Dimensioni travi acciaio

Il prontuario: tipologie e dimensioni travi acciaio

Il prontuario delle travi, altrimenti detto profilario, è uno strumento importantissimo per capire le dimensioni travi acciaio in una fase preliminare. Non è altro che una tabella che suddivide tutte le tipologie di travi, indicandole con una sigla, a seconda delle dimensioni di ala e anima o della forma stessa della trave. Va ricordato che accanto alla sigla compare un numero che ne indica l’altezza: ad esempio, una trave IPE360 sarà una trave con profilo IPE alta 360 millimetri. Le dimensioni travi acciaio sul prontuario distinguono i vari profili. Si inizia con i profili IPE ed IPN, che indicano profili a forma di I ad ali parallele. Successivamente si trovano i profili HE, HD e HP, che sono rispettivamente travi ad ali larghe, extra larghe e portanti a spessore maggiorato. Vi sono anche delle travi con profilo ad U, denominate UPE, UPN ed UE. Poi vi sono le travi angolari ad L, con lati uguali o diseguali, e i profili a T, ad ali uguali per garantire una simmetria di equilibrio.
Trave acciaio

Lanveni 500 mm in acciaio INOX diritto misura angolo piazza righello Silverline framing Square righello

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Lo studio delle dimensioni travi acciaio sui profilari

Travi profili Anche se può sembrare difficile, è piuttosto semplice quantificare le dimensioni travi acciaio. Come detto in precedenza, il valore che identifica maggiormente le travi è la loro altezza, espressa per l’appunto dal numero da due fino a quattro cifre che segue la sigla. Per le travi IPE, tale valore va da 80 fino a 750, per le HE da 100 a 1000 millimetri: è chiaro che con le dovute precauzioni dimensionali si possono costruire travi di ogni dimensione immaginabile. Per capire le varie caratteristiche geometriche si farà riferimento alle due tipologie di travi nominate sopra, anche se stando alla definizione, le travi HE vengono usate più come colonne verticali o pilastri. Dopo l’altezza, il primo valore da conoscere è senza dubbio la base, solitamente indicata con la lettera "b", che esprime la lunghezza dell’ala. La geometria della trave in acciaio è inoltre indicata dallo spessore dell’ala, dallo spessore dell’anima e dall’altezza dell’anima. In merito a quest’ultima, è da ricordare che è equivalente all’altezza della trave sottratto il doppio del valore dello spessore dell’ala.

  • Copertura in travi in legno Le dimensioni travi in legno sono molto diverse tra loro a seconda del materiale usato per realizzare gli elementi. Infatti possono essere in legno lamellare oppure in legno massello. In quest'ultimo ...
  • Soffitto con travi in legno Le travi sono parte integrante di qualsiasi costruzione. Sono infatti chiamate in questo modo tutte le strutture che permettono di sostenere il peso dei piani superiori, trasferendolo su se stesse dal...
  • Travi finto legno Le travi in finto legno offrono la possibilità di decorare un soffitto, con un materiale sintetico che riproduce lo stesso effetto originale del legno. Questo genere di prodotto si caratterizza per la...
  • esempio di una struttura realizzata in legno Le sezioni travi in legno, sia che queste siano di forma rettangolare o quadrata, indicano la superficie presente tra la base e l'altezza della trave. Con l'espressione "sezione" è possibile anche ind...

Simpson bsn80/180 Scarpa Travi BSN travetto gancio 80 X 180 zincato a caldo con l' approvazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,23€


Dimensioni travi acciaio: Altre caratteristiche

Travi costruzione Vi sono altre dimensioni di cui tenere conto in fase progettuale, quando si va a scegliere le travi più adatte per la propria costruzione. Innanzitutto, si dovranno considerare le aree dell’ala e dell’anima: banalmente, si calcolano moltiplicando lo spessore per la lunghezza delle singole componenti. Tali aree sono necessarie per calcolare i momenti statici rispetto all’asse baricentrico, il momento d’inerzia e il modulo di resistenza elastico, per poter effettuare tutte le verifiche di resistenza in campo elastico. Il discorso appena fatto non vale solo per le più comuni travi ad ali parallele, ma anche per quelle con forma ad U, a L ed a T, con la differenza che ad esempio nelle travi a T va considerata una sola ala e nelle ali ad L non va considerata l’anima bensì solo due ali. Le travi ad U potrebbero dare problemi qualora, per criteri progettuali, le ali fossero inclinate: in tal caso, andrebbe considerato anche l’angolo di inclinazione nel calcolo delle aree. Le dimensioni travi acciaio più semplici da quantificare, invece, sono quelle delle travi a L.



COMMENTI SULL' ARTICOLO