Rismaltatura vasche da bagno

La manutenzione della vasca da bagno

La vasca da bagno è un complemento d’arredo elegante e al tempo stesso utile, in quanto permette di concedersi momenti di relax e tranquillità, che la semplice doccia non può certo offrire. Al tempo stesso, però, proprio le condizioni della vasca, se non si presta sufficiente attenzione, possono far perdere valore alla casa. Il principale problema nella manutenzione delle vasche, soprattutto quelle in ceramica, è la cura dello smalto, che col tempo può ingiallire, perdere lucentezza, diventare opaco o addirittura sbeccarsi e rovinarsi, specie se pulito con prodotti troppo aggressivi. Nelle situazioni più gravi si rende necessaria la sostituzione della vasca, mentre negli altri casi è possibile ricorrere a servizi di rismaltatura vasche da bagno a pagamento; il più delle volte può bastare intervenire sul danno con tecniche fai da te, prestando soltanto attenzione ai giusti prodotti da impiegare.
Rismaltatura vasca

Confezione di 10 bastoncini di cera per stuccare il legno, morbidi, colori: acero, ontano e larice, confezione da 10 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€


Le fasi della rismaltatura

Vasca smalto La prima operazione da eseguire nella rismaltatura vasche da bagno è la preparazione al trattamento di recupero: si inizia con una pulizia accurata della vasca, per poi carteggiare le zone scheggiate; prima di proseguire bisogna assicurarsi che le zone da ritoccare siano pulite, sgrassate e perfettamente asciutte. A questo punto si deve stendere sulla superficie una soluzione composta da resina e indurente, per preparare la successiva fase di smaltatura e assicurarsi che i prodotti applicati vengano assorbiti al meglio; il tutto va fatto indossando guanti di protezione.In un secondo momento si procede con la stesura dello smalto, facendo bene attenzione ai danni e alle scheggiature da ricoprire: quanto più le scrostature sono profonde, tanto più è consigliabile applicare diversi strati del prodotto, ad intervalli di 15 minuti circa, alternando pennellate verticali e orizzontali. Le superfici trattate, una volta asciutte, possono essere pulite normalmente con detersivi comuni, cercando di evitare prodotti corrosivi che, con un uso continuato, potrebbero portare ad un effetto opacizzante.

  • esempio di tenda per vasca da bagno La vasca da bagno offre la possibilità di godere di molti benefici, ma non è molto pratica per chi desidera fare una semplice e veloce doccia. Le tende per vasca da bagno rappresentano una valida alte...
  • installazione rubinetti vasca da bagno I rubinetti per la vasca da bagno sono gli elementi su cui puntare per valorizzarla e renderla su misura delle proprie esigenze estetiche e funzionali. La scelta dei rubinetti deve essere effettuata ...
  • Vasca idromassaggio grande La vasca idromassaggio è un elemento prezioso che, sempre con maggiore frequenza, fa parte dell'arredo bagno. Si tratta di un complemento indispensabile se si vuole creare un ambiente più adatto al re...
  • Idromassaggio per due La vasca per due è una soluzione molto interessante per l'arredamento del bagno. Ovviamente dovremo disporre di uno spazio maggiore rispetto alla classica vasca singola. Questa opzione è consigliata s...

Miele 5626050 Anticalcare Tablet, 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,49€


Rismaltatura vasche da bagno: I migliori prodotti

Smalto prodotto In commercio si possono trovare molti kit pensati proprio per la rismaltatura vasche da bagno: il "Kit Domus Smalto Epossidico Lacca Ceramica" di Paramatti è particolarmente completo e offre un vasetto catalizzatore, una spatola, della carta abrasiva, dei guanti e, ovviamente, lo smalto, con dettagliate istruzioni per guidare ogni passaggio; un'altra proposta valida è il kit Saratoga "Recupera e Rinnova", composto da prodotti di qualità che creano strati protettivi lisci, resistenti, brillanti, addirittura utilizzabili per cambiare il colore dello smalto, aggiungendo opportune paste coloranti. Tra gli smalti acquistabili, consigliabile è "Royal Ceramic" di Brava, molto resistente ad abrasioni, acqua calda, saponi; lo "Smalto Pronto" Pattex è invece utile per smaltare vari tipi di superficie e può conservarsi fino a 12 mesi; se si è alle prese con vasche molto danneggiate, la scelta migliore è "Smalto ritocco" di Bostik, che garantisce un ottimo effetto riempitivo. Infine, per tutti quelli che non hanno acquistato un kit completo e devono preparare le superfici alla stesura dello smalto, Paramatti ha prodotto un’efficace soluzione acida, adatta a ripulire anche i sanitari.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO