Bonsai melo

Che cos'è la pianta bonsai melo?

Il bonsai melo è una specie di pianta mantenuta nana grazie a particolari tecniche di potatura e coltivazione. E' uno dei bonsai più apprezzati e diffusi tra gli amanti delle piante nane, visto che in primavera sfoggia una fioritura invidiabile, mentre in autunno si possono raccogliere i frutti. L'unico problema è la produzione dei frutti, visto che sono grandi quanto quelli che produce la pianta grande. Il bonsai melo adora il sole, questo però non significa che nei mesi estivi più caldi dovete lasciarlo sotto il sole cocente, ci vuole sempre la giusta misura. Purtroppo possono essere soggetti ad attacco da parte di parassiti o afidi, nel caso bisogna intervenire con sostanze specifiche per combatterli, oppure cercare di prevenire trattando la pianta in anticipo, ovvero prima della fioritura.
Esempio bonsai melo

SAFLAX - Set per la coltivazione - Melo selvatico - 30 semi - Malus sylvestris

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Come prendersi cura del bonsai melo

Irrigare bonsai melo Per curare e coltivare il bonsai melo, bisogna procedere con l'annaffiatura e la concimazione del terriccio, ovviamente dosando acqua e concime in base alla stagione dell'anno che si attraversa. In estate è consigliato innaffiare di sera quasi tutti i giorni, evitando ovviamente le ore più calde ed afose. In inverno gli interventi si possono effettuare circa ogni venti giorni, evitando che la pianta possa essere vittima di gelate. In primavera ed autunno, ovvero nelle stagioni intermedie, se la stagione non è fredda, annaffiare circa due volte a settimana. L'importante è non esagerare con l'acqua, procedendo solo quando il terriccio è quasi secco. Per concimare il bonsai melo, è necessario rivolgersi ai rivenditori per sapere quale prodotto è meglio utilizzare e in che quantità. Generalmente bisogna concimare diluendo il prodotto con acqua, intervenendo circa ogni venti giorni, ovviamente evitando sempre i periodi più caldi ed afosi.

  • Esempi di talee per bonsai Per creare un bonsai da una talea la prima cosa da fare sarà preparare la base per la prima fase di sviluppo. Servirà quindi una cassetta di polistirolo a cui si praticheranno dei fori lungo tutto il ...
  • Bonsai in vaso I bonsai sono piante ed alberi in miniatura che grazie alla potatura ed alla riduzione delle radici rimangono nani. Nonostante tutto rimane inalterato l'equilibrio vegetativo e funzionale, si ha infat...
  • Bonsai ciliegio in fioritura Il bonsai è una pianta mantenuta nana grazie a particolari tecniche di potatura e coltivazione. Indifferentemente dalla stagione, il bonsai ciliegio, predilige le zone soleggiate, anche se in inverno ...
  • Bonsai contorto Il rinvaso bonsai non è una procedura estremamente difficile, tuttavia bisogna essere delicati e attenti durante tutte le procedure. Inizialmente bisogna preparare il nuovo vaso, mettendo una rete sui...

Terriccio biologico in un bricchetto essiccato e compresso. Una miscela speciale di coco peat + coco husk chips per Pianta di bonsai. Il bricchetto pesa 800 grammi. Il modo più rispettoso dell'ambiente per comprare il terreno da potting. Aggiungere acqua per reidratare fino a 10 litri di terreno di potting fresco. PH 5,8-6,5, EC: <0,5 mS / cm. Qualità del coltivatore commerciale. Spedizione gratuita.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,46€


Bonsai melo: Interventi di potatura e rinvaso bonsai melo

rinvaso bonsai melo La potatura è quell'intervento di manutenzione e cura del bonsai melo che permette di mantenerlo snello e nano. Esistono veri e propri kit per la potatura, ovvero forbicine di piccole dimensioni per radici, rametti e foglie. Ovviamente gli amanti dei bonsai possiedono tutti questi strumenti. Questa operazione va effettuata con cura e prima della primavera, coprendo i tagli effettuati con mastice cicatrizzante, evitando così possibili infezioni e malattie della pianta. Per rinvaso si intende il cambio del terriccio con altro nuovo di buona qualità, approfittandone per accorciare le radici che nel tempo si sono sviluppate troppo, ovviamente senza esagerare. Inizialmente si consiglia di effettuare il rinvaso almeno una volta all'anno, con il passare del tempo il bonsai diventa adulto, si può quindi effettuare una volta ogni cinque anni.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO