L'Orchidee Cymbidium

Che cosa sono le orchidee Cymbidium

Le orchidee Cymbidium formano un gruppo specifico che comprende circa 50 specie terrestri ed epifite. Tutte quelle adatte per la coltivazione in casa sono epifite, cioè sono prive di radici e si sviluppano in forma aree grazie ad appositi sostegni. La maggior parte presenta pseudobulbi eretti che spuntano da un rizoma legnoso e foglie cuoiose e nastriformi. I fiori, in numero variabile, spuntano su fusti eretti o pendenti. Le migliori orchidee Cymbidium sono di ridotte dimensioni e producono in una singola stagione fino a 30 fiori, ciascuno dei quali raggiunge il diametro di 6-8 cm. I fiori possono essere profumati o meno e di qualsiasi colore: si va dal rosso mogano scuro al rosa, dal giallo al verde e al bianco. I singoli fiori si aprono lungo il fusto per un periodo di parecchie settimane, dal tardo inverno all'inizio dell'estate. Ognuno dura circa 6 settimane.
Esemplari di orchidee Cymbidium

Aokey Lampada Impianto a LED 10 W Doppia Testa Luminosa con Collo a Cigno a 360 Gradi per la Crescita Della Vegetazione Indoor in Ufficio, Giardino, Serra e Casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€
(Risparmi 9€)


Quali sono le varietà di orchidee Cymbidium

Fiore di orchidea Cymbidium In natura sono presenti molte specie diverse di orchidee Cymbidium, tutte molto apprezzate dai floricoltori. Tra gli esemplari più diffusi ci sono quelli di Cymbidium devonianum: si tratta di una specie miniatura, dalla quale sono creati molti ibridi. Ciascun pseudobulbo è lungo 5 cm e porta 3-5 foglie cuoiose, verde chiaro, lunghe 18-35 cm e larghe 3-7 cm. I fusti fioriferi sono lunghi circa 30 cm e ciascun fusto porta 10 fiori verde-oliva giallastri con macchie porpora scuro. Il labello è rosso purpureo. Il fiori sono larghi 4 cm. In coltivazione si usano quasi sempre gli ibridi. Un altro ibrido di orchidee Cymbidium è Cymbidium Minuet. I fusti fioriferi sono lunghi 25-40 cm e ognuno porta circa 20 fiori larghi 2-3 cm. Il loro colore di solito è verde, marrone oppure giallo, con il labello macchiato in un tono più scuro. Molto apprezzata è anche Cymbidium Peter Pan, che presenta fusti fioriferi lunghi 25-35 cm, ognuno dei quali porta da 10 a 15 fiori. Questi sono larghi 2-3 cm e di colore giallo-verdastro, mentre il labello è macchiato di mogano scuro.

  • Le Orchidee Cymbidium Queste magnifiche piante provengono dai continenti asiatico, africano e oceanico e vengono annoverate nel vasto e specifico gruppo familiare delle Orchidaceae. Sono di norma piante epifite, ovvero con...
  • Terriccio per orchidee ideale Le orchidee sono fra le piante più apprezzate in assoluto per il loro aspetto estetico. La loro coltivazione però non è affatto semplice e richiede un gran numero di attenzioni affinché regalino splen...
  • Orchidea italiana spontanea fiorita Le orchidee italiane selvatiche sono suddivise in circa 190 specie. Sono quasi tutte piante geofite e sono caratterizzate tutte da un’altezza compresa fra un minimo di 15 a un massimo di 60 cm. Genera...
  • Vasi orchidee Ogni pianta ha le proprie caratteristiche che devono essere rispettate per farle crescere sane e rigogliose. Tutto parte dal tipo di terriccio e dal vaso che deve essere scelto in maniera specifica pe...

CONCIME LIQUIDO PER ORCHIDEE COMPO IN CONFEZIONE DA 250 ML

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Come coltivare le orchidee Cymbidium in casa

Fiore variegato di orchidea Anche se le orchidee Cymbidium appartengono a specie diverse, in genere le piante necessitano di cure simili. Innanzitutto bisogna tenere a mente che questi fiori hanno bisogno di molta luce. Infatti devono essere coltivate in luce viva, ma non esposte direttamente al sole. Durante la maggior parte dell'anno gli esemplari vanno tenuti a normale temperatura ambiente, mantenendo un alto grado di umidità. Si consiglia di collocare i vasi su vassoi di ghiaia umida e vaporizzare le piante giornalmente finché la temperatura non si stabilizza intorno ai 18°C. Le orchidee Cymbidium si sviluppano meglio se hanno un breve riposo invernale a circa 15°C. L'irrigazione è moderata, ma la miscela deve essere sempre del tutto umida. Bisogna lasciare che la parte superiore della miscela si asciughi tra un apporto d'acqua e l'altro in quanto la pianta può marcire se si irriga troppo. Durante il breve periodo di riposo si bagna appena l'esemplare, in quantità sufficiente a non far seccare la miscela.


L'Orchidee Cymbidium: La miscela e le tecniche per concimare e propagare le piante

Fiori di orchidea Cymbidium Durante il periodo vegetativo le orchidee Cymbidium necessitano della somministrazione di fertilizzante liquido ogni due settimane per potersi sviluppare al meglio. La miscela ideale per queste piante è composta da una parte di comune terriccio, da una di sfagno e due di fibra di osmunda. Si consiglia di porre sul fondo al vaso uno strato di 2 cm di cocci per favorire il drenaggio. Subito dopo il periodo di fioritura, ogni due anni, è necessario rinvasare le piante in vasi più grandi. La propagazione delle orchidee Cymbidium avviene dividendo un esemplare troppo fitto immediatamente dopo la fine della fioritura. Si deve togliere la pianta dal vaso, eliminare la vecchia miscela sotto acqua corrente e tagliare il rizoma con un coltello affilato. Ogni pezzo deve avere almeno due pseudobulbi e qualche radice. Ogni sezione va interrata in un vaso abbastanza grande per lo sviluppo successivo e riempito con miscela fresca. Nelle seguenti quattro settimane si bagna solo quanto basta per impedire alla miscela di asciugarsi e si vaporizza una volta al giorno. A questo punto si può trattare ciascuna pianta come un esemplare adulto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO