Curvatrici

Come funzionano le curvatrici

Le curvatrici sono macchine utensili che consentono di curvare qualsiasi sezione allungata diritta tramite la traslazione della sezione stessa. L'operazione avviene grazie ai tre rulli che compongono la macchina e che sono disposti a triangolo; almeno uno di questi deve essere regolabile. La posizione dei rulli crea interferenza: maggiore è l'interferenza, maggiore sarà la curvatura della sezione lavorata.Utilizzate inizialmente per la curvatura delle ruote delle automobili, le curvatrici hanno conosciuto man mano un processo evolutivo notevole fino a diventare l'elettroutensile più impiegato nei lavori di curvatura, a prescindere dal tipo di metallo della sezione interessata.Il processo evolutivo e le nuove tecnologie hanno peraltro portato alla costruzione di curvatrici a controllo numerico che consentono una curvatura a raggio variabile grazie alla possibilità di regolare continuamente uno dei tre rulli durante la curvatura della barra o del tubo.
Una classica curvatrice

LTF 373217 Curvatrice Universale per Piegare Metalli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 286€


Caratteristiche delle curvatrici

Curvatrici a controllo numerico Le curvatrici consentono diversi tipi di lavorazione. In base alle loro caratteristiche, infatti, interessano materiali come rame, alluminio e ottone, ma anche acciaio inossidabile e leghe di materiali speciali. Inoltre, si possono adattare alla lavorazione di varie forme, come ferri piatti, tubi rotondi, barre angolari e rotonde, oltre a forme particolari, come sezioni a forma di T o C.Grazie alla loro immensa versatilità, le curvatrici possono essere impiegate in più settori, soprattutto in quelli meccanico ed edile, ma non solo. Le curvatrici, infatti, sono spesso utilizzate anche in settori nuovi e in netta espansione rispetto al passato, come la tecnologia e il design che sfruttano al meglio la duttilità e la facile lavorazione di molti materiali che questo tipo di macchinario garantisce.

  • gli attrezzi sono importanti quanto i materiali L'imbianchino è un vero manutentore delle pareti, non deve soltanto tinteggiare ma risolvere tutti i problemi che una parete può presentare sullo strato di rivestimento, dall'umidità, intervenendo opp...
  • Sede della Stihl a Waiblingen Andreas Stihl progettò e costruì a mano la prima motosega ad alimentazione elettrica nel 1926, molto pesante e utilizzabile solo con l’impiego di due persone. La crisi di mercato per il contemporaneo ...
  • Secchio muratore in metallo Dai secchi in rame o lamiera stagnata si è passati al secchio in plastica con il manico in metallo. Ed è proprio il classico secchio da muratore che viene usato da carpentieri, operai o muratori per c...
  • piccolissimi granelli di sabbia La sabbia è una materiale leggero e resistente diffusissimo sul pianeta e viene utilizzato fin dai tempi più antichi nella vita quotidiana: dai cosmetici ai telefoni cellulari, dagli oggetti in vetro ...

SRFDD Set piegatubi Manuale per Tubi 14-32mm Formatori di curvatura Piegatubi per Tubi in Rame per Tubi in Rame in Alluminio e Acciaio Inossidabile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 178,25€


Curvatrici: Modelli e prezzi

Modelli curvatrice Passate in rassegna le caratteristiche principali, la scelta delle curvatrici passa soprattutto per il modello.Esistono curvatrici a tre rulli motorizzati: sono macchinari a dorso liscio con tre motori idraulici studiati per funzionare in maniera indipendente tra loro. Si tratta di una macchina molto resistente all'usura del tempo, grazie alla sua struttura in acciaio, e provvista di guide laterali con movimento idraulico (caratteristica peraltro comune a tutti i modelli di questo tipo). Esistono, però, anche curvatrici esclusivamente idrauliche, con tre rulli trascinatori e una doppia regolazione completamente indipendente. Molto efficace per potenza e qualità di trascinamento, questa tipologia è molto presente sul mercato e si può trovare in una vasta gamma di prezzi, che variano soprattutto in base alla potenza e alle dimensioni oscillando tra i 2.000€ e i 25.000€.



COMMENTI SULL' ARTICOLO