Coltivazione bulbi

Il bulbo

Il bulbo è il serbatoio di energia che la pianta incamera per riuscire a rifiorire dopo il lungo e freddo inverno o dopo la siccità estiva. I bulbi a fioritura estiva andrebbero interrati a fine inverno, quelli che fioriscono in primavera possono essere messi a dimora a metà autunno. Molti bulbi possono rimanere nella terra dopo la fioritura; essi produrranno nuovi piccoli bulbi e quindi nuove piante. Tra i fiori da bulbo più conosciuti e più amati ci sono sicuramente le fresie, il giacinto, il ciclamino, l'iris, il tulipano, il narciso e i crochi, per citarne solo qualcuno. La coltivazione dei bulbi, con un po' di esperienza, consente di avere fiori tutto l'anno. Con la 'forzatura', ovvero mantenendo il bulbo interrato al freddo e al buio per 4 - 5 settimane, riportandolo poi alla luce e a temperature più miti, ed innaffiando regolarmente, si ottiene la fioritura programmata nel periodo che si desidera.
Bulbi da coltivare

Gardena Foraterra Attrezzo per la messa a dimora di piantine, maneggevole foraterra con punta inossidabile in pressofusione di zinco (3487-20)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,79€


Coltivazione bulbi

Bulbi in fiore La coltivazione dei bulbi è semplice. Essi vanno interrati in un terreno ben sciolto e drenante; se in giardino, il terreno va lavorato in profondità per ossigenarlo. Una regola piuttosto semplicistica insegna che il bulbo va interrato a una profondità equivalente a 3 volte il suo diametro: 3 cm di profondità per un piccolo bulbo di 1 cm, 15 cm per un bulbo di 5. Se sistemati in giardino, è consigliabile formare piccoli gruppi e non piantarli singolarmente qua e là, per ottenere un effetto migliore. Dopo la fioritura è importante lasciare che le foglie secchino perché esse incamerano il nutrimento che servirà per la fioritura dell'anno successivo. I bulbi possono marcire: per evitare l'inconveniente vanno piantati in modo che non si tocchino, se sono in vaso, e bisogna stare attenti che le innaffiature siano regolari, non eccessive, e senza ristagni. E' opportuno tagliare i fiori secchi, così che la pianta non cerchi di fare semi disperdendo energie.

  • Vasi da giardino decorati I vasi da giardino, ovvero i contenitori per la coltivazione di piante, fiori o anche ortaggi e verdure, sono disponibili in innumerevoli forme, colori, materiali e dimensioni. I motivi per cui si sce...
  • Esempio di prato inglese Il prato inglese è un tipo di manto erboso che deriva il suo nome dal fatto di essere stato adottato per la prima volta dai proprietari terrieri della Gran Bretagna nel Seicento. Durante i secoli le t...
  • Gardenia fiorita La gardenia è originaria della fascia tropicale africana e comprende circa 250 specie differenti. La più comune in Italia è la gardenia jasminoides, molto apprezzata per i suoi fiori particolarmente o...
  • Piante da giardino fiorite Quasi sempre le piante da giardino con fiori appartengono al genere delle angiosperme e hanno un'origine remota che addirittura risale all'era cretacea. Questi vegetali hanno la facoltà di adattarsi r...

5 pezzi 50 W washati ad alte prestazioni, LED Full Spectrum Grow Light Modulo, Multicolore 50.00W, 220.00V

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO