Sostituzione piatto doccia

Sostituzione piatto doccia

Se vi trovate nella necessità di effettuare la sostituzione del piatto doccia, la prima cosa che dovrete fare è senza dubbio smontare i pannelli (se presenti) che compongono il box doccia. Durante questa operazione fate bene attenzione a non danneggiare i montanti ed i binari, che serviranno per rimontare il box a lavoro ultimato. Sollevate con delicatezza i pannelli facendoli uscire dai binari di scorrimento e poggiateli in un angolo della stanza. Ripulite poi le pareti dalle tracce del silicone aiutandovi con un taglierino. A questo punto potrete procedere nella rimozione del piatto doccia. Iniziate scollegando la piletta di scarico che è generalmente fermata da una sola vite centrale. A questo punto sarà sufficiente fare leva con uno scalpello ai bordi del piatto doccia per poterlo sollevare e togliere dalla sua sede. Mentre procedete all'asportazione fate bene attenzione a non danneggiare le tubature di scarico e, se possibile, estraete il piatto intero senza romperlo.
Piatto doccia nero

DOCCIA WALK IN 90 CM PER PIATTO DOCCIA O FILO PAVIMENTO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 159€


Sostituire il vecchio piatto doccia

Box doccia completo Una volta tolto il vecchio piatto doccia dalla propria sede, potrete verificare lo stato di conservazione dei punti di appoggio. Generalmente si tratta di quattro mattoni posti ad ognuno dei quattro angoli. Per rafforzarne la stabilità aggiungete un po' di malta cementizia sugli appoggi prima di posizionare il nuovo piatto doccia che avrete prescelto. Controllare che il piano sia corretto aiutandosi con una livella. Avvitare la ghiera di plastica per creare un raccordo della piletta con lo scarico e rimurare il varco creato per avere accesso alla piletta sifonata. A questo punto le operazioni si sostituzione del piatto doccia sono quasi terminate. Dovrete solo attendere 48 ore prima di rimontare il box ed utilizzare di nuovo la doccia, per dare modo al cemento di fare presa. Trascorso questo tempo potrete procedere con il rimontaggio del box, sigillandone i lati con del nuovo silicone. Preferite sempre un prodotto di colore bianco antimuffa del tipo specifico per il bagno.

    SANNO ventosa gancio Heavy Duty cromo acciaio inox 304 supporto dell'organizzatore per asciugamani cucina domestica Accappatoio e Loofah (1pcs)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


    Modelli piatti doccia

    piatto doccia moderno La scelta del piatto doccia richiede molta attenzione. Innanzitutto occorre sceglierne uno che presenti sagoma e dimensioni uguali a quello preesistente. In commercio è possibile trovare modelli rotondi, quadrati, rettangolari, angolari a semicerchio o pentagonali. Se il precedente piatto doccia aveva forma o dimensioni particolari, impossibili da trovare in commercio in versione standard, è possibile ricorrere ad un modello in acrilico, che può essere tranquillamente ritagliato durante la posa in opera. I piatti doccia si differenziano tra loro anche in base alla tipologia di collocazione, che può essere da appoggio, ad incasso o filo pavimento. L'installazione da appoggio è senza dubbio quella tradizionalmente usata, con il piatto doccia che forma un gradino per accedere all'interno del box per poi riabbassarsi all'interno. Il modello ad incasso prevede invece un parziale incasso nel massetto e, una volta installato, presenta un gradino leggermente più sottile del primo, ma sempre percettibile. A differenza dei due precedenti modelli, il piatto doccia filo pavimento si presenta come una perfetta continuazione del pavimento.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO