Pavimento cucina

Perchè scegliere con attenzione il pavimento della cucina

La cucina è un ambiente che non può mancare in una casa, anche se a volte viene ridotta a semplice angolo cottura: qui si prepara e si cuoce il cibo, anzi spesso vi viene anche consumato. Inoltre la si ritrova anche in molti esercizi commerciali (bar, ristoranti, alberghi) e a volte anche negli uffici. In genere è dotata di un piano di lavoro, un forno oppure un microonde, un piano di cottura a induzione, a gas o elettrico, un lavandino, un frigorifero, di mobili dispensa e contenitori ed eventualmente di una lavastoviglie e di un tavolo. Gli arredi della cucina sono componibili perché le persone creano una composizione adatta alle proprie esigenze e alle caratteristiche della stanza combinando i diversi elementi. Tuttavia molti dimenticano che anche il pavimento della cucina deve essere scelto in maniera appropriata, non solo per abbinarlo all'arredamento ma anche per evitare di scegliere un materiale che possa rovinarsi a causa dell'unto o dell'acqua.
Pavimento della cucina

60 Piastrelle per Pavimento In Vinile - Adesive - Cucina/Bagno - Effetto Marmo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 75,11€


Come scegliere il pavimento della cucina

Pavimento in gres Per scegliere in modo adeguato il pavimento della cucina si deve considerare per prima cosa qual è la frequenza con cui si utilizza: ad esempio, se si vive con una famiglia numerosa e se si cucina quotidianamente una o più volte al giorno si devono evitare assolutamente rivestimenti in materiali delicati che possono graffiarsi o macchiarsi facilmente. Rientrano tra queste soluzioni i pavimenti in marmo lucido e il parquet. Al massimo si può ottenere l'aspetto estetico del legno adottando un pavimento per cucina in gres porcellanato effetto legno. Infatti servono materiali resistenti, duraturi e che non vengono danneggiati dall'acqua. In secondo luogo è necessario considerare lo stile dell'ambiente. Una cucina rustica adotterà un pavimento in cotto, materiale che potrà essere usato anche per i rivestimenti delle pareti.

  • Pavimento di una cucina moderna I pavimenti per le cucine moderne più apprezzati sono quelli nelle tonalità neutre come il bianco e il beige. Queste colorazioni infatti regalano un senso di calma e benessere che non è possibile otte...
  • Cucina moderna In cucina si trascorrono molti momenti della giornata: la famiglia si riunisce per mangiare e condividere esperienze e impressioni; questo ambiente della casa può inoltre diventare allegro punto di in...
  • Mobili per cucine a isola I mobili cucine sono davvero infiniti. Basta avventurarsi in un negozio o nelle catene che si occupano di vendita di arredamento per sentirsi quasi persi di fronte alla moltitudine di proposte a dispo...
  • Sarà necessaria una selezione Un trasloco può costituire anche un'occasione per fare una cernita tra le cose che ci occorrono veramente. Ci si potrà liberare di vestiti dimenticati, giocattoli non più usati, regali finiti nel dime...

60 x piastrelle pavimento in vinile – adesive – Cucina/bagno Sticky – brand new – Peach tradizionale ceramica 190

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,62€


Il pavimento della cucina in gres: le caratteristiche

Pavimento in pietra Il gres porcellanato è uno dei materiali più utilizzati per creare un pavimento per la cucina: non solo si adatta bene a tutti i contesti, da quello moderno a quello classico, ma è molto consigliato per le sue stesse caratteristiche. Decisamente pratico, si usa anche per rivestire le pareti della cucina: infatti è molto resistente, non si macchia, non si graffia, ha una lunga durata nel tempo e si pulisce facilmente. Inoltre è estremamente versatile in quanto può riprodurre l'aspetto del legno e di numerose pietre naturali anche se ha costi molto inferiori e in genere è più resistente. Di conseguenza, viene usato per dare l'impressione di pavimenti in materiali che non sono adatti a un ambiente come la cucina. Il pavimento può essere fatto di piastrelle quadrate abbinate a mattonelle quadrate, oppure di lastre o mattonelle rettangolari posizionate in diagonale e accoppiate a listelli orizzontali.


Pavimento cucina: Il pavimento per cucina in cotto o in legno

Pavimento in cotto Le cucine in stile rustico adottano principalmente un pavimento in cotto: si tratta di un materiale dall'intenso colore arancio molto resistente, dall'aspetto poroso e quasi grezzo. In genere il pavimento della cucina è formato da mattonelle quadrate o rettangolari a spina di pesce abbinate a tasselli quadrati. In alternativa si può optare per piastrelle piccole e quadrate, magari in due colori diversi per creare motivi decorativi. Se si vuole adottare a tutti i costi il parquet in cucina, si consiglia di rivestire la superficie calpestabile solo in parte: non si dovrà usare il legno per la parte sottostante i mobili. In più è bene adottare una fascia di protezione in gres porcellanato, ceramica o pietra larga almeno un metro e mezzo. Per un piacevole effetto contrasto si consiglia di usare il porfido lucido.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO