Demolizione e ricostruzione

Perché si sceglie la demolizione e ricostruzione

Le motivazioni che normalmente inducono il proprietario di un edificio ad effettuare un intervento di demolizione e ricostruzione sono sommariamente collegate all'esigenza di modificare, ammodernare, ridurre, o ampliare una parte dell'immobile, in questo caso si tratta di intervento "parziale". In altri casi, invece, la vetustà, l'affidabilità statica, la funzionalità, la consistenza o l'estetica non rispondono alle esigenze del proprietario, il quale, anzichè eseguire interventi di modifica, ripristino o restauro dell'esistente, trova più affidabile, veloce e conveniente buttar giù tutto e rifare daccapo, con un intervento "totale". Ovviamente l'intervento avrà costi non indifferenti, ma se fatto nella maniera corretta, cioè recuperando e riciclando una parte dei materiali dismessi, consentirà un notevole risparmio. Ma di questo ci occuperemo fra un po'.
Demolizione di una casa con l'ausilio di mezzi meccanici

Enko 3D Modello di Mattoni Adesivo da Parete, Wallpaper Mattone 23.6x23.6 pollici autoadesivo Muro di mattoni pannelli di parete di TV decorazione pareti impermeabile Bianco lucido. (20 pezzi)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,58€


Nella demolizione e ricostruzione si possono usare esplosivi?

Demolizione di un palazzo mediante microcariche esplosive Una fra le tecniche usate oggi nei cantieri oggetto di demolizione e ricostruzione è quella che prevede l'impiego di esplosivi. Essa deve essere motivata da esigenze particolari e deve essere realizzabile in totale sicurezza. Come prima cosa, bisogna dire che va adottata solo in caso di intervento totale, quindi non per demolizioni parziali, e da artificieri specializzati in questo tipo di lavoro. Inoltre va considerato che, a seguito dell'esplosione delle cariche, vi sarà il collasso su sè stesso dell'intero fabbricato, con il rischio che la caduta delle macerie potrebbe espandersi oltre il perimetro di sicurezza dell'edificio. La procedura consiste nell'applicare micro cariche di esplosivo ai pilastri portanti del piano più basso le quali, esplodendo contemporaneamente, disintegrano il calcestruzzo e fanno sì che la struttura crolli in perfetta verticale. Esistono protocolli di sicurezza molto severi per questo tipo di demolizione.

    14513004 Weber Master Touch GBS Barbecue a carbone

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 289,8€


    Demolizione e ricostruzione da preferire, ma nel rispetto dell'ambiente

    Carico differenziato dei detriti e trasporto a rifiuto o al recupero In un intervento di demolizione e ricostruzione sono innumerevoli i manufatti ed i materiali che è possibile recuperare. Dal loro riutilizzo, infatti, potrà derivare un risparmio talvolta cospicuo sui costi della ricostruzione. Un'altra possibilità è quella di rivendere beni non utili al cantiere, ottenendone un profitto. Ma più importante dell'aspetto economico è sicuramente la salvaguardia dell'ambiente, possibile solo se si effettua una raccolta differenziata dei materiali dismessi e dei detriti. Pensiamo alle enormi quantità di ferro, legno, vetro, plastica, rame, alluminio, etc., che, se non recuperati o smaltiti in modo responsabile, andrebbero a riempire inutilmente le discariche. Anche i detriti derivanti dalla demolizione delle opere murarie, se opportunamente differenziati, potranno essere riutilizzati come ottimo materiale da riempimento.


    Vantaggi oggettivi per preferire la demolizione e ricostruzione

    Scavo, opere di fondazione e predisposizione impianti Nella realizzazione di un nuovo fabbricato, l'aver optato per la demolizione e ricostruzione ha, fra i tanti vantaggi, quello di eliminare edifici vecchi e fatiscenti, privi di qualsiasi valore estetico, storico, culturale, collaborando anche al riassetto urbanistico e dando una nuova gradevole immagine alla zona urbana o al paesaggio. Tali interventi contribuiscono altresì a dare all'utente edifici più funzionali e soprattutto più sicuri, creando ed incentivando l'economia dell'indotto e favorendo la creazione di nuovi posti di lavoro. Questo significa che un intervento di demolizione e ricostruzione va preferito ad un restauro o ad un ripristino in quei casi in cui non si hanno validi motivi per conservare la vecchia costruzione. In altri casi, la demolizione e ricostruzione è resa indispensabile per ottemperare alle norme antisismiche, già a partire dalle fondazioni.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO