Le travi in legno lamellare

Le travi in legno lamellare

Le travi in legno lamellare, negli ultimi tempi, sono adoperate di frequente nell'ambito dell'edilizia. Il materiale con cui vengono realizzate è ricavato da una serie di listelli, conosciuti anche come lamelle, connessi tra loro tramite un collante apposito. I listelli sono a loro volta ottenuti da molteplici tipologie di legname, il quale viene lavorato, modellato e piallato fino a raggiungere la conformazione desiderata. I legni maggiormente utilizzati per la fabbricazione delle travi in questione sono quelli più resistenti e solidi, come l'iroko, il rovere e il castagno. Di solito i listelli vengono incollati con le venature contrapposte tra loro, affinché il risultato finale sia del tutto omogeneo. Il prezzo delle travi varia ovviamente a seconda della lunghezza, dello spessore e della forma della sezione.
Le travi in legno lamellare

Sipa 8/1436 Supporto Chiuso per Travi con Piano, Trave 91x91 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,26€
(Risparmi 3,8€)


I vantaggi delle travi in legno lamellare

Soffitto con travi in legno Le travi in legno lamellare presentano vantaggi superiori rispetto a quelle fabbricate in legno massiccio. Sono, infatti, di gran lunga più resistenti e consentono la realizzazione di strutture stabili, sicure e durevoli nel tempo. Tali travi, inoltre, sono semplici da installare e non richiedono una particolare manodopera, assicurando in questo modo un notevole risparmio. Il legno lamellare, per di più, è leggero, maneggevole, rispettoso dell'ambiente ed economico. Le travi in questione manifestano anche una straordinaria resistenza agli agenti atmosferici, all'umidità, alle escursioni termiche e persino al fuoco: tendono, quindi, a limitare i difetti propri del legno tradizionale. Non bisogna dimenticare le eccellenti proprietà antisismiche di questo tipo di travi, ulteriore garanzia di sicurezza.

  • Tetto di travi di legno Le travi in legno sono per lo più elementi rettilinei usati per realizzare impalcature, tetti, soffitti con travi a vista, solai, scale e molte altre strutture. I prezzi sono determinati da un lato da...
  • esempio di una struttura realizzata in legno Le sezioni travi in legno, sia che queste siano di forma rettangolare o quadrata, indicano la superficie presente tra la base e l'altezza della trave. Con l'espressione "sezione" è possibile anche ind...
  • Copertura in travi in legno Le dimensioni travi in legno sono molto diverse tra loro a seconda del materiale usato per realizzare gli elementi. Infatti possono essere in legno lamellare oppure in legno massello. In quest'ultimo ...
  • L'effetto della calce rasata La calce rasata, ultimamente, viene spesso utilizzata al posto della tinteggiatura tradizionale. Si tratta di uno stucco particolare, ottenuto amalgamando polvere di marmo e grassello di calce: quest'...

È finita Integra ZKF 1-035 tra travi-bloccaggio feltro | Spessore: 100 mm (5,6 m di lunghezza) | Rotolo di 1200 mm di larghezza | Per prezzo/mq: 3,94 EUR - D= 240 mm (Roll. à 3,12 Qm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,14€


Gli utilizzi delle travi in legno lamellare

L'utilità del legno lamellare Le travi in legno lamellare sono perfette per la fabbricazione degli edifici pubblici e privati. La loro notevole resistenza, come già accennato, le rende un'autentica garanzia di longevità e di stabilità. La funzione delle travi consiste nel sostenere un peso sovrastante, come quello di una parete o di una tettoia: quelle in legno lamellare sono di frequente utilizzate nelle case, nei condomini, nelle palestre, nelle scuole ed in molte altre tipologie di edifici. Vengono adoperate per la costruzione di nuove strutture e per il restauro di quelle antiche, per la fabbricazione di ponti e di viadotti, per l'edificazione dei solai. Inoltre, le travi in questione sono spesso usate per i capannoni e per gli stabilimenti industriali, in quanto consentono agli operai di lavorare in condizioni di totale sicurezza.


La manutenzione

Un tipo di travi in legno La manutenzione delle travi in legno lamellare è un'operazione necessaria ma non complessa, purché si rispettino alcune regole. Innanzitutto è importante verificarne con regolarità le condizioni, in modo da intervenire tempestivamente qualora si notino delle incrinature o delle sezioni più instabili. Il legno, inoltre, deve essere trattato periodicamente con un prodotto antitarlo, da applicare con un pennello e da distribuire attentamente su tutta la superficie delle travi. Queste ultime, soprattutto se in vista, devono essere pulite di tanto in tanto, così che risultino non soltanto utili, ma anche decorative. La polvere può essere rimossa con un piccolo aspirapolvere oppure con uno spolverino; al termine di tale operazione si può procedere con un semplice panno in microfibra lievemente bagnato, per eliminare del tutto lo sporco.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO