Intonaci macroporosi

Principali caratteristiche e vantaggi degli intonaci macroporosi

Gli intonaci macroporosi permettono di ridurre il livello di umidità a cui è soggetta una muratura. Sono costituiti da uno o più strati di particolari malte la cui porosità favorisce l'evaporazione dell'umidità verso l'esterno. Questo sistema è efficiente soprattutto durante la stagione secca e calda. La struttura di questi materiali è caratterizzata da numerose cavità uniformemente distribuite nella matrice legante. Ciò consente anche di diminuire le tensioni interne in caso di cristallizzazione dei sali e formazione di ghiaccio. L'uso di questo tipo di intonaco permette di smaltire l'umidità di risalita capillare ma, proprio a causa della propria natura, non evita che l'acqua piovana penetri nel muro.
Applicazione di intonaco macroporoso

DUCOTONE CLASSICO DUCO PITTURA MURALE SUPERLAVABILE INTERNO/ESTERNO litri 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 62€


Intonaci macroporosi: Materiali utilizzati per l'intonaco e trattamento di impermeabilizzazione

Ristrutturazione con intonaco macroporoso Sul mercato si trovano diversi tipi di materiali per realizzare gli intonaci macroporosi. Possono essere a base di cemento, calce, pozzolana oppure misti e contenere inerti come sabbia, cocciopesto o cereali. Per impedire alla pioggia di entrare nella parete, l'intonaco deve essere sottoposto ad uno specifico trattamento idrorepellente che non deve però ostacolare l'eliminazione dell'umidità interna. È spesso utilizzato il silano, un materiale che mantiene le gocce d'acqua sulla superficie del muro esterno. Si può applicare con pennello, in forma spray o può far parte di una finitura della parete in cui è stato disperso, in polvere o liquido.

    McPaint, Vernice protettiva di lunga durata per legno, colore: Bianco 0,75 Litri, Bianco (weiss)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO