Le uova pasquali

Le uova pasquali; sono meglio quelle artigianali o preconfezionate?

Le uova pasquali, al pari dei regali di Natale, possono rappresentare una vera e propria sfida a chi si accinge a fare shopping per le festività. Durante tutto il periodo che precede la Pasqua, infatti, è praticamente illimitato il numero di uova che occhieggiano dagli scaffali delle pasticcerie, dei forni, dei negozi di dolciumi, dei supermercati e dei discount; uova di ogni dimensione, di gusti diversi, con sorprese griffate oppure originali. Alcune torrefazioni e fabbriche di cioccolato, ma anche le pasticcerie che propongono uova artigianali, offrono addirittura la possibilità di acquistare una sorpresa a nostra scelta che sarà poi inserita nell'uovo. In genere, queste ultime potrebbero essere decorate in modo più artistico (molti non hanno neppure la carta, proprio per non nascondere la bellezza dell'uovo), e con miscele di cioccolato particolarmente raffinate. A paragone, però, sono anche più care, mentre le uova preconfezionate del supermercato solitamente non superano i 20€. Anche le dimensioni sono importanti; in torrefazione o nei negozi di dolci artigianali potremmo imbatterci anche in uova di Pasqua veramente "king-size".
Uova pasquali artigianali

35,56 (14 cm x cm-10,16 (4 da decorare uova pasquali in plastica modellata al tornio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,05€


Le uova pasquali in miniatura, gli ovetti canditi e i cioccolatini

Uova pasquali Per chi è a dieta, le uova pasquali sicuramente rappresentano un "pericolo" e una tentazione. Tuttavia l'offerta sul mercato non prevede solo uova giganti o di dimensioni medio grandi. Esistono infatti tutta una categoria di uova di Pasqua formato "mignon"; dai classici cioccolatini a forma di ovetti (semplici oppure ripieni, e in genere di gusti diversi) agli ovetti canditi di cioccolato fondente. Questi ultimi si trovano quasi sempre in pasticceria, ma se non avete denti più che buoni, meglio optare per altre soluzioni, dal momento che tanto il cioccolato fondente quanto lo strato di zucchero candito vengono appositamente induriti per evitare che le uova si sciolgano. Una caratteristica degli ovetti canditi, tuttavia, è che se amiamo il cake design e abbiamo dei coloranti alimentari in polvere da utilizzare, potremmo personalizzarle secondo il nostro gusto. Infatti esistono alcune varianti (solitamente in miniatura) picchiettate come le vere uova di passeri e pettirossi, ma le uova pasquali candite più comuni sono generalmente in tinta unita: bianche, azzurre, rosa o gialle. Non ci resta che scegliere un colore con un buon punto di contrasto per sbizzarrire la fantasia.

  • Uova di Pasqua di cioccolato Le uova di Pasqua appartengono alla tradizione di questa festività cristiana, di cui sono diventato un simbolo, proprio come la colomba: infatti stanno a simboleggiare Gesù che risorge dal Sepolcro. P...
  • Albero pasqua L'albero di Pasqua è una decorazione usata per abbellire gli ambienti domestici durante le festività pasquali. Prende spunto dall'albero di Natale e, come questo, è originario dei Paesi del Nord Europ...

61642 Clayre & Eef - Decorazione - Appendino decorativo di pasqua - Cartellino - Cesto / Uova ca. 8 x 8 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,04€


Le uova pasquali non commestibili per chi odia i dolci

Uova pasquali portagioie Per chi invece non può proprio soffrire lo zucchero, le uova pasquali possono presentarsi anche sotto forma di originali portagioie. Questi ultimi hanno origini particolarmente fastose; sono celebri le uova della collezione Fabergé, che lo Zar di Russia Nicola II fece realizzare appositamente dalla compagnia Fabergé su richiesta della moglie, la zarina Alessandra. Le uova Fabergé si distinguono per la varietà di colori e sfumature, per la squisita fattura e per le intricate decorazioni. Negli anni, la collezione originale Fabergé ha dato il via a una serie di emuli nel campo della gioielleria e dei soprammobili; nel periodo Pasquale è facile trovare riproduzioni di uova portagioie ispirate ai modelli di Fabergé, in ceramica oppure in legno, per poche decine di euro. In alternativa, se vogliamo usare le uova pasquali come addobbi ma non intendiamo ritrovarci con del cioccolato da smaltire, possiamo ricorrere alle uova di plastica bianche che si trovano nei negozi di articoli per le feste; con dei pennarelli o delle tempere avremo modo di decorarle come più preferiamo. Se avremo dei bambini ospiti, tuttavia, spieghiamo loro che le uova sono finte e non si mangiano.


Come realizzarle da sé

Uova pasquali In alternativa, possiamo preparare noi le uova pasquali al cioccolato, se amiamo lavorare dietro ai fornelli e le sfide non ci spaventano. Preparare le uova di cioccolato non è difficile; il passaggio più importante a cui occorre fare molta attenzione è assicurarsi che la temperatura della cioccolata fusa sia quella giusta, per consentire un'amalgama perfetta. Procuriamoci due mezzi stampi a forma di uovo (possiamo trovarli nei negozi che vendono utensili da cucina o per il cake design), di plastica o meglio ancora di metallo, e un buon termometro per dolci. Scaldiamo a bagnomaria cinquecento grammi di cioccolato del gusto che preferite, fino alla temperatura di 45°C; mescolatelo energicamente finché la temperatura non scenderà intorno ai 30°C, quindi fatelo rapprendere aggiungendo altre scaglie di cioccolato. Versate il cioccolato fuso negli stampi, facendoli roteare, finché non avrà aderito su tutti i lati; quindi lasciate riposare gli stampi a testa in giù su una teglia ricoperta di carta forno. Se tutto è andato a buon fine, dopo mezz'ora basterà una lieve pressione sugli stampi affinché le uova si stacchino. Incollate le metà con altro cioccolato fuso e decoratelo a piacere.




COMMENTI SULL' ARTICOLO