Rivestire con piastrelle la cucina

Rivestire con piastrelle la cucina

I piani di cucina rivestiti con piastrelle sono sempre attuali. Sarà per la consistenza del materiale con cui sono realizzati, per il tocco di colore che donano alla cucina o per la praticità con la quale si riescono a mantenere puliti negli anni. La cucina è il luogo della casa dove si trascorrono più ore della giornata, ed è quello più esposto a fumi, vapori e umidità per via dei pranzi e delle cene che vi si preparano almeno una volta al giorno. Scegliere quali piani cucina si adattino meglio all’ambiente di casa e il materiale che resiste meglio a questi fattori, non è facile. I piani cucina rivestiti con piastrelle sono quelli che più di tutti resistono ai graffi e all’umidità, al calore e agli urti, e sono facili da mantenere puliti, in modo da garantirne la durata e l’inalterabilità nel tempo. Rivestire di piastrelle la cucina con il fai da te è piuttosto semplice. Se avete intenzione di cambiare il piano della cucina, perché macchiato, rovinato e scolorito, basterà procurarsi tutto l’occorrente e mettersi all’opera. Per coloro che preferiscono acquistarlo già fatto, in commercio si trovano piani cucina rivestiti con piastrelle confezionati.
Cucina con piastrelle di ceramica

Rayher 1453049, Set tessere per mosaico, tasselli in vetro, piastrelle ideali per decorazioni e fai da te, 1x1 cm, ca. 1300 pz, colori assortiti.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,37€


Piastrelle per rivestire i piani cucina

Piastrelle per piani cucina Un top per cucina piastrellato può essere realizzato con diverse tipologie di mattonelle, che possono essere in gres porcellanato, in marmo, pietra o semplicemente in ceramica monocottura. Si tratta in pratica delle stesse piastrelle che si utilizzano nella posa in opera della pavimentazione o delle pareti. Per rivestire con piastrelle i piani cucina le piastrelle devono però essere tagliate in modo particolare, per la rifinitura di angoli e bordi. I piani cucina rivestiti con piastrelle non sono in vera e propria muratura e quindi non costituiscono una struttura pesante. In genere infatti le piastrelle vengono applicate con una colla particolare sopra un ripiano di legno. Si tratta di una struttura pressoché leggera e facile da montare. Per quanto riguarda i costi, rivestire di piastrelle la cucina non comporta una grande spesa. Molto dipende dal tipo di piastrelle cucina che si andranno a scegliere ed acquistare. Va da sé che per le cucine tradizionali in muratura, il piano cucina con piastrelle viene realizzato sulla struttura portante in blocchi di calcestruzzo del tipo cellulare aerato. In questo caso non occorre il ripiano di legno sul quale applicare le mattonelle.

  • Piano cottura in vetroceramica a 4 fuochi Il vetroceramica è un materiale composito caratterizzato da piccoli cristalli immersi in una massa vetrosa. A seconda della composizione della massa vetrosa, si possono ottenere delle vetroceramiche c...
  • Piano cottura a due fuochi Il piano cottura a due fuochi è un elettrodomestico che arricchisce l'estetica della cucina. Prima di sceglierlo è necessario tener presente alcune caratteristiche come l'estetica, la dimensione, la p...
  • Piano cucina tradizionale I piani cucina, anche se molti non lo sanno, sono una delle componenti principali di questo ambiente della casa. Sono chiamati in questo modo infatti le coperture del piano di lavoro, che si utilizzan...
  • Piano cottura Se stiamo scegliendo una nuova cucina o vogliamo cambiare quella vecchia, l'elettrodomestico più importante che andrà considerato è il piano cottura. Il piano cottura è l'elemento caratterizzante che ...

Rayher set tessere per Mosaico a specchio, piastrelle, tasselli ideali per decorazioni e fai da te, 1,5 x 1,5 cm, 600 pz.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,75€


Come rivestire piani cucina con piastrelle

piano cucina piastrellato con profili in alluminio Per l’acquisto di piastrelle per rivestire i piani cucina bisognerà recarsi da un rivenditore di ceramica dove poter prendere visione delle mattonelle e scegliere dopo aver toccato con mano il prodotto. E' infatti importante esaminare la consistenza delle piastrelle che si andranno ad utilizzare, che non dovranno essere di spessore grosso né troppo ridotto. Le piastrelle con poco spessore tenderanno a spaccarsi, soprattutto se disposte su un piano cucina sul quale capita di poggiare pentole calde. Per rivestire i piani cucina con piastrelle occorre procurarsi un pannello multistrato fenolico e della colla bicomponente. Il pannello dovrà essere ritagliato e forato per accogliere il lavello e l'eventuale piano cottura. Stendervi sopra uno strato di colla bicomponente costituita da due tubetti, contenenti resina ed indurente. Una volta composta la miscela adesiva, questa potrà essere utilizzata nel giro di qualche minuto. Per cui il tempo di collocazione delle piastrelle è piuttosto ridotto. Lasciare asciugare per 24 ore. Le piastrelle vanno stuccate con un stucco acrilico al quarzo. Ai bordi del ripiano realizzare una cornice con stecche di legno, utilizzando la colla bicomponente.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO