Infissi esterni in legno

La scelta degli infissi esterni in legno

Il primo passo da fare è prendere le misure della finestra/balcone dove vorrete montare un infisso esterno in legno. La soluzione migliore è quella di acquistare infissi già precostruiti in quanto crearli ex novo da soli sarebbe impossibile. Prima del montaggio dell'infisso è importante scegliere il tipo di legno che si preferisce. Tra le tante caratteristiche del serramento occorre esplicitare la modalità di apertura (Anta fissa, apertura a battente, scorrevole, a bilico, saliscendi e a libro) tutte tipologie che potrete vedere in negozio e tra le cui sceglierete la vostra. Tecnicamente gli infissi esterni in legno hanno un buon controllo del flusso luminoso e della ventilazione , tenuta dell'aria e dell'acqua e resistenza a vento e condensa; insomma difficilmente deludono le aspettative.Essendo a bassa trasmittanza termica permettono di isolare meglio la casa. Fate bene attenzione che con gli infissi vi vengano dati viti e fisher. E' possibile pensare di procedere con l'installazione autonoma degli infissi, seguendo alcuni accorgimenti. Munitevi di scaletto, livella e trapano. L'unico svantaggio che si potrebbe avere a lungo andare sarà quello di dover riverniciare il legno che andrà per sua natura a perdere il colore della laccatura.
Infissi in legno

6,98 EUR/L – VERNICE per LEGNO: WOLFGRUBEN WERKE (WO-WE) W420 per dipingere e proteggere tutti i tipi di legno per interni ed esterni tali porte, recinzioni, infissi, porte, recinzioni in legno, casette da giardino / lunga durata e la clima a lungo termine / bianco puro simile RAL 9010 - 5L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,9€


Il controtelaio

Infissi esterni in legno montati su contro-telaio La cosa importante da fare per il corretto montaggio di infissi in legno è la scelta e il posizionamento del contro-telaio. Una volta reperito assieme agli infissi, la prima cosa da fare è quella di fissarlo ai quattro margini della finestra mediante i fisher utilizzando il trapano. Inchiodate il contro-telaio mediante fisher posizionati distalmente dal centro dei 4 assi ma non alle estremità laterali. Fissate le assi del contro-telaio alle quattro mura della finestra / balcone, assicuratevi della corretta assenza di pendenza dei 4 assi appena posizionati. Per fare ciò munitevi di una livella e apponendo la livella sulle assi, dovrete vedere se la piccola bolla d'aria capita in mezzo; se è così, avrete fatto un ottimo lavoro fino ad ora. Il contro-telaio sosterrà i cardini degli infissi.I cardini utilizzati per questo tipo di infisso saranno cerniere in acciaio e zinco pressofuso con la capacità di carico di oltre 120kg. Su quello che è il contro-telaio è possibile montare la guarnizione termoacustica che permette di limitare i rumori della strada e di non disperdere il calore in Inverno.

  • finestre in legno lamellare I serramenti in legno lamellare sono robusti, resistenti e molto vantaggiosi, perché le tensioni interne che tendono a deformare il legno massello si annullano in questo tipo di legno, facendo sì che ...
  • Infisso in lamellare Lamellare è un termine tecnico che si usa per descrivere una particolare lavorazione del legno. Anzichè prendere esclusivamente la parte interna del tronco e gettare il resto, come succede per ricavar...
  • Finestra per tetto su misura Le finestre per tetti su misura sono una vera e propria opera di sartoria edilizia. Si possono installare in sostituzione a vecchi serramenti oppure da zero, per creare quel punto luce mancante in un'...
  • Esempio di inferriata di sicurezza Le inferriate di sicurezza per finestre comportano numerosi vantaggi, permettendo di proteggere le case e gli uffici dalle intrusioni di ladri e malintenzionati. Infatti l'aumento di furti nelle abita...

Olio Impregnante per legno da esterno, leggermente tonalizzante. Chimiver - Lios Sundek Wood Oil 1Lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


Infissi esterni in legno: Installare infissi in legno

infissi in legno Arrivati a questo punto è molto semplice continuare. Una volta montato il contro-telaio la cosa che occorre fare è fissare i cardini sui quali verranno sistemati gli infissi. Ora dovete fare sulle assi appena montate tanti fori quanti ne necessitano gli infissi. Di solito ci vogliono 3 cardini per infisso e dunque dovrete andare a montare 6 cardini con le rispettive viti. I cardini si fissano con le viti e non con i fisher, dunque prendere le viti già abbinate e predisposte e cominciate con la punta della vita ad avvitare con il cacciavite in modo da creare un piccolo foro da ingrandire dopo. Montate in questo modo i cardini provvisoriamente così da notare qualche imprecisione. Una volta assicurati del corretto montaggio, fissateli bene avvitando tutte le viti fino alla fine fissando così i cardini saldamente al contro-telaio. Giunti a questo punto issare gli infissi sui cardini dove andranno a combaciare perfettamente su di essi e a mantenersi per la sola forza di gravità. Il lavoro arrivati a questo punto è concluso.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO