Tagliasiepi

Le caratteristiche tecniche e le varie tipologie del tagliasiepi

Vi sono svariati fattori di cui bisogna tenere conto nel momento dell'acquisto del tagliasiepi. Innanzitutto, la potenza del motore e la lunghezza della lama, oltre ad un peso non eccessivo in relazione al fisico di chi la utilizzerà e quindi la maneggevolezza. Un buon modello ha inoltre una messa in moto facile e una impugnatura confortevole che non stanchi troppo le mani. Per quanto riguarda l’alimentazione, si possono avere tagliasiepi con motore a scoppio, oppure alimentato a corrente elettrica o a batteria. Solitamente i tagliasiepi sono dotati di due interruttori, in prossimità delle impugnature, per evitare accensioni involontarie e molto pericolose: entrambi devono essere sulla posizione ON. Inoltre, il cavo è tenuto lontano dalla lama grazie ad una particolare clip, che evita che esso venga erroneamente tagliato durante l’azione del tagliasiepi.
sempio di Tagliasiepi

Bosh AHS 45-16 Tagliasiepi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,82€
(Risparmi 6,18€)


Come e quando usare il tagliasiepi per il giardinaggio

Giardiniere che utilizza tagliasiepi Lo scopo del tagliasiepi è la manutenzione delle siepi: con ciò si intende il taglio del verde in eccesso nel caso in cui i rami e le foglie della siepe costituiscano una sorta di muro vivente. Infatti, le siepi non hanno solo la funzione di evitare sguardi indiscreti da parte di vicini e passanti o di delimitare un confine, ma anche di arredamento del giardino e quindi indubbie funzioni ornamentali ed ecologiche. La siepe infatti mitiga allo stesso modo la calura afosa estiva e il freddo rigido invernale, condizionando il microclima dell’ambiente che circonda in modo positivo. Tramite il tagliasiepi si mira dunque a dare una forma funzionale e, soprattutto, gradevole alla propria siepe. Essendo concepiti per due mani, presentano una doppia impugnatura che regala al tagliasiepi una maggiore maneggevolezza, essendo inoltre rotante fino a 180 gradi.

  • Sede della Stihl a Waiblingen Andreas Stihl progettò e costruì a mano la prima motosega ad alimentazione elettrica nel 1926, molto pesante e utilizzabile solo con l’impiego di due persone. La crisi di mercato per il contemporaneo ...
  • Segare legno La storia del taglio del legno inizia più di 4000 anni fa. Con il passare del tempo, sono migliorati i materiali ed il design ed è emersa la specializzazione del taglio (veloce, rettilineo, curvo, per...
  • Guanti da giardinaggio in pelle I guanti da lavoro sono presenti sul mercato in svariate tipologie, che si contraddistinguono a seconda del lavoro per il quale i guanti devono essere usati. Esistono dunque guanti antitaglio, guanti ...
  • Carriola cingolata con bancale Le carriole cingolate, grazie ai cingoli presenti al posto delle ruote gommate, sono adatte per attività in svariati settori: si va dall’edilizia all’industria, passando per le aziende zootecniche e a...

Einhell GC-HH 9048 Tagliasiepi con Asta Regolabile, 900 W, Lama di 48 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70,63€
(Risparmi 29,32€)


Le dritte per la corretta manutenzione del vostro tagliasiepi

Lama affilata del tagliasiepi E’ chiaro che, come ogni attrezzo da taglio utilizzato per le attività di giardinaggio, anche i tagliasiepi vanno puliti in ogni loro singola parte, rimuovendo accuratamente i residui della vegetazione, e asciugati (o lasciati asciugare) prima di riporli. Il luogo dove tenerli deve essere fresco ed asciutto, in modo da evitare che la ruggine ne intacchi le parti metalliche. In particolare, il filo della lama va mantenuto affilato costantemente, soprattutto quando si presentano i primi segni legati al cattivo funzionamento: ciò consentirà non solo di lavorare in modo preciso, con tagli netti, ma anche di evitare pericoli, in quanto gli attrezzi molto affilati sono estremamente più sicuri di quelli poco affilati. Se è presente una custodia apposita, riporre sempre il tagliasiepi al suo interno: anche la polvere è un grande nemico degli utensili con funzionamento elettrico.


Tagliasiepi: Qualche piccolo consiglio per acquistare un tagliasiepi

tagliasiepi con prolunga Se l’idea è quella di acquistare un tagliasiepi elettrico, bisogna tenere conto dell’inconveniente che esso può essere utilizzato solamente per le siepi raggiungibili tramite prolunghe, quindi situate nei pressi dell’impianto elettrico dell’abitazione. Un tagliasiepi con motore a scoppio, invece, è sicuramente più efficiente, tuttavia con un peso doppio, al quale si deve aggiungere il peso della miscela, ma almeno può essere utilizzato ovunque si desideri. Purtroppo i tagliasiepi elettrici e a scoppio risultano molto più pericolosi rispetto a quelli manuali, nonostante i vari accorgimenti come un freno di sicurezza per bloccare la lama; tuttavia consentono di realizzare un lavoro più rapido e preciso. La scelta del tagliasiepi va effettuata sulla base delle proprie esigenze, tenendo conto che si tratta di un investimento e non di una spesa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO