il bonsai in salute (minimo quattro-sei ore al giorno). Durante i mesi freddi, quando il bonsai è collocato dentro casa, si consiglia di porlo all'interno di un vassoio poco profondo, riempito con uno strato di ghiaia con aggiunta di acqua. Ciò fornisce ulteriore umidità intorno all'albero e riduce la quantità di umidità persa a causa del riscaldamento.L'irrigazione del Bonsai Ficus Ginseng non deve essere trascurata: bisogna ricordarsi di fornire sufficiente acqua prima che il terreno appaia secco e non lasciare mai che il terreno si asciughi completamente. Potrebbe essere una buona idea quella di utilizzare un misuratore di umidità fino a quando non si conoscono bene le necessità del bonsai.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO