Videosorveglianza fai da te

Com'è fatto

La videosorveglianza fai da te è un ottimo deterrente per tenere lontani i malintenzionati da un'area protetta. Generalmente l'impianto viene segnalato da appositi cartelli, installati proprio per avvisare che si sta facendo accesso in una zona in cui sono presenti telecamere che riprendono i movimenti e le persone. Le telecamere possono essere collegate ad un dispositivo di acquisizione come un semplice tablet, un pc, un registratore video. Le riprese video vengono visionate in diretta dall'utente o dal servizio di vigilanza privata. Esistono molti sistemi per installare un kit di videosorveglianza fai da te. Si può ricorrere ad internet, dove troviamo kit preparati per un semplice montaggio, magari con una configurazione standard, soluzione pratica ed economica per non spendere troppo senza però rinunciare alla sicurezza.
Kit videosorveglianza fai da te

ITALIAN ALARM Sensore Movimento PIR Volumetrico Rilevatore antifurto allarme casa Wireless Senza Fili, compatibile con tutte le centrali ITALIAN ALARM e 433 Mhz. Batterie incluse

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,8€


L'acquisizione delle riprese

Telecamera muro La fase più importante di un sistema di videosorveglianza fai da te è l'acquisizione delle riprese. Volendo riconoscere il colpevole dell'accesso all'area protetta, si dovrà ricorrere necessariamente ad un dispositivo in gradi di registrare il video. Dopodiché le immagini verranno minuziosamente ricontrollate, per vedere i dettagli del viso, gli abiti, eventualmente la targa dell'automobile con cui è arrivato in quella zona. L'impianto può essere collegato ad un vero e proprio sistema d'allarme, con i sensori perimetrali esterni che fanno scattare la registrazione. In alternativa è possibile visionare le immagini in diretta. Questa opzione è indicata soprattutto per le zone, come ad esempio i piazzali e gli ingressi, dove c'è un guardiano che sta di fronte ad uno schermo a verificare la presenza di persone indesiderate.

  • Centralina comando di un impianto antintrusione Gli impianti antintrusione sono indicati per coloro che amano la tranquillità e non vogliono rischiare di trovare sorprese negative al momento del rientro in casa, soprattutto se si è costretti a lung...
  • Terminale videosorveglianza wireless La videosorveglianza senza fili è una particolare soluzione tecnologica di controllo remoto, che si realizza con il ricorso a sensori video e terminali che basano la loro operatività su rete wireless....
  • telecamera Scegliere un kit di videosorveglianza non è cosa facile. Dovrete prestare attenzione a molteplici fattori. Cominciamo con la scelta del tipo di telecamera; potrete scegliere tra un impianto di videoso...
  • Una tipologia di videocamere per interni Un impianto di videosorveglianza è un sistema che tutti dovrebbero avere, almeno all'esterno della propria abitazione. Oltre ad essere meno costoso di un allarme, il quale necessita di continui contro...

Kit Telecamere Videosorveglianza WiFi NVR,SZSINOCAM Telecamera Sorveglianza 4CH 1080P con Visione Notturna,Motion Detection,Allarme E-mail,IP66 Impermeabile,4 Wireless Videocamera Esterno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 199,98€
(Risparmi 60,01€)


Videosorveglianza fai da te: Tipologie e costi

Impianto videosorveglianza Gli impianti di videosorveglianza fai da te possono essere di diverse tipologie, con costi ovviamente progressivi in base alla qualità, alla marca, al rivenditore. Si possono realizzare piccoli impianti fai da te a partire da 2-4 semplici telecamere per il videocontrollo, collegabili ad una applicazione dedicata sul tablet, sullo smartphone o sul pc. In questo caso si spenderanno meno di 200€. Per una videosorveglianza fai da te collegata tramite WiFi ad una centrale d'allarme serviranno almeno 400€. Se invece abbiamo bisogno di registrare i video e collegare almeno 8 telecamere, dovremo acquistare un vero e proprio DVR, ovvero un supporto professionale per l'archiviazione dei dati. Il costo complessivo di un impianto del genere supera 1.000€, a cui verrà aggiunta anche la cifra necessaria per l'installazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO