Caratteristiche e utilizzo dei blocchi forati

Cosa sono i blocchi forati

I blocchi forati sono dei manufatti impiegati in edilizia per la realizzazione di pareti perimetrali oppure interne, sia portanti che non. Si caratterizzano per una forma precisa e costante; i fori ne riducono sensibilmente il peso e ne facilitano la manipolazione durante la posa in opera; le dimensioni sono variabili e non necessariamente modulari. Il volume deve superare i 5500 centimetri cubici perché altrimenti si parlerà di mattoni. Si distinguono dai blocchi pieni per la percentuale di foratura, in genere >45%. I blocchi forati disponibili sul mercato sono realizzati in laterizio oppure in calcestruzzo. Nel primo caso, i manufatti, ricavati per estrusione, vengono cotti in forno a 1000°C. Nel secondo, invece, il calcestruzzo si ottiene da una miscela di cemento di Portland con elementi leganti quali sabbia e ghiaia. La composizione li rende particolarmente leggeri, con isolamento termoacustico.
Tipologia di blocco forato

CEMENTO RAPIDO LAMPOCEM MAPEI, CONFEZIONE 5 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Utilizzo dei blocchi forati

Blocchi forati in laterizio I blocchi forati in laterizio o calcestruzzo vengono utilizzati in edilizia per la realizzazione di pareti perimetrali ed interne. In base alla destinazione d'uso, si sceglie la tipologia più adatta. Quelli in laterizio vengono impiegati per erigere una parete divisoria oppure doppia con proprietà isolanti. Sono indispensabili anche per creare dei tamponamenti esterni oppure delle contropareti portanti perimetrali. La resistenza meccanica dei blocchi forati è strettamente legata ai fori. Pertanto, quelli con foratura compresa tra il 15% ed il 45% sono ideali per realizzare pareti portanti per costruzioni ad alto rischio sismico. I blocchi con foratura tra il 45% ed il 50% vengono usati per strutture a basso rischio sismico. Infine, quelli con foratura superiore al 50% sono perfetti per tramezzi e tamponature. Per pareti che richiedono meno intonaco si utilizzano i blocchi forati faccia a vista o da intonacare.

  • I blocchi forati I blocchi forati prendono il nome dalla loro particolare struttura: si tratta, infatti, di elementi architettonici a forma di parallelepipedo, contraddistinti dalla presenza di cavità piene d'aria all...

AlfaView Cartelli Segnali Videosorveglianza 10"x 7" Alluminio UV protetto e impermeabile Nessun metallo trasgredicente Segnale di sicurezza riflettente di sicurezza per casa d'affari (2 x Pack)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Vantaggi e svantaggi dei blocchi forati

Blocchi forati in calcestruzzo I blocchi forati in laterizio oppure in cemento possiedono sia dei vantaggi che degli svantaggi. Sono ecocompatibili, leggeri, semplici da manipolare e da intonacare. Si trasportano con maggiore facilità rispetto a quelli pieni e vengono posati con il minimo sforzo. Vantano proprietà termoisolanti e possono essere facilmente tagliati per adattarsi a qualsiasi forma e dimensione. Sono facilmente reperibili presso qualsiasi negozio per l'edilizia e non hanno costi eccessivi. Tuttavia, essendo forati, non sopportano molto la compressione. Pertanto, prima della posa in opera bisogna scegliere adeguatamente i blocchi e la foratura, specie quando si tratta di pareti portanti ed è necessario realizzare una struttura effettivamente solida. Una scelta adeguata garantirà sicurezza ed affidabilità alle mura.


Caratteristiche e utilizzo dei blocchi forati: Costi dei blocchi forati

Foratura blocco in calcestruzzo I blocchi forati sono disponibili sul mercato in diverse dimensioni (anche se tutte molto costanti) e materiali. Chiaramente il prezzo varierà in base ai diversi parametri. In calcestruzzo o laterizio, sono reperibili in qualsiasi negozio di materiale edile e non hanno prezzi molto eccessivi. Realizzati con elementi naturali, sono fondamentali per la creazione di una struttura. In genere vengono venduti in pacchi preconfezionati da 200 - 300 pezzi. In effetti, per innalzare una parete da 1 mq sono necessari circa 20 blocchi forati. In base al materiale, alla dimensione, alle caratteristiche, alle proprietà ed alla forma il prezzo può variare da 50 centesimi cadauno a 1 oppure 2 euro. La particolare leggerezza dei materiali e l'ecocompatibilità riducono nettamente i costi della posa in opera.



COMMENTI SULL' ARTICOLO