Lavelli da incasso

I lavelli da incasso per la cucina

Gli arredamenti e le predisposizioni modulari per le cucine prevedono, comunemente, la scelta del lavello incassato anziché la vasca a vista, che andava molto di moda anni or sono. Questo tipo di soluzione, adottata da parecchio tempo come scelta d'elezione, consente di avere un lavello funzionale e di comoda fruibilità in cucina, sfruttando un ampio spazio sottostante con un mobile capiente da poter utilizzare per conservare o inserire altri accessori. La scelta più comune e più utilizzata è quella di adibire la madia che contiene il lavello a vano dove posizionare i contenitori per la spazzatura, vista la capacità e la sfruttabilità in altezza del mobile contenitore. I lavelli da incasso occupano, così, solo lo spazio piano necessario al loro posizionamento ma non influiscono col volume spaziale sottostante, che può essere sfruttato appieno recuperando un intero mobile che, in cucina, serve sempre, soprattutto negli appartamenti moderni, molto compatti e complicati da ottimizzare.
Lavello da incasso modello vintage

XuanYue Lavello Da Cucina In Acciaio Inossidabile Lavandino Quadrato Lavello da cucina 45 x 45 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,99€


Lavelli da incasso come scelta estetica

Cucina con lavello a incasso Nel contesto arredativo delle cucine moderne, spesso assemblate con l'opzione di moduli combinabili o fatte su misura per sfruttare lo spazio al centimetro, la vasca del lavello a vista sarebbe una scelta anacronistica e di dubbio gusto estetico, non rispondente ai canoni di stile moderno. I lavelli da incasso nascono anche per rispondere a questa esigenza. La vasca viene nascosta da un mobile, dello stesso materiale e stile degli altri, e sul piano lavoro è visibile solo il lavello a filo. L'impatto estetico è sicuramente diverso, molto più liscio e svelto, più elegante, moderno e rispettoso dei canoni di design attuale. La funzionalità non viene alterata, in quanto allacci all'acqua e tubo di scarico sono presenti e funzionano alla stessa maniera dei lavelli a vista ma sono nascosti dal mobile, dando un'immagine visiva di ordine.

  • Lavello sottopiano in acciaio I lavelli sottopiano sono fissati alla parte inferiore del piano della cucina. Il foro del piano dove è installato il lavandino fa quindi da bordo del lavello stesso. I lavelli sottopiano non hanno qu...
  • Esempio di lavello cucina In commercio si trovano molti modelli di lavello, diversi tra loro per forma e dimensioni: si va da quello classico dotato di gocciolatoio a quello rettangolare doppio. Inoltre negli ultimi tempi sono...
  • Lavello resina Il lavello è un elemento che non può mancare in una cucina, in quanto parte integrante dell'ambiente. In commercio si trovano tanti modelli diversi sia per forme e dimensioni (singolo o doppio) che pe...

HAMA Riduttore per foro cappa aspirante cucina, 100-125 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,52€


Installazione dei lavelli a incasso

Lavello a incasso di design Nelle cucine precomposte, vendute dai magazzini della grande distribuzione, sono quasi sempre già previsti e predisposti i lavelli da incasso. Al momento dell'acquisto si ottiene il modulo preposto già montato con l'opzione dell'incasso e l'installazione è molto semplice, in quanto basterà provvedere ai normali allacci all'impianto idraulico. Nel caso, invece, si volesse ristrutturare una vecchia cucina e passare da lavello con vasca a vista ad un lavello incassato, sarà necessario progettare o acquistare un mobile atto allo scopo ed introdurre il lavello stando attenti che le misure corrispondano perfettamente, per far sì che il lavello scivoli al di sotto dell'apertura e si appoggi coi bordi in modo preciso. Questo è un passaggio molto importante perché i lavelli da incasso devono essere stabili, sopportare bene svariati kg di peso e non muoversi. Può essere necessario, soprattutto in mobili non nati concettualmente per i lavelli ad incasso, fissare il lavello con siliconi o guarnizioni specifiche.


Vantaggi e svantaggi

Lavello incasso I vantaggi dei lavelli ad incasso sono diversi: innanzitutto l'estetica, molto moderna e che dà un'idea di ordine e raffinatezza. Il secondo è la possibilità di sfruttare al meglio lo spazio disponibile, recuperando tutto il vuoto sotto la vasca e utilizzandolo come mobile fruibile. I lavelli da incasso sono meno grandi e profondi ma, tendenzialmente, sufficienti ad un uso domestico di una famiglia media. Lo svantaggio è forse proprio solo questo: i lavelli con vasca a vista sono più grandi e profondi, solitamente di forma rettangolare e possono essere usati non solo per le normali mansioni di cucina ma anche, per esempio, per fare il bucato o adibite a vasca da bagno per i bambini, come si usava una volta. Questo tipo di valutazione va fatta in base alle proprie esigenze ed alla composizione della propria casa: chi già possiede un bagno funzionale a tutto e una zona preposta a lavanderia non avrà necessità di un grande lavandino in cucina mentre, in appartamenti carenti da questo punto di vista, può essere necessario avere un lavello al quale richiedere più performance e, quindi, l'esclusione dei lavelli da incasso.




COMMENTI SULL' ARTICOLO