Grondaia

A cosa serve la grondaia

Quando si pensa ad una casa, gli elementi che vengono in mente sono sempre gli stessi: finestre, porte e tetto. Eppure, basterebbe concentrarsi un po' per farsi venire in mente un altro componente davvero fondamentale, immancabile in ogni tettoia. Parliamo delle grondaie, insostituibili alleate capaci di prevenire i potenziali danni che, in loro assenza, l'acqua piovana causerebbe alle nostre case. Infatti, la grondaia rappresenta un indispensabile canale di raccolta delle acque, che fissato lungo il perimetro del tetto permette di tenere lontani i liquidi dalle pareti dell'abitazione, proteggendole da deterioramenti e salvaguardandone stabilità ed estetica. Insomma, il contributo di questa alleata contro l'inverno è davvero impagabile ed in grado di evitare seri e dispendiosi interventi di manutenzione che sarebbero inevtabili senza un opportuno sistema di convogliamento idrico.
drenaggio acqua tramite pluviale

Inefa Grondaia a casetta, con larghezza nominale 68 mm, e lunghezza 2,0 m, marrone scuro, grondaia, grondaie marrone scuro 200 profilo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


Grondaia: com'è fatta e come funziona

grondaia su veranda Per assolvere alle loro funzioni, le grondaie sfruttano i cosiddetti canali di gronda e gli scarichi pluviali. La gronda è rappresentata dal condotto orizzontale che circonda l'abitazione seguendo ininterrottamente tutto il contorno del tetto. Il suo compito consiste nel raccogliere l'acqua piovana caduta sulla copertura, per poi farla scivolare in appositi condotti verticali, grazie alla sua leggera pendenza. Questi condotti sono detti pluviali e si occupano in particolare di convogliare le acque ricevute dalla gronda, disperdendole all'interno della rete fognaria. Tuttavia, l'acqua piovana in certe occasioni può tornare utile, ad esempio per l'irrigazione. In questi casi, basterà ingegnarsi e progettare il suo recupero, da ottenersi collegando la grondaia ad un tubo munito di filtri, da far terminare all'interno di una capiente cisterna.

    GRONDAIA CANALE DI GRONDA DIAM. 125 mm PVC EFFETTO RAMATO RAME MT.2 SCOLO ACQUE PIOVANE FIRST

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€


    Tipologie di grondaie

    grondaia in rame Le grondaie si differenziano a seconda del materiale con cui vengono realizzate. Quelle in rame sono particolarmente pregiate, grazie ad un materiale che non solo non arrugginisce mai, ma le cui sfumature rimangono piacevolmente cangianti nel corso del tempo. Ciononostante, sono difficili da montare, non solo per il peso ma anche per la tendenza a flettersi durante i lavori. Anche il pvc non arrugginisce ed è meno pregiato del suo concorrente. Comunque, permetterà di sbizzarrirsi con le colorazioni, dato che sul mercato sono presenti davvero numerose nuance, che vanno dal bianco al grigio, fino ai caldi marrone e rosso. Continuando con la rassegna, non si possono non citare le grondaie in metallo verniciato, solitamente marroni o nere, le quali hanno una pesantezza media, notevolmente minore di quelle in rame. Tuttavia, tendono a piegarsi proprio come queste ultime e dunque per la posa sarà meglio farsi aiutare. Ovviamente, le grondaie in lamiera sono soggette alla ruggine. Per evitare buchi e crepe, dunque, bisognerà passare vernice apposita ed eventualmente del silicone.


    Come montare una grondaia

    tetto con grondaia sotto la neve Alcuni tipi di grondaie risultano certamente difficili da montare in autonomia. Tuttavia, basta darsi un po' da fare e magari chiedere l'aiuto di un conoscente per procedere tranquillamente anche col fai da te. Per applicare le grondaie sono necessarie le staffe di sostegno, da posizionare a circa mezzo metro l'una dall'altra. Nel caso di una sostituzione, invece, basterà riutilizzare quelle vecchie, naturalmente dopo aver controllato il loro stato di conservazione. Una volta disposte le staffe, si procederà ad adagiarvi sopra la grondaia. Dunque, dopo aver individuato il punto di scarico, si collegheranno i vari segmenti, per poi incollare i due tappi finali. Solo quando il silicone sarà del tutto asciutto, si continuerà aggiungendo i tubi verticali, da fissare alle pareti alla distanza di circa due metri l’uno dall’altro per mezzo di appositi anelli distanziatori.


    Come eseguire la pulizia delle grondaie

    Le grondaie sono utili e comode, ma perché possano continuare a fare il loro lavoro hanno bisogno della giusta cura e manutenzione.

    Insomma, almeno una volta all'anno, ci si dovrà dedicare a loro con attenzione, partendo innanzitutto da una pulizia generale.

    Dunque, armati di guanti e di scala, si comincerà raccogliendo eventuali foglie e grattando via il muschio, operazioni che comunque potranno essere semplificate, semplicemente proteggendo in precedenza i canali di scolo con appositi filtri a retina, da incastrare sotto le tegole e fissare con un po' di fil di ferro.

    Alla pulizia di base dovrà poi seguire quella dei condotti, da effettuare mediante una vecchia scopa di saggina o un lungo bastone corredato da un panno alla sua estremità.

    Se poi ciò non fosse abbastanza, bisognerà fabbricarsi una sorta di scovolo per camini, formato da un filo di ferro terminante con uno straccio. Basterà dunque farlo scorrere più volte all'interno dei tubi e dulcis in fundo prevedere un bel getto d’acqua, così da non dare scampo all'otturazione.


    Guida all'acquisto delle grondaie

    grondaia Scegliere la grondaia significa innanzitutto decidere per un determinato tipo di materiale. Le alternative in questo senso sono molteplici ed ognuna è caratterizzata da particolari pregi e difetti. A guidare la scelta saranno dunque durata, pesantezza e semplicità di montaggio, oltre naturalmente alla resa estetica, data da colorazioni ed aspetto del materiale.

    D'altra parte, non si può certo trascurare il prezzo, anch'esso influenzato dalla materia prima. Dunque, per spendere meno si dovrà optare per le più convenienti grondaie in lamiera e pvc, il cui costo è sensibilmente inferiore a quelle in rame.

    Per quanto riguarda poi i canali di distribuzione, per trovare la proposta più adeguata alle proprie esigenze ci si potrà recare nei centri specializzati che vendono prodotti per l'edilizia o in alternativa nei grandi magazzini che trattano fai da te e giardinaggio. Se poi si cerca la comodità, è sempre possibile rivolgersi a negozi di ferramenta e store online, che oltre ad offrire prezzi scontati recapitano gli articoli direttamente a casa.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO