Manutenzione legno

Manutenzione legno ordinaria: come e quando si fa?

La manutenzione legno è fondamentale per la sopravvivenza dei vostri mobili in legno e dei pavimenti in parquet di legno: una pulizia puntuale e costante raddoppia la vita delle superfici in legno, mantenendole lucide e integre e al tempo stesso tenendole al riparo da termiti e tarli. La manutenzione ordinaria del legno è una pratica veloce e sicura: bastano un canovaccio e un prodotto detergente per prendersi cura al meglio di mobili, infissi, suppellettili e pavimenti in legno. Prendete un panno morbido e bagnatelo leggermente con dell'acqua tiepida, poi strizzatelo. Applicate il detersivo sul panno, evitando il contatto diretto del detergente con il legno: gli agenti chimici potrebbero danneggiarlo. A questo punto potete spolverare mobili e parquet in piena sicurezza, facendo attenzione a non lasciare aloni o macchie d'acqua, difficili da venire via. Si raccomanda di spolverare il legno almeno una volta ogni due giorni, in particolare se le superfici in legno di cui dovete fare la manutenzione sono esposte al sole.
Una manutenzione ordinaria del legno

Arexons RXS065 3332 Smalto Acrilico Alta Temperatura, Nero, 400 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Manutenzione legno straordinaria: come e quando si fa?

Una pulizia straordinaria del parquet in legno Nella cura del legno bisogna inserire una data speciale: ogni sei mesi, infatti, è necessario eseguire una pulizia straordinaria di mobili, gadget e pavimenti in legno. E' un'operazione fondamentale per allungare la vita delle nostre superfici in legno: se fatta una volta l'anno, i risultati si vedono. Questa tipo di manutenzione legno può essere svolto in maniera casalinga con il fai da te, ma è decisamente più impegnativa della pulizia ordinaria: servono un canovaccio, della cera d'api e tanto olio di gomito. Lucidare il legno con la cera d'api lo renderà brillante e lo proteggerà dall'usura del tempo. Ma fate molta attenzione: è indispensabile scegliere il prodotto più adatto al tipo di legno da trattare e al suo colore. In commercio esistono decine di cere d'api, scegliete quella giusta. Applicate alcune gocce su un canovaccio morbido e spolverate delicatamente mobili e parquet di legno facendo movimento circolatori. Anche in questo caso affinché la manutenzione legno sia efficace dovete evitare di lasciare aloni.

  • Orecchini fai da te Il modello di orecchini più adatto dipende da molti fattori: dalla forma del viso, dalla lunghezza del collo, dal taglio dei capelli e dai colori predominati del volto, come la tonalità degli occhi e ...
  • Esempio di boiserie bianca alle pareti La boiserie indica sia il rivestimento di legno che viene applicato alle pareti che la tecnica con cui viene realizzato. I pannelli di legno sono anche detti perline e hanno il duplice scopo di decora...
  • Regali di Natale decorati con il Per realizzare un regalo di Natale fai da te, si può sfruttare la tecnica decorativa del decoupage. Innanzitutto bisogna comprare un oggetto semplice: può essere una cornice di legno, un vaso per fior...
  • Collana di perle fai da te bicolore Accessorio amatissimo da tutte le donne, la collana ha la capacità sottile ed elegante di sottolineare il décolleté e catturare lo sguardo con disinvoltura. La collana di perle, poi, racconta una raff...

ProfessionalTree 8 x 4x5m teloni per Tutti Gli impieghi telone teloni Impermeabili teloni Leggeri - 160 mq totali - qualità LDPE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€


Manutenzione legno: trattamenti specifici in base al legno

La manutenzione del legno rovere La manutenzione legno cambia in base al tipo, al colore e all'età del legno da trattare. Il teak è un materiale molto robusto e resistente: la pulizia si esegue con prodotti neutri a cui vanno aggiunti oli speciali per proteggere il legno. Il frassino, invece, è un legno particolarmente delicato che necessita di una pulizia profonda: si può usare una lozione a base di acqua e aceto per lucidarlo ogni giorno e per camuffare le piccole crepe nelle venature. Anche il ciliegio è un legno prezioso ed elegante: per mantenere il tipico colore rosso potete applicare un mix di acqua, olio e latte detergente che pulisce ma senza portare via la brillantezza. Il bambù, invece, richiede un trattamento soft: è sufficiente spolverare con un panno morbido asciutto, cui si aggiunge un misurino di bicarbonato di sodio per disinfettare. Ogni dieci anni dovete eseguire una verniciatura: è una manutenzione legno straordinaria che garantirà a mobili e pavimenti in legno una rinascita totale. I vostri arredi torneranno all'antico splendore, davvero come nuovi.


Manutenzione legno, i trattamenti annuali anti-tarlo

Una teca di legno infestata dai tarli La manutenzione legno richiede necessariamente un trattamento anti-tarlo e anti-termiti almeno una volta l'anno: è indispensabile per evitare che armadi, mensole, tavoli e sedie in legno vengano divorati da questi dannosi insetti. Tarli e termiti si nutrono, infatti, del legno mangiandolo a poco a poco: i primi segnali di allarme sono i fori. Se li notate è il momento di correre ai ripari. In commercio ci sono ottimi insetticidi: si tratta di detergenti chimici che sterminano tarli e termiti senza, però, danneggiare il legno. Ce ne sono in versione spray ma anche in versione liquida, scegliete quello che preferite, applicatelo e lasciate respirare per un giorno le superfici. Dopo aver eseguito la manutenzione anti-tarli, dovete anche tappare i buchi: potete utilizzare cera o stucco in stick. Una volta conclusa questa operazione, fate una manutenzione ordinaria legno usando un panno morbido umido con della cera d'api: i vostri arredi vi ringrazieranno.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO