Compensato

Caratteristiche del legno compensato

Il compensato deriva dalla lavorazione di più strati di legno sovrapposti, disposti in maniera da esaltarne le qualità.Il compensato si differenzia dai pannelli stratificati, per una costruzione caratterizzata dall'orientamento incrociato dei vari strati che lo compongono.Il processo produttivo del compensato avviene mediante lo sfogliamento del tronco di un albero, realizzato con uno speciale tornio capace di sezionare strati alquanto sottili, variabili da 1 a 3 millimetri.Una volta ottenuti più strati di legno, si incollano tra di loro sovrapponendoli con una sequenza determinata: si alternano le venature per uniformare la struttura realizzando un lavorato che possiede qualità particolari.Questo incrocio permette al compensato di avere una resistenza superiore, ed una uniformità di tenuta in ogni direzione.Altra caratteristica che contraddistingue il compensato è il numero dei pannelli che lo compongono, devono essere dispari ed in numero superiore a 3 unità.
Legno compensato multistrato

Pebaro 327/130-5 - Set di 4 tavolette di compensato di betulla per traforo, 12 seghetti inclusi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,4€


Legni impiegati per realizzare il compensato

Compensato marino in mogano Per realizzare il compensato possono essere impiegati diversi tipi di legni, con qualità organiche agli antipodi.I legni più comunemente impiegati sono: legni dolci, quali le conifere (spesso il legno scelto è l'abete), oppure la betulla, il pioppo o il faggio.Non mancano realizzazioni di compensati di tipo misto con legni alquanto pregiati disposti negli strati superficiali; trovano impiego in questo caso il teak, il noce, il rovere e palissandro, mentre per gli strati centrali si opta per i comuni legni più dolci.Questo tipo di lavorazione mista viene detta impiallacciatura.L'incollatura del compensato avviene mediante una pressa, grande quanto il pannello da realizzare; impiegando una colla fenolica si produce un compensato adatto all'impiego in ambiente esterno.

  • Casetta da giardino in legno Le casette da giardino attualmente in commercio vengono prodotte in legno, in materiale plastico resistente alle intemperie o in alluminio. Garantiscono una buona durata nel corso degli anni e consent...
  • Una tipologia di parquet da interno I prezzi del parquet variano ovviamente in base alla qualità del prodotto che si vuole posare in casa. Le oscillazioni di costo possono essere anche notevoli e dipendono non solo dalla qualità della m...
  • Modello particolare di tavolo in legno grezzo I tavoli in legno grezzo sono destinati a non passare mai di moda e hanno una durata illimitata nel corso degli anni. Possono essere collocati in cucina oppure nella zona living della casa ma anche ne...
  • Legno strutturale in edilizia Il legno strutturale è il materiale legnoso che viene utilizzato nel settore edilizio per la costruzione di edifici. Il legno strutturale è usato da sempre come materiale da costruzione, tuttavia per ...

0.5m² saldi di legno compensato 18mm scampoli di pannelli tagliati multistrati di betulla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Utilizzi del compensato

lastre di compensato Il compensato, per le sue caratteristiche, si presta ad essere utilizzato negli impieghi più diversi.E' un materiale estremamente pratico per la realizzazione di arredamento per interni, grazie alle differenti possibilità di utilizzo ed alle differenti altezze disponibili.Altro campo dove il compensato è un prodotto indispensabile è l'allestimento degli stand fieristici; le sue doti di leggerezza, facilità di lavorazione e di taglio, lo rendono un materiale eccellente e richiesto per questo tipo di lavoro.Realizzazione di ambientazioni teatrali, cantieri edilizi, modellismo, in ogni settore dove serve un materiale di utilizzo praticamente immediato, diventano scenari principi per questo poliedrico materiale.Viene altresì sempre maggiormente utilizzato nella produzione di cucine, in particolar modo nella fabbricazione di ripiani, pannellature e fianchi dei moduli dei mobili.


Compensato, diversi gradi di qualità

Compensati di vari spessori Sono disponibili sul mercato diverse scelte di compensato, catalogabili in base alla qualità del legno impiegato:- compensato di classe A, il migliore, caratterizzato da una superficie levigata e totalemente privo di nodi ed irregolarità. I difetti sono rari, se presenti vengono eventualmente eliminati con uso di stucco; questo tipo di compensato può essere verniciato;- compensato di classe B, superficie molto liscia, con maggiori correzioni e possibilità di nodi fino a 2 centimetri di dimensione;- compensato di categoria C, presenta diversi difetti eventualmente corretti, la superficie non sempre è levigata ed i nodi possono raggiungere i 4 centimetri di diametro;- compensato di categoria D, supeficie ruvida con possibilità di macchie, difetti non riparati, presenza di nodi di grosse dimensioni, utilizzato sovente come base per pavimentazioni.


Proprietà del compensato

Il compensato, essendo un legno composito, è stato studiato per possedere diverse proprietà, tali da rendere idoneo ed utilizzabile in tanti casi.

E' un prodotto facile da lavorare, si può incollare, forare, tagliare senza problemi, sia con utensili manuali che con appositi macchinari elettrici.

E' un materiale con grandi doti di stabilità, dovuta alla sovrapposizione delle lastre di legno a fibre incrociate; in questo modo il compensato garantisce una ottima resistenza alla flessione.

Il compensato è un prodotto igroscopico, si adatta al tasso di umidità presente nell'ambiente in cui è inserito, cedendo ed assorbendo umidità secondo necessità.

Infine, il compensato è duro e resistente agli urti, conservando al tempo stesso una grande leggerezza, qualità che ne ha favorito il suo impiego su larga scala.


Il truciolare

truciolare Quando si ottengono pannelli di fibra di legno composti dall'unione di trucioli di scarto della lavorazione del legno, si parla di truciolare, stretto parente del compensato.

I trucioli di legno vengono agglomerati tra loro mediante l'utilizzo di materiali leganti; successivamente vengono pressati (come il compensato) per realizzare i pannelli.

Per differenziare e valorizzare le caratteristiche e le qualità del truciolare, alle colle si possono aggiungere prodotti come fungicidi, ignifughi, idrofobizzanti.

Le caratteristiche di tenuta e di resistenza del truciolare sono inferiori rispetto al compensato, dovuto al fatto che il truciolare ha una struttura molto più porosa e fragile, mentre il compensato grazie alla sua lavorazione è molto più resistente.

Il truciolare non tollera l'umidità, se bagnato la sua struttura si gonfia alterando la regolarità del rivestimento sovrastante.




COMMENTI SULL' ARTICOLO