Fioritura orchidee

Come avviene la fioritura orchidee

L’Orchidea è una pianta tipicamente invernale. Mentre in estate si preoccupa solamente di produrre foglie, all’inizio dei primi freddi riprende il suo ciclo vegetativo dando il via ad uno dei fenomeni più belli nel mondo delle piante, ovvero la fioritura Orchidee. Tra le foglie, infatti, si cominceranno ad intravvedere dei piccoli steli (di norma uno o due). Gli steli pian piano si allungheranno e presenteranno all’apice una tenera gemma. Con il passare delle settimane le gemme si moltiplicheranno e nel periodo che andrà tra Natale e marzo, se alla pianta saranno state assicurate le giuste cure, i boccioli si schiuderanno mostrando degli splendidi fiori. Ricordate che le gemme si apriranno nello stesso ordine in cui sono nate, quindi si schiuderanno prima quelle più vicine alle radici e solo per ultime quelle in prossimità della punta dello stelo. La durata dei fiori è molto variabile, da pochi giorni a molti mesi. Questo lasso di tempo varia molto in base alla specie dell’Orchidea, ma anche alle cure che le verranno date.
Steli orchidea

Fertilizzante Orchid Focus Bloom / Fioritura Growth Technology (1L)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€


Come favorire la fioritura orchidee

Fioritura orchidee Nonostante in linea teorica la fioritura Orchidee sembri molto semplice, dal punto di vista pratico è un fenomeno abbastanza complesso e raro. Proprio per questo si dovrebbero mettere in atto degli accorgimenti per favorire tale fioritura. La spinta vegetativa, infatti, può essere incentivata con l’esposizione della pianta all’escursione termica. All’inizio dell’autunno, solitamente, le Orchidee trovano riparo all’interno delle abitazioni, ma la temperatura costante delle case blocca il ciclo vegetativo. Per incentivare la fioritura, quindi, procuratevi un termometro da esterno e misurate quotidianamente la temperatura delle giornate: quando si presentano giornate di sole con una temperatura che oscilla tra i 10°C e i 15°C, mettete le Orchidee all’esterno, in piena luce. Appena i gradi cominceranno a scendere, o il sole non colpirà più le piante, riportate quest’ultime all’interno dell’abitazione. Ripetete il procedimento tutte le volte che vi sarà possibile. Seguendo queste indicazioni non rischierete di rovinare la pianta e l'aiuterete a fiorire.

  • Terriccio per orchidee ideale Le orchidee sono fra le piante più apprezzate in assoluto per il loro aspetto estetico. La loro coltivazione però non è affatto semplice e richiede un gran numero di attenzioni affinché regalino splen...
  • Orchidea italiana spontanea fiorita Le orchidee italiane selvatiche sono suddivise in circa 190 specie. Sono quasi tutte piante geofite e sono caratterizzate tutte da un’altezza compresa fra un minimo di 15 a un massimo di 60 cm. Genera...
  • Vasi orchidee Ogni pianta ha le proprie caratteristiche che devono essere rispettate per farle crescere sane e rigogliose. Tutto parte dal tipo di terriccio e dal vaso che deve essere scelto in maniera specifica pe...
  • orchidea gialla Le orchidee comprendono tutte le piante e i fiori appartenenti alla famiglia delle Orchidaceae: possono essere spontanee oppure coltivate. Questa famiglia è una delle più numerose al mondo, in quanto ...

Spray trattamento completo Orchid Myst 750ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,55€


Fioritura orchidee: Altri accorgimenti da adottare

Fiore orchidea Ci sono altri piccoli accorgimenti che si possono adottare per favorire la fioritura delle Orchidee. Se le giornate sono troppo fredde per mettere le piante all’esterno, trovate all’interno dell’abitazione un angolo poco riscaldato, come ad esempio un pianerottolo o un ingresso, necessariamente lontano da fonti di calore. Riducete poi al minimo le annaffiature, onde evitare che le radici lavorino eccessivamente. Infine sarà bene somministrare alla pianta del concime liquido almeno una volta al mese. Tuttavia non seguite le indicazioni riportate sulla confezione del concime, bensì usate sempre metà dose rispetto a quella consigliata. Fate coincidere l’applicazione del concime con l’annaffiatura delle radici. Nello specifico, mettete prima la pianta in immersione per 15 minuti, dopodiché scolatela dall’acqua in eccesso ed infine concimate. In men che non si dica compariranno degli splendidi fiori che accenderanno di colore la vostra casa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO