Stufe ad accumulo

Le caratteristiche e il funzionamento delle stufe ad accumulo

Le stufe ad accumulo sono caratterizzate da un braciere capiente, in grado di ospitare un'elevata quantità di combustibile: quest'ultimo consiste generalmente nella legna oppure negli scarti dell'agricoltura e della potatura dei boschi. Queste particolari stufe possiedono la capacità di accumulare il calore e di rilasciarlo gradualmente anche per un'intera giornata, cosicché l'ambiente in cui vengono utilizzate si mantenga costantemente caldo. Questo meccanismo prevede anche delle coperture realizzate con materiali specifici, come la maiolica, la ceramica o la pietra ollare, che favoriscono il processo di accumulo termico. La combustione che avviene in queste stufe è duplice: il legame brucia producendo idrocarburi in forma gassosa e successivamente l'aria investe i gas determinandone l'incendio.
Stufa ad accumulo in maiolica

KFXL Riscaldatore Elettrico per Uso Domestico Riscaldamento a Risparmio energetico Riscaldamento per Bagno Riscaldamento Elettrico Caldo ed Elettrico Riscaldamento ad accumulo Integrato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 244,99€


Quali sono i vantaggi delle stufe ad accumulo?

Elegante stufa ad accumulo Le stufe ad accumulo possiedono un'eccezionale capacità termica: con 2 o 3 cariche possono riscaldare un locale per più di 24 ore. Non necessitano di una manutenzione complicata, caratteristica che garantisce un notevole risparmio con il passare del tempo. Le stufe che si basano su questo meccanismo non inquinano, sono rispettose dell'ambiente e sfruttano combustibili economici, ecologici e rinnovabili. Non sono facilmente trasportabili per la loro notevole massa, ma in compenso sono estremamente eleganti e diventano degli autentici oggetti d'arredamento. Questo è possibile perché il loro rivestimento è realizzato con materiali pregevoli e gradevoli esteticamente. La maiolica, la pietra ollare e la ceramica possono assumere molteplici colorazioni e conferiscono raffinatezza a qualsiasi stanza.

  • Un modello di stufa ad accumulo di calore Le stufe ad accumulo di calore sfruttano il calore derivante dalla combustione della legna. In pratica, queste stufe immagazzinano il calore che si produce mentre la legna brucia per poi rilasciarlo g...

Decdeal Termostato Wi-Fi per Caldaia a Gas,Termostato Digitale,Programmabile Display LCD Touchscreen con Retroilluminazione Funzione di Controllo Vocale,Cronotermostato BHT-6000-GC

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,99€
(Risparmi 5€)


Stufe ad accumulo: Pulizia e manutenzione

Si raccomanda di ripulire le stufe ad accumulo al termine di ogni utilizzo, rimuovendo accuratamente la cenere dalla camera di combustione tramite una pratica paletta o un aspiracenere. Naturalmente l'operazione va effettuata quando la struttura si è del tutto raffreddata. Ogni anno, inoltre, è fondamentale pulire la canna fumaria, preferibilmente affidandosi a degli esperti del settore che sapranno portare a termine il compito in maniera adeguata e nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Si suggerisce di rimuovere la polvere, le macchie e le incrostazioni dal rivestimento con un semplice panno bagnato oppure con un detergente non aggressivo da risciacquare con attenzione. Le piastrelle di maiolica, di ceramica e di pietra ollare sono lisce e levigate e pertanto davvero semplici da ripulire.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO