Pinza a crimpare

Cos'è la pinza a crimpare

La pinza a crimpare è un attrezzo da lavoro che serve a connettere o, in termini tecnici, a rendere solidale l'estremità di un cavo ad un connettore. Si tratta di un'operazione che può essere alternativa alla saldatura perché riesce ad assicurare un effettivo contatto elettrico ed è irreversibile. Il corretto uso della pinza a crimpare serve ad evitare la formazione di sacche d'aria tra il cavo e il connettore, all'interno delle quali l'umidità potrebbe portare ad una situazione di calore tale da provocare l'interruzione del collegamento. La crimpatura è un'operazione che riguarda vari settori: elettrico, di refrigerazione e di climatizzazione. La pinza a crimpare è un attrezzo da lavoro molto utile, non comune nelle ferramenta, ma accessibile anche a prezzi economici. Il prezzo delle pinze non professionali, infatti, parte dai 10-15 euro circa; quello delle pinze professionali in acciaio inox e con manici in pvc antiscivolo può arrivare anche intorno ai 50 euro.
Una classica pinza a crimpare

Il martello in rame mini-miniatura 6-in-1 e l'utensile manuale per cacciavite sono ideali per mangiare gli orologiai di noci e gioielliere. (d'oro)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,88€


Caratteristiche e tipologie della pinza a crimpare

Una pinza a crimpare La pinza a crimpare ha caratteristiche e peculiarità proprie. Può infatti variare per dimensioni e soprattutto per modalità di azionamento: esistono pinze ad azionamento elettrico, usate per le produzioni di serie, e pinze manuali, più adatte e consigliate per i piccoli lavori. Tra le tipologie di pinze a crimpare, la più consigliata è quella che porta alla sua sommità un cricchetto, anch'esso variabile in spessore e dimensioni. Piegando le maniglie al punto giusto, il cricchetto aiuta molto ad aprire la strada ad ogni tipo di cavo. Una volta raggiunta la giusta pressione, il cricchetto rilascia la parte che è stata ripiegata. Altro particolare da non trascurare: la crimpatura può essere seguita anche dalla saldatura per ottenere una buona funzionalità dell'impianto che sia duratura e resistente nel corso del tempo.

  • Rastrello con pettine in metallo Il rastrello nasce come strumento indispensabile al lavoro contadino. Esso serviva per raccogliere il fieno nei campi in modo abbastanza veloce. È costituito da due parti: il manico ed il pettine. Il ...
  • Operaio che riempie una betoniera La betoniera nasce come strumento per cantieri edili. Il suo scopo è quello di miscelare ed impastare tra loro vari materiali, al fine di creare la malta o il calcestruzzo. Il suo utilizzo è molto uti...
  • sempio di Tagliasiepi Vi sono svariati fattori di cui bisogna tenere conto nel momento dell'acquisto del tagliasiepi. Innanzitutto, la potenza del motore e la lunghezza della lama, oltre ad un peso non eccessivo in relazio...
  • pantografo Per realizzare un pantografo fai da te procuratevi l'occorrente che segue: 2 listelli di legno lunghi 45 cm e due lunghi 25 cm; 4 viti con rondella e dado; un trapano. Cominciate praticando dei fori n...

Connex COX781336 - Frattazzo con spugna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,15€


Pinza a crimpare, possibilità di utilizzo

La pinza a crimpare è molto utilizzata sia in lavori di elettronica che di informatica (ad esempio, impianti Hi-fi, decoder satellitari e digitali, ecc.) e permette il cablaggio di cavi elettrici in maniera molto agevole. Infatti, è indispensabile utilizzare quest'attrezzo per realizzare reti LAN con connettore RJ45, ma anche per attacchi con terminali USB, di piccole o grandi dimensioni. Non solo. I possibili utilizzi di una pinza a crimpare sono abbastanza numerosi. Come detto, si tratta di un arnese da lavoro che può essere impiegato anche per aggiustamenti di natura idraulica: un'esempio su tutti, la crimpatura da svolgere sulle tubazioni di impianti di climatizzazione e aria condizionata che sono installati su qualsiasi tipo di veicolo e sfruttano la circolazione di fluidi refrigeranti.




COMMENTI SULL' ARTICOLO