Muri di sostegno

I materiali adatti alla costruzione dei muri di sostegno

Per la costruzione dei muri di sostegno il materiale da utilizzare e da preferire è stabilito in base alla funzione del muro stesso. La differenza è data dalla resistenza o meno del materiale alla trazione. Quindi, o del semplice calcestruzzo per una normale muratura oppure del cemento armato. In questo ultimo caso è preferibile quando il muro verrà sottoposto a una forte trazione dovuta ad acqua o terreno. La preferenza di un materiale rispetto ad altri sarà condizionata anche dal luogo dove viene costruito il muro perché, se il terreno che dovrà sostenerlo si presenta troppo friabile, i gabbioni che contengono una fitta rete metallica al loro interno, saranno nettamente da preferire rispetto, ad esempio, ai mattoni in laterizio. Tutto questo sarà valutato in sede di costruzione prestando la massima attenzione a tutto ciò che coinvolgerà il muro di sostegno e il suo posizionamento.
muro di sostegno per giardino

Gardena 8024-20 - Portamanguera muro di sostegno di 35 roll-up automatico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 140,4€


Normative vigenti sui muri di sostegno

normativa muri di sostegno Come ogni costruzione, anche per i muri di sostegno bisogna rispettare degli standard burocratici. La preoccupazione principale è che essi, una volta costruiti, non subiscano spostamenti, per cui è necessario valutare che il piano di appoggio non scorra, non ruoti e non si ribalti. Di conseguenza, il tutto dipenderà dal terreno, il quale, dovrà avere delle solide fondamenta calcolando la compressione che i muri di sostegno esercitano con il loro peso. Una volta assicuratisi di queste formalità che, naturalmente, non sono da sottovalutare per sicurezza e stabilità del muro, si potrà cominciare a porre le basi per avviare la costruzione. Se si dovesse temere la necessità di un permesso particolare per effettuare la costruzione del muro di sostegno, basterà recarsi nel Comune di appartenenza dove sapranno chiarire le norme vigenti in questo campo e risolvere eventuali problematiche burocratiche così da poter costruire senza incorrere in multe o altro.

  • Gettata di calcestruzzo per edilizia Il calcestruzzo, chiamato nel linguaggio comune cemento armato e nell'edilizia conglomerato cementizio armato, viene impiegato come materiale da costruzione. Gli usi principali riguardano la realizzaz...
  • Esempio di muro a sacco I muri a sacco sono sistemi murari che si vedono spesso negli edifici storici: il loro nome deriva dalle caratteristiche della messa in opera. Infatti sono costituiti da due muri paralleli in mattoni ...
  • Travi di varie dimensioni Il prontuario delle travi in acciaio che rispetta le normative europee suddivide le travi in 15 tipologie principali: IPE, IPN, HE, HL, HD, HP, UPE, U, UE, L, FL, SQ, R, T. Vediamone alcune caratteris...
  • Tipico effetto della condensa Cose semplici che fanno parte della vita quotidiana, e a volte il semplice e naturale respirare, causano l'umidità che viene rilasciata nell'aria. L'aria può contenere solo una certa quantità di vapor...

Bendex LUX Convettore radiatore elettrico bianco, 1400W, basso consumo, doppio isolamento, protezione da spruzzi d`acqua IP24 sicuro per l'uso in bagno, combinazione di muro di sostegno e pavimento intergrade, termostato digitale display LED, controllo parentale, programmazione di giorno e notte, silenzioso, 5 anni di garanzia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 198€


I migliori muri di sostegno

muro di sostegno Una volta che si è valutata la situazione e si comprende la funzione di contenimento dei muri di sostegno, è preferibile optare per la scelta migliore in fatto di resistenza, sicurezza e durata nel tempo. In che modo scegliere? Preferendo il cemento armato e mattoni come materiali di costruzione. Il cemento armato è formato da un impasto di calcestruzzo, che contiene acqua, cemento di Portland, ghiaia o pietrisco nonché elementi rocciosi, a cui verrà unita un'armatura di acciaio che costituisce una sorta di corazza e che verrà messa a solidificare in apposite forme per ottenere così il tipico blocco di cemento armato. La connessione che si sviluppa tra i vari tondini di acciaio daranno la giusta resistenza ai blocchi che potranno così formare il muro contenitivo in maniera sicura e che, naturalmente, offriranno la resistenza e la stabilità anche con il passare del tempo.


Le tipologie dei muri di sostegno

Esempio di un muro di sostegno Proprio in base all'utilizzo che il muro di sostegno avrà, bisognerà stabilire anche la tipologia più adatta al proprio caso. Di muri di sostegno, infatti, ne esistono vari in base all'altezza, al carico che dovrà sopportare e a tante altre tematiche. Giusto per citare qualche tipologia specifica basti considerare che esistono muri di sostegno in sterro, che prevedono cioè la costruzione di una piattaforma a valle del muro stesso; oppure quelli in rilevato, che invece, prevedono la piattaforma a monte. Questo dipende da cosa il muro deve sostenere se terra o altro. Seguono poi i muri a gravità, determinanti per sopportare grossi carichi e pesi e, pertanto, risultano essere molto robusti e massicci. Per contenimenti inferiori, allora, si potrà scegliere tra quelli a mensola o contrafforti la cui differenza è data dalle dimensioni.


Costi per realizzare muro di sostegno

I costi per la costruzione di muri di sostegno variano, naturalmente, in base alle dimensioni, quindi lunghezza, larghezza e profondità del muro da realizzare nonché da una serie di varianti consistenti nella tipologia della parete scelta tra quelle precedentemente illustrate, ma anche per la tecnica costruttiva, la mano d'opera e, principalmente, dal materiale utilizzato.

Date le grosse dimensioni e l'importanza dei muri di sostegno a gravità, questi risultano essere più costosi in materiale e mano d'opera.

Se però, si deve optare per un muro più semplice, ma comunque resistente, quindi creato con del cemento armato, il costo si aggira più o meno intorno ai 250 €/ m³ .

Approssimativamente, per cominciare a fare un calcolo veloce e rendersi conto della spesa da affrontare, tener presente che il metro cubo lo si ottiene moltiplicando l'area della sezione per l'altezza desiderata del muro.


Muri di sostegno: Sicurezza

muro di sostegno in pietra Due questioni fondamentali da non dimenticare nella realizzazione di un muro di sostegno e, soprattutto dopo la costruzione per assicurare la sicurezza, è certamente la presenza di rinterri e drenaggi.

I primi, realizzati a monte del muro, sono di diverse forme e spessore in base alle dimensioni e alla tipologia del muro stesso.

Fondamentali poi anche i drenaggi che aiuteranno a smaltire eventuale presenza di acqua nel terreno diminuendo così la pressione esercitata sul muro.

Lampante, ai nostri occhi, risulta la complessità della costruzione, ma rivolgendosi agli esperti del settore, non solo si semplificheranno le cose, ma di sicuro verranno accorciati i tempi della realizzazione dei muri di sostegno che saranno anche sicuri e stabili per l'incolumità di tutti.

Inoltre, chi è, come spesso si dice, del mestiere, saprà anche valutare bene la tipologia del muro da realizzare considerando tutti i parametri che ai suoi occhi saranno necessari a seconda del caso.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO