Bonsai talea

Come creare un bonsai da una talea

Per creare un bonsai da una talea la prima cosa da fare sarà preparare la base per la prima fase di sviluppo. Servirà quindi una cassetta di polistirolo a cui si praticheranno dei fori lungo tutto il perimetro, per evitare ristagni d’acqua. La base della cassetta andrà riempita di argilla espansa, sopra alla quale andrà posizionato un impasto di sabbia e torba. Sulla superficie andrà poi spruzzato del disinfettante radicale che proteggerà la talea da possibili infezioni. A questo punto si dovrà scegliere proprio la talea: la si ricercherà anche tra gli scarti di potatura, dovrà presentare almeno una gemma o qualche foglia ed essere lunga almeno 10 cm. La base della talea andrà intinta in ormoni radicanti e poi infilata nella cassetta. Non rimarrà che premere leggermente la terra attorno al ramo ed annaffiare leggermente.
Esempi di talee per bonsai

Growth Technology - Bonsai Focus, Miscela per il rinvaso di bonsai, 2 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Bonsai talea: La seconda fase di sviluppo

Bonsai di acero Avrà ora inizio la seconda fase di sviluppo, ovvero quella in cui la talea comincerà a fortificarsi. In questa fase si dovrà cercare di muovere il meno possibile la cassetta in polistirolo, in modo da non rompere le radici che via via si formeranno. Il terreno dovrà essere mantenuto costantemente umido, ma al riparo da piogge. Dopo 15 giorni si potrà cominciare a fertilizzare in modo leggero, senza eccedere nelle dosi. La talea continuerà pian piano a crescere, ma se cominciano a formarsi troppe foglie bisognerà intervenire potandone alcune: le foglie, infatti, sono un chiaro segnale che la talea non sta lavorando sotto terra, cosa invece indispensabile. Potandole, quindi, si riporteranno in attività le radici. Con l’arrivo della primavera si potrà procedere con il rinvaso in quello che sarà l’effettivo contenitore del bonsai. Il vaso non dovrà essere molto grande, dato che l’esemplare maturo dovrà lavorare solo in superficie e non nelle radici. Infine optate per un vaso in terracotta.

  • Bonsai di pesco in fiore Il bonsai di pesco è caratterizzato da un fusto eretto molto resistente e da foglie lanceolate aventi una colorazione verde brillante. In primavera i suoi fiori rosa creano una chioma appariscente e b...
  • Bonsai Ficus Ginseng Il Ginseng Ficus, chiamato anche Banyan fico o Ficus Retusa, è una delle varietà più comuni di Ficus Microcarpa. Si tratta di un bonsai tra i più amati, non solo perché è facile da curare, ma anche pe...
  • La cura di un bonsai La tecnica del bonsai è molto antica ed ha origine in Cina, per poi essere perfezionata in Giappone. Il termine bonsai significa piantare in ciotola, poiché infatti tale metodologia di giardinaggio co...
  • Il Bonsai Serissa Il tipo di potatura dipende dallo stile che si è scelto per il bonsai. Con la potatura vanno eliminati tutti i rami che crescono verticalmente, verso l’interno, o che si incrociano e quelli doppi, cio...

Glicine viola 50 cm, pianta pre-bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO