Prezzi parquet

I prezzi del parquet

I prezzi del parquet variano ovviamente in base alla qualità del prodotto che si vuole posare in casa. Le oscillazioni di costo possono essere anche notevoli e dipendono non solo dalla qualità della materia prima ma anche dallo spessore del listello, dalla complessità del disegno, etc. Ovviamente anche la zona geografica nella quale avviene l'acquisto del parquet ha il suo peso. Volendo quantificare genericamente il costo del parquet in vero legno, si può dire che il suo prezzo viene determinato in base al metro quadrato. Un parquet di acero di prima scelta a listoni dello spessore di 22 millimetri ha un costo di circa 165 euro a mq. Stessa tipologia ma in ciliegio ha invece un prezzo di circa 145 euro a mq, il rovere di quasi 105 euro mentre la tipologia più economica risulta essere l'iroko (79 €) che è anche una di quelle più diffuse nelle case italiane.
Una tipologia di parquet da interno

BLACK+DECKER FSMH1621R-QS Lavapavimenti a Vapore Steam-Mop con Generatore di Vapore Estraibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 163€
(Risparmi 16,9€)


Le opinioni sui prezzi del parquet

Il parquet a blocchetti Le opinioni sui prezzi del parquet sono tutto sommate abbastanza positive. Sicuramente la clientela è portata a giudicare il parquet in vero legno un prodotto abbastanza costoso ma è anche vero che sa riconoscere in questo tipo di prodotto un livello qualitativo più alto rispetto ad altri come il laminato, più economico ma anche meno performante. I clienti riconoscono al vero parquet una capacità di trattenere il calore e creare un ambiente più confortevole all'interno della casa e per questo motivo sono disposti ad affrontare una spesa più alta. In ogni caso, la possibilità di scegliere fra qualità molto diverse di legno oltre che di formato dà sicuramente modo di poter risparmiare scegliendo, magari, un listone più sottile e un legno meno costoso ma altrettanto bello, come può essere il caso del lapacho oppure del jatobà.

    Bosch PMF 190 E Utensile Multifunzione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 94€
    (Risparmi 5,95€)


    La scelta del miglior parquet in base al prezzo

    Il parquet in frassino La scelta del miglior parquet in base al prezzo prevede come primo passo quello di capire quale tipologia di legno potrebbe essere più adatta all'ambiente della propria casa. Successivamente, andrà fatta una scelta in base al costo finale. I legni più costosi sono sicuramente il teak, il ciliegio, il wengé e il panga panga. Considerati di prezzo medio sono invece il doussié, il rovere, il sucupira e l'afrormosia. Più economici sicuramente l'iroko, lo jatobà e il lapacho. Ovviamente, il costo finale è anche in relazione alla tipologia di listone che si sceglie. La scelta può ricadere fra le tavolette di legno che hanno una larghezza fino a 6 cm e uno spessore di massimo 10 mm; i listoncini che hanno larghezza fino a 8 cm e spessore di 14 mm e, infine, i listoni che possono avere una larghezza da 6 a 9 cm e uno spessore che può raggiungere i 22 mm.


    Dove acquistare il parquet al miglior prezzo

    Un parquet chiaro da camera da letto Dove acquistare il parquet al miglior prezzo è una delle domande che i clienti più spesso si ripetono. Le possibilità sono tante in quanto, ormai, il parquet è diventato un prodotto molto richiesto e acquistato. Per riuscire a spuntare il prezzo migliore, però, occorre effettuare una lunga ricerca, non trascurando offerte e promozioni che permettono di risparmiare anche tanto. Il primo passo da compiere è quello di verificare il prezzo proposto dai diversi siti che vendono parquet. Non possono mancare nell'elenco grandi rivenditori come Leroy Merlin oppure Bricofer che vendono all'ingrosso e al dettaglio materiali per la casa. Uno sguardo, però, deve essere dato anche ai maggiori brand del settore parquet: una volta raccolte le informazioni, si procede con la comparazione dei costi.


    Quali sono le qualità di parquet a prezzi più convenienti

    Per capire quali sono le qualità di parquet a prezzi più convenienti si deve partire dal formato che si desidera posare a casa propria: spessore e tipologia di parquet sono gli elementi che maggiormente influiscono sul costo. Ad esempio, l'Iroko è sicuramente uno dei legni più economici se si tratta di acquistare il parquet in listoni ma se, invece, si preferisce optare per le tavolette quadrate, non c'è molta differenza fra questo tipo di legno, il faggio e il lapacho: il primo, infatti, è venduto a 50 euro il mq, il secondo a 52 euro e il terzo, infine, a 53 il mq.

    Ad un differente formato, corrisponde anche un diverso costo per quanto riguarda la posa. Dunque anche questo è un elemento da non sottovalutare quando si tratta di scegliere la tipologia di parquet più economica ma anche più performante. Per un maggiore risparmio, è possibile acquistare il parquet necessario e procedere autonomamente alla sua posa.


    Prezzi parquet: Come posare il parquet per risparmiare sui prezzi

    parquet Se la manodopera è una delle voci più pesanti nel calcolo delle spese per l'acquisto del pavimento in legno, allora viene spontaneo chiedersi come posare il parquet per risparmiare sui prezzi.

    La scelta più semplice e comoda è sicuramente quella di rivolgersi a professionisti del settore. In questo modo, ci si assicura una posa perfetta e veloce, senza inutili sprechi che possono esserci quando a realizzare il lavoro è un appassionato del fai da te. Per chi voglia cimentarsi, però, nel tentativo di risparmiare qualcosa, allora è possibile farsi aiutare da uno dei numerosi tutorial che si possono trovare on line.

    Ci sono differenti tipi di posa. I listoni si possono, infatti, incollare ma si può utilizzare anche la posa flottante che prevede l'incollaggio solo delle giunture dei listoni. Infine, c'è la posa inchiodata che prevede l'utilizzo di piccoli chiodi per saldare le tavolette allo strato fonoassorbente sottostante.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO