Ficus bonsai

Creazione e caratteristiche principali del Ficus bonsai

Il genere di piante denominate Ficus comprende più di 800 specie di piante diverse, appartenenti alla famiglia delle Moraceae. Tra le varietà più indicate alla coltivazione di bonsai c'è il Ficus retusa o microcarpa, comunemente chiamato Ficus ginseng. É possibile reperire in commercio un esemplare già impostato e formato oppure si può scegliere di crearne uno, impiegando delle cime apicali recise da un albero dalle naturali dimensioni. Le talee devono essere sane e per facilitare la nascita di radici è opportuno trattare il taglio con della polvere radicante. La creazione di un bonsai richiede qualche anno ma è uno dei metodi migliori per prendere confidenza con questa antica tecnica di coltivazione. Il Ficus retusa è una pianta da interni resistente e forte, proprio per questo motivo viene spesso consigliata a coloro che si avvicinano a questa particolare arte.
Esemplare di Ficus bonsai

exotenherz.de - Bonsai Ficus retusa, 6 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Consigli pratici per la coltivazione del Ficus bonsai

Bonsai Ficus Benjamina Quando si coltiva un Ficus bonsai scegliere un buon substrato è il primo aspetto da tenere in considerazione. Infatti, è fondamentale assicurare alla pianta un terreno ben drenato e fertile, mescolando per la maggior parte akadama con una dose minore di terriccio universale. La posizione deve garantire un microclima ideale, quindi è opportuno scegliere uno spazio temperato e molto luminoso. Non temono i raggi diretti del sole ma vanno riparati dal freddo e dalle correnti. Nelle regioni dove il clima è rigido possono vivere all'aperto solamente in primavera inoltrata e in estate. Al contrario negli ambienti caldi è possibile crescere i Ficus bonsai all'aperto per tutto l'anno. Un altro consiglio utile per avere piante sane e forti, è mantenere la temperatura tra i 18°e i 25°, ideale per ottenere uno sviluppo costante.

  • Bonsai Ficus Ginseng Il Ginseng Ficus, chiamato anche Banyan fico o Ficus Retusa, è una delle varietà più comuni di Ficus Microcarpa. Si tratta di un bonsai tra i più amati, non solo perché è facile da curare, ma anche pe...
  • Bonsai ficus microcarpa Il bonsai ficus microcarpa si può coltivare in appartamento senza tante cure e non ha bisogno di climi particolari. Tuttavia, è meglio sistemare il bonsai ficus microcarpa in un posto soleggiato e lon...
  • Bonsai ficus benjamin Il Ficus benjamin è una pianta tropicale sempreverde, appartenente alla famiglia delle Moracee. La sua particolarità è lo sviluppo delle radici aeree che, in età matura, dipartono dai rami più robusti...

Ficus ginseng - 20cm pot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Irrigazione, concimazione e rinvaso dei Ficus bonsai

Bonsai di Ficus retusa I Ficus bonsai richiedono irrigazioni bilanciate e regolari. É indicato attendere che il substrato sia abbastanza asciutto prima di procedere nuovamente. Le annaffiature sono abbondanti ed è meglio impiegare dell'acqua dolce. Per mantenere il giusto grado di umidità ambientale è importante nebulizzare il fogliame, soprattutto durante i periodi di caldo secco. Un altro utile suggerimento, per ottenere Ficus bonsai forti e rigogliosi, riguarda la concimazione. In primavera e in estate è opportuno somministrare periodicamente un concime organico ogni due settimane mentre in autunno e in inverno, può bastare una volta al mese. Il rinvaso nelle piante giovani viene effettuato ogni anno, preferibilmente in primavera. Gli esemplari adulti possono essere rinvasati quando il substrato è insufficiente a contenere le radici.


Potatura, pinzatura e avvolgimento del Ficus bonsai

Pianta bonsai di Ficus Gli esemplari di Ficus bonsai devono ricevere diversi interventi di potatura nel corso dell'anno. Queste operazioni servono a contenere la chioma, modellandone la forma. Generalmente non risentono molto dei tagli, soprattutto i rami più giovani mentre è necessario curare con della pasta cicatrizzante, le ferite più profonde. Inoltre, è opportuno sfoltire le ramificazioni che si sviluppano verso il basso e quelle che s'incrociano. La pinzatura è frequente, considerando lo sviluppo continuo del Ficus bonsai, le gemme vanno lasciate crescere, quando si contano 5-6 foglie si può intervenire con delle forbici lunghe tagliando 2-3 foglioline apicali. Un importante consiglio da ricordare, riguarda l'avvolgimento. Deve essere effettuato con estrema attenzione, in quanto i fili incidono facilmente la corteccia. In alternativa si possono usare i tiranti per modellare il bonsai.


Malattie e parassiti

Il Ficus è la pianta ideale per chi vuole intraprendere la coltivazione dei bonsai. É resistente agli attacchi esterni ma talvolta può ammalarsi a causa delle condizioni poco favorevoli. Inoltre, è utile sapere che se perde le foglie è possibile che l'umidità circostante e la luce non sono sufficienti. Se il problema non viene affrontato in tempo possono insorgere malattie fungine, che richiedono un intervento con prodotti mirati. Quando le foglie si ricoprono di pulviscolo bianco, iniziando a sviluppare delle macchie giallastre, è opportuno agire tempestivamente con la somministrazione di un fungicida. Inoltre, i Ficus bonsai possono subire attacchi parassitari di vario genere. Come ad esempio i tripidi e gli insetti succhiatori che tendono a rovinare in maniera evidente il fogliame. Il trattamento è a base di insetticida sistemico da disciogliere nel terreno o si può impiegare un acaricida spray.


Varietà

ficus benjamin bonsai Il Ficus ginseng è un bonsai facile da reperire, il tronco è molto nodoso e con il passare del tempo assume forme particolari. Oltre a questa specie altre varietà di Ficus possono essere coltivate come bonsai, ad esempio il Ficus benjamina, che si caratterizza per il fogliame coriaceo dalla forma lanceolata. Nelle piante giovani il colore è verde chiaro ma con il passare del tempo tende a divenire più scuro. Molto ornamentale è la varietà denominata Ficus salicifolia, le foglie richiamano quelle del salice. Questa tipologia si contraddistingue per la fitta ramificazione e se coltivato in condizioni ottimali sviluppa numerose radici aeree. Infine, il Ficus macrophylla ha un fogliame di forma ovale di colore verde scuro. Riesce a sopportare bene gli interventi di potatura profonda e produce piccoli fiori rossi.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO