Come coltivare orchidee Dendrobium

Che cosa sono le orchidee Dendrobium

Le orchidee Dendrobium sono specie epifite, che necessitano di un supporto attorno al quale svilupparsi e crescere. Sono dette anche orchidee aeree. In genere vengono coltivate in casa e richiedono una temperatura relativamente fresca. Il loro aspetto esteriore è molto vario: infatti hanno fusti più o meno nodosi, dai quali si dipartono foglie alternate di diversa consistenza. I fiori delle orchidee Dendrobium compaiono all'estremità di brevi steli che nascono dagli pseudobulbi. Sono costituiti da tepali di uguale lunghezza e il labello sporgente è spesso colorato in tinte intense. La stagione della fioritura è la fine della primavera o l'inizio dell'estate. Ogni fiore dura 4 o 6 settimane. Dal momento della comparsa dei boccioli e per tutto il periodo vegetativo, bisogna irrigare moderatamente, lasciando asciugare quasi completamente il terriccio tra un apporto d'acqua e l'altro. Non si devono lasciare ristagnare le gocce d'acqua sui nuovi germogli perché rischierebbero di marcire. Durante il periodo di riposo invernale si irriga quanto basta per impedire al terriccio di seccare.
Orchidee Dendrobium gialle

TERRICCIO PER ORCHIDEE DA 12 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,5€


Come coltivare le orchidee Dendrobium in casa

Orchidee Dendrobium viola In natura sono presenti diverse specie e varietà di orchidee Dendrobium. Tra le più apprezzate si ricorda la cultivar Dendrobium infundibulum, dotata di pseudobulbi verdi, lunghi 25-50 cm e terminanti con foglie verde scuro nastriformi. Le infiorescenze sono composte di 2-6 unità e ogni fiore ha un diametro di circa 10 cm ed è bianco. Si caratterizza per avere una profonda segnatura gialla alla gola del labello tuboloso e bordi ondulati. La guaina delle foglie, che avvolge i nuovi pseudobulbi e i boccioli dei fiori, è ricoperta di una peluria nera che diminuisce quando i fiori sbocciano. Qualunque sia la varietà coltivata, le orchidee Dendrobium necessitano delle stesse tecniche colturali. È indispensabile una viva illuminazione per tutto l'anno, ma bisogna fare attenzione a filtrare la luce solare diretta attraverso una tenda trasparente. Durante il periodo vegetativo queste piante vanno tenute a 16-21°C e nebulizzate giornalmente. Durante il periodo di riposo invernale, invece, la temperatura deve essere 15-18°C di giorno e 10-13°C durante la notte.

  • Terriccio per orchidee ideale Le orchidee sono fra le piante più apprezzate in assoluto per il loro aspetto estetico. La loro coltivazione però non è affatto semplice e richiede un gran numero di attenzioni affinché regalino splen...
  • Orchidea italiana spontanea fiorita Le orchidee italiane selvatiche sono suddivise in circa 190 specie. Sono quasi tutte piante geofite e sono caratterizzate tutte da un’altezza compresa fra un minimo di 15 a un massimo di 60 cm. Genera...
  • Vasi orchidee Ogni pianta ha le proprie caratteristiche che devono essere rispettate per farle crescere sane e rigogliose. Tutto parte dal tipo di terriccio e dal vaso che deve essere scelto in maniera specifica pe...
  • orchidea gialla Le orchidee comprendono tutte le piante e i fiori appartenenti alla famiglia delle Orchidaceae: possono essere spontanee oppure coltivate. Questa famiglia è una delle più numerose al mondo, in quanto ...

VASO TRASPARENTE IN PLASTICA IDEALE PER LE ORCHIDEE IN CONFEZIONE DA 6 PEZZI (15 Centimetri, 14 Centimetri)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Come concimare e rinvasare le piante di orchidea

Coltivare le orchidee in casa Le orchidee Dendrobium necessitano di concimazione soltanto durante il periodo vegetativo. In questo arco di tempo si consiglia di somministrare un fertilizzante a bassa concentrazione, aggiungendolo all'acqua usata per irrigare. La procedura deve essere fatta ogni tre o quattro irrigazioni. Per coltivare queste piante è possibile usare qualsiasi miscela raccomandata per le orchidee. I migliori risultati si ottengono quando si pongono gli esemplari in piccoli vasi e si aggiunge al terriccio uno strato di materiale di drenaggio per evitare la formazione di ristagni idrici. Una pianta con otto pseudobulbi vive bene in un vaso dal diametro di 10 cm. Le orchidee Dendrobium vanno rinvasate soltanto quando si infittiscono troppo e quindi non trovano più spazio nel vaso. La rinvasatura va fatta in primavera, all'inizio del nuovo periodo vegetativo.


Come coltivare orchidee Dendrobium: Cosa tenere a mente per coltivare le orchidee

Fiori variegati di orchidea Quando si coltivano le orchidee Dendrobium bisogna tenere a mente che, per migliorare le condizioni di vita di una pianta troppo fitta, è possibile utilizzarla per ricavarne talee. Il taglio del rizoma avviene con strumenti affilati e disinfettati e ogni segmento deve avere almeno quattro pseudobulbi. Uno di questi non deve essere ancora giunto a fioritura. Ogni segmento va piantato in un vaso di 7 cm, riempito di terriccio per orchidee, e innaffiato con parsimonia fino alla comparsa di nuovi germogli. Le orchidee Dendrobium sono soggette all'attacco del ragnetto rosso: ciò vale in particolare per la cultivar Dendrobium nobile. Questa specie ha pseudobulbi alti fino a 60 cm, sui quali compaiono piccole foglie all'inizio dell'autunno. Alla fine della primavera le foglie vengono rimpiazzate con steli fioriferi ramificati. Il colore varia dal lavanda al porpora scuro, ma il labello è sempre segnato al centro da una larga chiazza marrone e ha spesso un bordo giallo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO