Registrazione contratto locazione

Obbligo di registrazione del contratto di locazione

La registrazione del contratto di locazione è obbligatoria a prescindere dal canone annuo pattuito e dalla tipologia di destinazione dell'immobile. Unica eccezione quei contratti che hanno durata inferiore ai trenta giorni complessivi nel corso di un anno solare. La registrazione va completata entro trenta giorni dalla data di firma del contratto medesimo, e si differenzia per l'attribuzione dei costi e dei gravami diversi. Se il contratto regola un affitto ad uso abitativo, tutte le spettanze andranno a carico del locatore, mentre se l'immobile è di tipo commerciale od industriale, la ripartizione avverrà in parti uguali tra locatario e conduttore.
un appartamento di lusso in affitto

9" x 6" Marrone di plastica Louvre Air Vent Griglia con zanzariera coperchio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,45€


Registrazione contratto locazione: Come registrare il contratto di locazione.

Loft in locazione La registrazione del contratto di locazione, a prescindere dal canone mensile concordato, è regolata da precise norme del codice civile e può essere fatta, nei tempi previsti, in due modi diversi. Come dettagliatamente indicato sul sito dell'agenzia delle entrate, può essere compiuta o per via telematica, o fisicamente presso gli sportelli dell'agenzia stessa. Nel primo caso una discriminante è quella di essere abilitati alla registrazione ad esempio in qualità di agenti immobiliari abilitati o proprietari di più di dieci unità immobiliari. Deve essere effettuata o personalmente o tramite intermediario delegato per iscritto, e deve contenere due copie del contratto, modello RLI (presente sul sito dell'agenzia delle entrate) compilato, contrassegni telematici (o marche da bollo) e ricevuta di pagamento delle imposte dovute.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO