Guanti da lavoro

Le principali tipologie di guanti da lavoro

I guanti da lavoro sono presenti sul mercato in svariate tipologie, che si contraddistinguono a seconda del lavoro per il quale i guanti devono essere usati. Esistono dunque guanti antitaglio, guanti da giardinaggio, guanti antistatici, guanti antivibrazioni, guanti anticalore, guanti antitraspiranti, guanti antiscivolo, guanti resistenti agli oli. Ovviamente, ognuno di essi è prodotto in materiali differenti, sempre in relazione alle caratteristiche del materiale stesso con il lavoro da svolgere. I materiali di produzione dei guanti di lavoro più frequenti sono il lattice (tra cui troviamo anche i guanti monouso) e il PVC, il neoprene, il nylon, la schiuma traspirante, la crosta, l'abbinamento di pelle e cotone, e infine le pelli di camoscio, maialino e bovino, oltre al cotone utilizzato da solo per la produzione di sottoguanti.
Guanti da giardinaggio in pelle

S&R-12 Paia Guanti da Lavoro protettivi in fibra di nylon con rivestimento in poliuretano, blu, Misura L/9

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 1,46€)


L'utilizzo dei guanti da lavoro a seconda del materiale

Guanti da lavoro resistenti Le caratteristiche di ogni materiale fanno sì che per ogni tipologia di guanti da lavoro si abbia tutta la protezione necessaria per evitare ferite ed escoriazioni a mani e polsi. Quindi, per ogni lavoro, si può distinguere un tipo di guanto adatto. I guanti monouso in lattice, ad esempio, sono perfetti per proteggere le mani dal contatto con sostanze chimiche o per evitare contaminazioni di vario genere. I guanti in nylon sono ottimi per i lavori elettrici, mentre quelli in schiuma leggera traspirante lo sono per il bricolage. I guanti in pelle bovina, molto resistente, sono l'ideale per i lavori continuativi, in cui altri guanti potrebbero rompersi facilmente. Inoltre, l'utilizzo delle pelli vede la sua diffusione principalmente tra coloro che sono allergici ai materiali sintetici (primo tra tutti, il lattice) o che desiderano un comfort in più.

  • Guanti in lattice uso medico I guanti in lattice monouso sono disponibili in commercio in due categorie distinte: industriale e sanitario, quindi la preferenza è vincolata dalla destinazione d'uso prevista. Se i guanti vengono ut...
  • Viti autofilettanti per calcestruzzo Le viti per calcestruzzo rappresentano un prodotto innovativo ed utile, adatto non solo per cemento armato, ma anche per materiali come pietre calcaree e naturali, arenarie, marmo ed altro ancora: mat...
  • Esempio di viti Torx. Le viti Torx sono state sviluppate nel 1967 dalla Camcar LLC di Acument Global Technologies e hanno rappresentato una novità assoluta per quel periodo, in quanto non esistevano ancora modelli di viti ...
  • Potatura degli alberi La potatura degli alberi ad alto fusto è necessaria perché la loro crescita avvenga in modo armonico e perché sviluppino una chioma folta e tondeggiante. In genere lo sviluppo delle piante avviene in ...

Confezione da 12 guanti in fiore di vitello bianco orlato da giardinaggio taglia 10

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,49€


Come scegliere al meglio i guanti da lavoro

Guanti da lavoro in pelle Al momento dell’acquisto dei propri guanti da lavoro, vi sono alcuni fattori che vanno valutati. Innanzitutto, in relazione al lavoro che si andrà a svolgere, bisogna scegliere il materiale più adatto in quanto a resistenza, durabilità e comfort, visto che la diversificazione in base al tessuto/materiale è molto ampia. Il passo successivo prevede che essi vengano provati: molte persone purtroppo vanno "a occhio" e non provano il guanto prima di acquistarlo. Verificare la misura dei guanti è invece molto importante, in quanto guanti troppo grandi o troppo piccoli rispetto alle proprie mani possono essere pericolosi. Il materiale ha una grande importanza: i guanti di pelle devono essere spessi e robusti, per proteggere al meglio mani e polsi, ma contemporaneamente devono essere morbidi per dare una buona libertà di movimento.


Guanti da lavoro: Dove acquistare e quanto costano i guanti da lavoro

Guanto in lattice monouso I posti migliori dove cercare i guanti da lavoro sono i negozi che vendono articoli per la casa e per il bricolage: in questi centri si trovano i guanti in lattice monouso, spesso venduti in confezioni da 50 o 100, o in pelle, per lavori leggeri. Se l’idea è comprare invece dei guanti da lavoro per attività di giardinaggio, di muratura, di ferramenta, lavori edili o con l’elettricità, bisogna rivolgersi a centri specializzati o si può provare nei centri commerciali, nei quali di solito è presente un vasto assortimento di prodotti.Il prezzo dei guanti da lavoro è variabile, soprattutto a seconda del materiale, dell’attività da svolgere e dal brand. Ad esempio, una confezione di 100 guanti in lattice monouso non costa più di 8 euro, ma se sono guanti destinati ad uso medico-chirurgico il prezzo sfiora i 20 euro. I guanti in pelle possono arrivare fino ai 50 euro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO