Bonsai perde foglie

Perchè il bonsai perde foglie

Prendersi cura di un bonsai non è facile, ci vuole impegno, costanza e attenzione ai tanti segnali che il bonsai ci manda. Il bonsai è, infatti, una pianta delicata che ha necessità precise per poter crescere bene. Deve essere posizionato in zone luminose, innaffiato in maniera regolare e sistemato in un ambiente abbastanza umido. Se queste condizioni vengono a mancare, il bonsai può risentirne. La perdita delle foglie indica, infatti, che la pianta non sta bene e che si deve intervenire per curarla. Tenete conto che i bonsai a foglie caduche si spogliano delle foglie nel periodo autunnale, se però il fatto succede in primavera o addirittura estate, qualcosa non va. Il bonsai perde foglie per diversi motivi, tra i più comuni ci sono: innaffiatura eccessiva o, viceversa, scarsa; esposizione diretta alla luce del sole; esposizione a fonti di calore o ad eccessive correnti d'aria; repentino spostamento di ambiente. I bonsai, come i limoni, sono infatti "abitudinari" e possono subire uno shock negli spostamenti di ambiente. La pianta può, infine, soffrire per una carenza di nutritivi che si trovano nel terreno.
Il bonsai è una pianta delicata

Sazuki-Azalea, Rhododendron indicum, 31 anni, altezza 56 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1039€


Cosa fare se il bonsai perde foglie

Il bonsai perde foglie Nel caso in cui il bonsai perde foglie provate a modificare le condizioni in cui si trova. Il bonsai non gradisce la luce diretta del sole, quindi va tenuto lontano da finestre e vetrate che non abbiano tendaggi. Gli sbalzi di temperatura possono comportare la perdita delle foglie, quindi, verificate che non si trovi vicino a fonti di calore come termosifoni, caminetti, stufe o altro, e che non si trovi in zone con ventilazione eccessiva o spifferi. Pensate a quando annaffiate il bonsai: troppa acqua? Poca acqua? Se il terreno è eccessivamente umido o troppo secco il bonsai ne risente e comincia a perdere le foglie. Nel primo caso, evitate di innaffiare la pianta per qualche giorno, nel secondo alternate annaffiatura a nebulizzazione del terreno per garantire il giusto apporto di acqua. E' bene ricordare che le foglie possono cadere sia verdi che ingiallite, in qualsiasi caso è necessario curare la pianta. Se il bonsai ha diversi anni potrebbe avere necessità di un rinvaso e quindi di nuovo nutrimento nel terreno. In questo caso, utilizzando semplicemente un fertilizzante e cambiando vaso e terriccio potrete donare nuovo vigore alla vostra pianta.

  •  piantine di Lithops Le piante grasse da appartamento sono amate da moltissime persone per un motivo molto semplice. Di solito non richiedono cure particolari e hanno bisogno di pochissima acqua; per questo, in genere, so...
  • Euphorbia amygdaloides purpurea Fra tutte le piante grasse da appartamento e da balcone, l'Euphorbia stupisce per la grande varietà di forme e di peculiarità: questa pianta grassa, infatti, conta circa 2.000 specie che differiscono ...
  • Peonia in piena fioritura Le peonie sono piante per giardino appartenenti alla famiglia delle Peoniacee. Le specie di questo genere si dividono in due grandi gruppi: peonie erbacee e peonie arbustive (o legnose). Le peonie erb...
  • Margherita in piena fioritura Le margherite sono piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Asteraceae. Molto diffuse nelle zone d'Europa a clima temperato e in particolare nelle regioni mediterranee, sono caratterizzate da u...

Albero di pepe giapponese, Operculicarya decaryi, bonsai da interno, 19 anni, altezza 28 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 348€


Bonsai perde foglie: Cura bonsai, patologie più gravi

Se avete utilizzato i giusti accorgimenti, modificando le abitudini nel posizionamento e nella cura del vostro bonsai, ma quest'ultimo perde ancora le foglie, può essere in corso una patologia più seria. Parassiti ed insetti posso colpire, non frequentemente, il bonsai, procurandogli sofferenza che manifesta attraverso la perdita delle foglie. Se la nostra pianta viene colpita da questi animaletti, essi saranno visibili su rami e foglie. In questo caso basterà trattare il bonsai con i giusti prodotti antiparassitari e curare la pianta. Anche funghi e virus possono attaccare il bonsai, anche se non accade così di frequente. Questo problema si verifica se il bonsai vive insieme ad altre piante vicine che lo possono così aver "contagiato". Per risolvere il problema dovrete munirvi di un buon fungicida e trattare le parti interessate. Dovrete inoltre rimuovere rami, radici e foglie colpite per evitare che la malattia si propaghi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO