Caminetti da giardino

Quale caminetti da giardino scegliere

La scelta di uno tra i tanti caminetti da giardino si basa sostanzialmente su due fattori: il prezzo e l’alimentazione del caminetto. Per quanto riguarda il prezzo, la fascia disponibile sul mercato è molto ampia. Si possono infatti trovare caminetti che partono da un minimo di circa 130,00€, fino ad un massimo di circa 2.500,00€. Stabilire la vostra reale possibilità di spesa sarà il primo passo da fare per capire che tipo di caminetto potete acquistare. Fatto ciò dovrete pensare all’alimentazione del camino. Esistono infatti i classici caminetti a legna, ma anche a bioetanolo, a GPL e persino a metano. In generale, optare per un caminetto a legna è senza dubbio la scelta migliore sia per il costo inferiore della materia prima (ovvero il legno, a volte reperibile anche gratuitamente), sia per la resa finale della cottura dei cibi (la cottura a legna è nettamente migliore rispetto all’utilizzo degli altri combustibili). Tuttavia, se abitate in città, probabilmente sarà da preferire un altro tipo di alimentazione rispetto a quello classico, onde evitare la produzione di fumo che possa dar fastidio alle abitazioni vicine.
Caminetti giardino

boa di fuoco litro Bidone 90 zincato I per bruciare e smaltire rapidamente i rifiuti da giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€


Come posizionare i caminetti da giardino

Fondamenta caminetto L’acquisto dei caminetti da giardino deve procedere di pari passo con la preparazione della zona in cui tali caminetti verranno eretti. Se il terreno non è pronto, infatti, con l’andar del tempo ci saranno dei cedimenti strutturali che danneggeranno irrimediabilmente il caminetto. Ecco quindi che una volta stabilito il luogo in cui posizionare quest’ultimo, bisognerà occuparsi della realizzazione delle fondamenta. Per far ciò sarà necessario scavare una fossa profonda 30 centimetri, leggermente più ampia della base del caminetto. Il buco dovrà essere riempito di calcestruzzo che andrà livellato con un’asse di legno. Dopo due giorni il calcestruzzo si sarà indurito e si potrà procedere con la pavimentazione della zona. L’ideale sarebbe optare per dei mattoni in cemento da fissare con malta cementizia. Per un migliore effetto estetico scegliete dei mattoni colorati piuttosto che grezzi. Quando anche la malta sarà asciutta potrete collocare il caminetto sopra al basamento.

  • Caminetto a legna I caminetti a legna sono soluzioni sia per il riscaldamento di una stanza che di arredo: infatti consentono di dare eleganza alla propria casa. Le opzioni tra cui si può scegliere sono due: comprare u...
  • Camino di design I camini da interno sono contemporaneamente fonti di calore per il riscaldamento della casa e complementi d'arredo di grande bellezza, che permettono di dare un tocco di originalità a qualsiasi ambien...
  • Camino a bioetanolo moderno Il camino a bioetanolo ha l'aspetto di un modello classico dato che viene riprodotta anche la fiamma a vista. Sono molto semplici da installare, non devono avere la canna fumaria a vista e soprattutto...
  • Caminetto in ghisa ad incasso I caminetti in ghisa devono possedere determinate proprietà che li rendano particolarmente resistenti soprattutto per le temperature elevate cui sono sottoposti per lunghi periodi. Oltre alla loro fun...

Bama KART, Carrello con ruote per i lavori da giardino, capacità di 76 lt., colore: Cacao

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,1€


Caminetti da giardino: Realizzarne uno da soli

Caminetto giardino Se in commercio non trovate nessun caminetto da giardino di vostro gradimento, la soluzione ideale è quella di realizzarlo partendo da zero. In questo caso avrete inizialmente bisogno di uno schizzo, una sorta di progetto che vi guidi nella realizzazione. Nel progetto dovrete stabilire le dimensioni del caminetto, utili per sapere quanto materiale acquistare. Si procederà poi con la realizzazione delle fondamenta. La base del caminetto andrà eretta in blocchi forati di cemento. Sopra a questi andrà poi collocato il braciere (solitamente scelto tra i vari modelli prefabbricati). Sarà ora il momento di erigere la canna fumaria utilizzando mattoni refrattari. La lunghezza della canna verrà specificata nella confezione del braciere. Infine si collocherà sopra la canna fumaria la griglia parascintille, che eviterà la formazione di incendi. Non dimenticate di valutate l’idea di collocare nel caminetto anche un forno: sarà utile sia per la cottura delle pizze che del pane.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO