Coltivazione bulbi

Il bulbo

Il bulbo è il serbatoio di energia che la pianta incamera per riuscire a rifiorire dopo il lungo e freddo inverno o dopo la siccità estiva. I bulbi a fioritura estiva andrebbero interrati a fine inverno, quelli che fioriscono in primavera possono essere messi a dimora a metà autunno. Molti bulbi possono rimanere nella terra dopo la fioritura; essi produrranno nuovi piccoli bulbi e quindi nuove piante. Tra i fiori da bulbo più conosciuti e più amati ci sono sicuramente le fresie, il giacinto, il ciclamino, l'iris, il tulipano, il narciso e i crochi, per citarne solo qualcuno. La coltivazione dei bulbi, con un po' di esperienza, consente di avere fiori tutto l'anno. Con la 'forzatura', ovvero mantenendo il bulbo interrato al freddo e al buio per 4 - 5 settimane, riportandolo poi alla luce e a temperature più miti, ed innaffiando regolarmente, si ottiene la fioritura programmata nel periodo che si desidera.
Bulbi da coltivare

Roleadro Led Grow light E27 12W Led Coltivazione Garden Plant Lampada per Serra da Interno Fiori con Luce Blu e Rossa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,1€


Coltivazione bulbi

Bulbi in fiore La coltivazione dei bulbi è semplice. Essi vanno interrati in un terreno ben sciolto e drenante; se in giardino, il terreno va lavorato in profondità per ossigenarlo. Una regola piuttosto semplicistica insegna che il bulbo va interrato a una profondità equivalente a 3 volte il suo diametro: 3 cm di profondità per un piccolo bulbo di 1 cm, 15 cm per un bulbo di 5. Se sistemati in giardino, è consigliabile formare piccoli gruppi e non piantarli singolarmente qua e là, per ottenere un effetto migliore. Dopo la fioritura è importante lasciare che le foglie secchino perché esse incamerano il nutrimento che servirà per la fioritura dell'anno successivo. I bulbi possono marcire: per evitare l'inconveniente vanno piantati in modo che non si tocchino, se sono in vaso, e bisogna stare attenti che le innaffiature siano regolari, non eccessive, e senza ristagni. E' opportuno tagliare i fiori secchi, così che la pianta non cerchi di fare semi disperdendo energie.

  • Vasi da giardino decorati I vasi da giardino, ovvero i contenitori per la coltivazione di piante, fiori o anche ortaggi e verdure, sono disponibili in innumerevoli forme, colori, materiali e dimensioni. I motivi per cui si sce...
  • Esempio di prato inglese Il prato inglese è un tipo di manto erboso che deriva il suo nome dal fatto di essere stato adottato per la prima volta dai proprietari terrieri della Gran Bretagna nel Seicento. Durante i secoli le t...
  • Gardenia fiorita La gardenia è originaria della fascia tropicale africana e comprende circa 250 specie differenti. La più comune in Italia è la gardenia jasminoides, molto apprezzata per i suoi fiori particolarmente o...
  • Piante da giardino fiorite Quasi sempre le piante da giardino con fiori appartengono al genere delle angiosperme e hanno un'origine remota che addirittura risale all'era cretacea. Questi vegetali hanno la facoltà di adattarsi r...

Alimentatore ETI 600W per Lampade Coltivazione HPS/MH

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,19€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO