Il martello

Definizione di martello

Il martello è un attrezzo utilizzato per portare dei colpi verso altri materiali od oggetti; più che un semplice attrezzo può essere definito propriamente come l'attrezzo, in quanto le sue origini si perdono letteralmente nella notte dei tempi. I prototipi dei moderni martelli risalgono addirittura ad oltre un milione di anni Avanti Cristo e sono stati rinvenuti nelle abitazioni dei nostri antenati. Il martello in senso stretto tecnico non supera il peso di un chilogrammo, nel caso abbia un peso maggiore si definisce mazzetta, che è un martello più grosso che si impugna ancora con una sola mano, mentre martelli di dimensioni maggiori vengono più comunemente chiamati mazze, caratterizzati da lungo manico ed elevato peso, per cui per maneggiarli adeguatamente è necessaria un'impugnatura a due mani.
Martello esempio

HMF - Contenitore per chiavi di emergenza, con martello per Rompere il vetro, 15 x 12 x 4 cm, colore: rosso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,65€


Componenti del martello

Martello da carpentiere Il martello si compone fondamentalmente di due parti: - una massa, che può essere realizzata in diversi materiali, quello più comunemente usato è l'acciaio, la massa fornisce l'energia per il colpo; la massa può avere varie forme e si contraddistinguono i due terminali che hanno strutture diverse;- la testa o bocca, che è la parte che sferra il colpo, solitamente di base piatta; - la penna, di struttura minore rispetto alla bocca, a cui sono affidati compiti secondari come estrarre chiodi, appiattire ed altro in base alle diverse tipologie del martello.La seconda parte che compone un martello è il manico, anche lui di vari materiali, il più comunemente usato è il legno ed è accoppiato alla massa mediante un foro nella stessa massa battente; per assicurare la necessaria tenuta ed affidabilità anche in impegni severi si usa inserire un piccolo cuneo di metallo piantato nella sommità del manico causando un allargamento che lo bloccherà.

  • Il martello pneumatico TE 800-AVR L'azienda Hilti è un leader mondiale della produzione di attrezzi di qualità e professionali per l'edilizia e la ristrutturazione. Tra i martelli demolitori più richiesti c'è il modello TE 800-AVR, pe...
  • Martello pneumatico Makita HM1317c Il martello pneumatico Makita è completo di tutte le caratteristiche tipiche di una macchina perforatrice utilizzata anche per superfici abbastanza dure. Le vibrazioni sono ridotte in maniera tale da ...
  • Esempio di attrezzi per l'edilizia Quando si parla di edilizia fai da te in genere si hanno due reazioni: da una parte vi è chi ritiene si tratti di prodotti e fabbricati scadenti o comunque realizzati in maniera approssimativa. D'altr...
  • Martello demolitore Bosch Il martello demolitore Bosch è garantito dalla nota marca che si è specializzata in strumenti professionali e non, perfetti per il fai da te e per tanti lavori di edilizia, idraulica e tanto altro. Ha...

Kit di installazione per pavimenti in laminato di legno con 20 distanziali, 1 blocco in gomma, 1 barra di trazione e 1 martello, n. 81224

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,59€


Impugnatura del manico del martello

martello per legno L'impugnatura del manico del martello riveste particolare importanza dovuta al fatto che deve avere diverse caratteristiche per potersi definire valida. Innanzitutto deve essere ergonomica ed adattarsi il più perfettamente possibile alla struttura della mano in modo da limitare al massimo la formazione di spazi che potrebbero generare fastidiose abrasioni alla pelle dell'utilizzatore del martello. Deve anche essere comoda, facile, sicura e confortevole in modo tale da garantire le massime prestazioni con il minimo sforzo. In alcuni modelli particolari di martelli il manico è di metallo e viene realizzato in una soluzione unica con la massa battente; in questo caso l'impugnatura del manico del martello viene solitamente imbottita con materiale assorbente in modo da limitarle vibrazioni che si generano durante il lavoro.


Diverse tipologie di martello

tipi di martello I martelli sono realizzati in diverse forme ed in diversi tipi che rispondono alle esigenze del lavoro specifico a cui sono destinati. I principali tipi di martello sono i seguenti: - Martello da carpentiere, studiato per una comoda estrazione dei chiodi con un'estremità biforcuta che facilita l'operazione; - Martello da falegname, fabbricato solitamente in legno, usato per battere sugli scalpelli per lavorare il legno; - Martello da calzolaio, con la caratteristica testa di forma ideato per percuotere le suole della calzature; - Martello da corniciaio, testa di forma triangolare per garantire il montaggio di chiodini che bloccano il vetro; - Martello da campeggiatore, testa in gomma per fissare i picchetti al suolo; - Martello da meccanico, pesante martello con testa squadrata sufficientemente grande per poter efficacemente colpire lamiere di metallo; - Martellina da saldatore, ideato per rimuovere le scorie delle saldature; - Martello da cucina, idoneo per battere la carne.


Materiali utilizzati per la fabbricazione della massa del martello

La massa del martello può essere realizzata in diversi materiali differenziati in base all'uso a cui è destinato il martello.

Il materiale più comunemente utilizzato nella fabbricazione è nettamente l'acciaio per trovare impiego in tutti i tipi di martello dove è necessaria una grande forza d'impatto battente.

Altro materiale usato è il legno, utilizzato nei lavori di precisione e con forza d'impatto medio/bassa.

La gomma viene utilizzata per battere senza danneggiare o rompere il materiale, il martello da campeggiatore e quello del medico ne sono esempi.

La resina sintetica è un materiale più sofisticato rispetto alla gomma e si utilizza quando serve maggiore precisione.

Un materiale molto particolare è il rame/berillio, le masse dei martelli realizzate con questo materiale vengono inserite per la fabbricazione di speciali martelli anti-scintilla.


Il martello pneumatico

martello pneumatico Una evoluzione del comune martello è rappresentata dal martello pneumatico detto anche martello demolitore.

Questo tipo di martello viene ormai ampiamente utilizzato nell'edilizia in tutti i casi in cui si ha necessità di disporre di una grande forza d'impatto per demolire i materiali duri come cemento, roccia, pavimentazioni e qualsiasi altro materiale con caratteristiche di alta resistenza.

E' composto da due parti:

il martello in senso stretto, costituito da congegni che trasmettono il moto al fioretto spinti dalla forza dell'aria compressa;

lo scalpello o fioretto, la punta collegata alla struttura del martello che viene solitamente realizzata in acciaio con specifiche diverse a seconda del materiale da demolire.

Il martello pneumatico è un attrezzo molto impegnativo da utilizzare perché richiede per un suo proficuo e sicuro utilizzo un mix di qualità nell'utilizzatore quali abilità, esperienza e controllo della forza fisica, forza necessaria per sostenere il peso stesso del martello e per direzionarlo contro il manufatto da demolire.




COMMENTI SULL' ARTICOLO