Pavimenti per esterni in cemento

Le caratteristiche dei pavimenti per esterni in cemento

I pavimenti per esterni in cemento, in misura maggiore rispetto a quelli destinati agli interni, devono possedere determinate caratteristiche: è necessario, per esempio, che essi siano contraddistinti da una lieve pendenza per scongiurare gli accumuli di acqua. Queste pavimentazioni devono inoltre essere realizzate con un cemento apposito per gli ambienti esterni, totalmente privo di elementi aeranti. Esistono numerose tipologie di pavimenti in cemento appropriati per gli esterni; tra queste bisogna menzionare quelli in quarzo e in graniglia di marmo, ottenuti amalgamando frammenti di questi minerali con il materiale principale. Alcuni preferiscono il cemento armato, ricavato rinforzando il basamento con uno strato metallico. Altri prediligono invece il cemento mescolato con la ghiaia oppure con i ciottoli.
Un lucido pavimento in cemento

Quntis Ventosa Gancio 6 Pezzi in Plastica Senza Chiodo per Casa Bagno Doccia Cucina Casa Vetro Metallo Piastrelle

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 4,79€)


Vantaggi e costi dei pavimenti per esterni in cemento

I pavimenti per esterni in cemento rappresentano una soluzione eccellente per la loro notevole resistenza che si concilia perfettamente con una dignitosa bellezza estetica. Grazie ad una simile pavimentazione l'aspetto pratico e quello esteriore si armonizzano in maniera ottimale. Tali elementi architettonici sono contraddistinti da una notevole compattezza, soprattutto se sottoposti ad appositi trattamenti rinforzanti. Sono anche ignifughi e longevi e durano nel tempo nonostante il frequente calpestio. A tutti questi vantaggi vanno aggiunti quelli economici: i pavimenti in cemento destinati agli esterni sono semplici da installare ed acquistabili a prezzi convenienti. Questi variano naturalmente sulla base dello spessore della superficie ma sono stimabili intorno ai 50-60 euro per metro quadro.

  • Bitume allo stato liquido Il bitume viene ricavato dal petrolio, in seguito alla sua raffinazione. A temperatura ambiente ha un colore scuro che va dal nero al bruno scuro ed ha come caratteristiche principali quelle di essere...
  • Calce idrata La calce è uno dei materiali più antichi che ancora oggi viene adoperato nell'edilizia. Basti pensare che questo materiale è stato rinvenuto come legante in una pavimentazione risalente al 7000 a.C. u...
  • esempio di ancoraggio chimico L'ancoraggio chimico è una tecnica che viene utilizzata sia nel campo dell'edilizia che dell'ingegneria, in quanto consente di fissare a una struttura solida o forata alcuni componenti strutturali. Pi...
  • Vecchio tetto in tegole di ardesia I tetti tipicamente genovesi presenti in tutta la Riviera Ligure sono ricoperti da tegole in ardesia. L'ardesia estratta in Liguria conserva la sua colorazione nera satinata se adoperata in ambienti i...

Gaff, set di 6 nastri spuntoni resistenti fluorescenti per rubinetti artistici, facili da strappare per pavimenti, palcoscenici, lavagna bianca

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,19€


Pavimenti per esterni in cemento: Consigli per la manutenzione

I pavimenti per esterni in cemento hanno bisogno di specifici trattamenti rinforzanti contro l'acqua, l'umidità e le escursioni termiche; è infatti necessario che resistano perfettamente alle precipitazioni e agli sbalzi di temperatura che caratterizzano tutti gli ambienti esterni. D'altro canto le pavimentazioni in cemento non sono sensibili alle macchie e alla polvere, ragion per cui la loro manutenzione si rivelerà davvero semplice. Per la pulizia ordinaria si suggerisce l'utilizzo di un detergente non aggressivo e di una spazzola dotata di setole indurite. Si sconsiglia assolutamente di passare la cera, a causa della quale il pavimento potrebbe diventare scivoloso ed opaco con il passare del tempo; è possibile tuttavia adoperare un prodotto lucidante apposito, da applicare una volta al mese.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO