Divani componibili

Divani componibili: tecnica ed estetica

I divani componibili sono accessori comodi ed innovativi, che abbelliscono gli ambienti abitativi con gusto e raffinatezza. Affinché un divano risulti buono e di gran qualità, è importante che sia comodo e che assicuri una buona seduta, che resista nel tempo all'usura e che assicuri anni di utilizzo senza perdere comodità o diminuire il comfort. Posizionato nel soggiorno, completa il look dell'ambiente abitativo, "riempie" la stanza creando un angolo di confort, un'oasi di relax dove è possibile leggere, riposarsi, studiare o conversare, ricevere e far accomodare gli ospiti. Che sia in casa o in studio, il divano è indispensabile per gli ambienti, la versione componibile permette di aggiungere sedute aggiuntive, angoli e sofà per sfruttare l'innovazione dei divani in base allo spazio disponibile. Infatti, invece di posizionare il divano in modo orizzontale, grazie ai divani componibili si può creare una sorta di "L", sfruttando lo spazio laterale con componenti aggiuntivi.
Soggiorno con divani componibili.

Universale Componibile Divano Divano Connettore Supporto Set 10pz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,36€


Come è composto un divano

Divano componibile flexform Se si conosce a fondo la composizione di un divano, si potrà effettuare una scelta migliore in base ai pregi, alla qualità della struttura dello stesso. Il divano è composto dal telaio, che è la struttura portante. Realizzata in legno di faggio, massello o comunque un tipo di legno piuttosto solido e resistente, questa struttura deve sostenere tutto il divano. Per questo motivo può essere realizzato anche in tubolare metallico, che assicura una maggiore stabilità. L'intera struttura è rivestita da pannelli aggiuntivi di tamponamento, che rinforzano maggiormente grazie alla composizione multistrato. Le cinghie in gomma assicurano una seduta confortevole, donando l'effetto "molleggiato". Le cinghie di gomma, intrecciate a fili di nylon, donano elasticità e sostegno al divano. I piedi del divano sono in legno o acciaio, sicuramente più forti di quelli in plastica riservati a divani più economici e sono nascosti dalla gonna del divano. Lo schienale, rivestito dall'imbottitura interna, permette un appoggio comodo e confortevole. Il nuovo sistema di imbottitura in frame foam garantisce maggiore flessibilità e morbidezza al divano.

  • Divano moderno in tessuto Trovare dei divani moderni prezzi in base alle proprie esigenze è alla portata di tutti. L'offerta sul mercato dei divani in base alle dimensioni, tessuti e materiali con i quali sono rivestiti, è mol...

sourcingmap® Interblocco arredamento componibile Divano letto connettore ad incastro 4 coppie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,44€


Divani componibili e arredamento

Divano componibile leolux A seconda dei propri gusti, è opportuno scegliere un divano componibile in base allo stile dell'arredamento di casa, per creare armonia nella zona living. Così come è consigliabile scegliere un colore di divano componibile che si "intoni" con il mobilio, colori accesi e vivaci si abbineranno con mobili neutri, così come divani neutri si abbineranno sia ad un arredamento classico che ad uno moderno. Lo stile moderno, dalle linee essenziali e pulite, richiede divani componibili in colori chiari, per uno stile minimal chic dall'ambientazione tecnica e "pulita". Anche il divano nella versione total black richiama ad uno stile moderno ed intramontabilmente pieno di fascino. Se lo stile di casa è in arte povera, quindi sfuma sul classico, è opportuno adeguarsi alla scelta di un divano che richiami antichi broccati, tappezzerie retrò, un divano importante ed imperioso, con calde nuance dell'oro antico e del beige, impreziosito da frange. E' consigliare abbinare lo stile ed il colore del divano alle tende, per richiamare le nuance di colore in modo omogeneo e raffinato.


Come si assembla un divano

Divano componibile moderno Il divano richiede manualità ed esperienza, anch'esso è un'opera di maestria artigianale, che deve essere svolta con precisione e buon gusto. La struttura del divano sarà costituita da bancali di legno massello, che ne andranno a definire la base resistente e solida. E' possibile incastrare ai lati della struttura una penisola, che permetterà di distendere comodamente le gambe. Strutturata la base e rinforzata con assi di legno fissate all'estremità, avvitate saldamente con viti, si posizionerà lo schienale sul retro della struttura con un altro pannello di legno, reso più solido da un sistema di travi a scaletta, che donano robustezza. Stesso meccanismo per i braccioli, realizzati in legno. Formato lo scheletro del divano, si andrà ad imbottire la struttura posizionando strati di schiuma in memory foam alternati a strati di lattice, per donare morbidezza e confort al prodotto. Prima di posizionare le imbottiture è opportuno fissare uno strato di cinghie in gomma incrociata, che donano elasticità al divano. Il tutto sarà ricoperto con una stoffa di rivestimento, spillata con una sparachiodi in punti nascosti ed abbellito da cuscini decorativi.




COMMENTI SULL' ARTICOLO