Manuale cartongesso

Manuale cartongesso: le contropareti

Esistono diverse tipologie di costruzione in un manuale cartongesso. Una tipologia di lavori in cartongesso sono le contropareti. Per creare una controparete in cartongesso bisogna, sulla parete già esistente, segnare un perimetro su cui fissare la struttura che servirà a reggere i pannelli. Dopo, lungo tutto il perimetro delle pareti, andrà messo un nastro isolante e, in seguito, vanno fissate delle barre metalliche con viti e tasselli, ad una distanza di 60 o 70 centimetri l'una dall'altra. Per fissare i pannelli in cartongesso basta: tagliare il pannello con un taglierino o con un seghetto, e dopo, con un trapano a batteria e delle viti autofilettanti per cartongesso, fissarle sulla struttura. Una volta fissati i pannelli bisogna stendere la rete autoadesiva su tutte le giunture e stuccare tutte le imperfezioni rimaste sulle pareti, bisogna aspettare che lo stucco si asciughi, infine si deve carteggiare le parti stuccate e pitturare.
Struttura per cartongesso

BOHENG Manuale cartongesso Taglio artefatto, Rullo Tipo Mano Spingere Drywall Taglio Strumento, Acciaio Inox Legno Tagliere Strumenti da tavola,Black

Prezzo: in offerta su Amazon a: 109,99€


Manuale cartongesso: i controsoffitti

Controsoffitto in cartongesso Altri tipi di costruzione che si trovano in un manuale cartongesso sono i controsoffitti. Per fare un controsoffitto bisogna creare una struttura sul soffitto già esistente, con delle barre di alluminio a "L", formando una griglia dove verranno avvitati i pannelli. Si iniziano a fissare le aste ai 4 angoli della stanza, poi in mezzo si fissano le altre barre, per formare una griglia. Finito questo, si è pronti per iniziare a fissare i pannelli di cartongesso. Bisogna fissare il primo pannello all'angolo della stanza, con delle viti autofilettanti per cartongesso ed un trapano a batteria. Successivamente bisogna affiancare un altro pannello a quello appena fissato, e via così fino a completare il perimetro della stanza. Rimarranno dei buchi, che riempiremo prendendo le misure e tagliando un pannello di cartongesso, con il taglierino oppure un seghetto. In seguito bisogna fissare con della colla una rete plastificata, tra le giunture dei pannelli, bisogna poi stuccarla, aspettare che si asciughi e infine carteggiarla. Si deve dare una mano di isolante per i pannelli. Ora il controsoffitto è pronto per essere pitturato.

  • Parete attrezzata in cartongesso Il cartongesso è un materiale molto utilizzato nei sistemi di costruzione a secco: infatti si tratta di un materiale molto pratico e versatile per realizzare pareti divisorie al posto del calcestruzzo...
  • porta scorrevole La porta scorrevole nel cartongesso è un'ottima soluzione nel momento in cui c'è la necessità di dover creare nuovi spazi all'interno della casa. Essendo questa installata nel cartongesso, risulta ess...
  • Intelaiatura di un muro in cartongesso I muri in cartongesso vengono spesso adoperati per dividere gli spazi interni di una abitazione ma anche per realizzare contro soffittature. Il cartongesso, in virtù della sua estrema versatilità e le...
  • Struttura per posizionamento pannelli in cartongesso isolante Il cartongesso isolante termico permette non solo di creare muri divisori ma consente di creare delle camere d'aria tra le pareti isolando sia termicamente che acusticamente gli ambienti. Solitamente ...

Tagliere Manuale ad Alta precisione Portatile per cartongesso con Doppia Lama e 4 Cuscinetti, Gamma di Taglio 20-600 mm Green (10 Blades)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,89€


Caratteristiche

Pannelli cartongesso In un manuale cartongesso si trovano anche le caratteristiche tecniche dei vari pannelli. Ci sono varie misure di pannelli: 120x200, 120x250 e 120x300, mentre lo spessore varia da 1 a 2 cm. Il cartongesso ha una buona resistenza alla flessione, ed una buona resistenza al peso, infatti è utilizzato per costruire pareti curve, ma anche librerie, cabine armadi, mensole ed altro. Esistono vari tipi di cartongesso:

- il cartongesso standard che è il più utilizzato nell'edilizia, serve per realizzare pareti, controsoffitti e anche complementi per l'arredamento

- il cartongesso antincendio che è usato in quelle strutture che hanno bisogno della protezione dal fuoco, sono lastre di cartongesso ignifughe e possono essere utilizzate per creare una parete resistente al fuoco, ma anche su pareti già esistenti

- il cartongesso idrofugo che viene usato negli ambienti con presenza di umidità, come bagni, cantine e scantinati

- il cartongesso insonorizzante utilizzato per migliorare l'isolamento acustico. Per insonorizzare ancora di più, bisogna sistemare della lana di roccia nell'intercapedine delle pareti

- il cartongesso antimuffa resistente all'umidità, all'acqua e alla muffa




COMMENTI SULL' ARTICOLO