Realizzare un soppalco

Perché realizzare un soppalco

Realizzare un soppalco significa ampliare lo spazio domestico. Ciò è possibile solo se il proprio comune di appartenenza rilascia il permesso di costruzione. Infatti esistono delle norme edilizie dedite alla realizzazione di tali opere architettoniche, le quali esigono che si rispettino alcuni parametri. Il soppalco che si intende realizzare può essere adibito a scopo abitativo o per altro, ad esempio ad uso di ripostiglio. Se si intende realizzare un soppalco ad uso abitativo e quindi uno spazio sufficientemente ampio in cui vivere le proprie giornate, il soppalco deve rispettare delle misure ben precise. La camera in cui si intende costruire il soppalco non deve essere più bassa di 4.30 metri, quindi l'altezza soprastante e sottostante non può essere inferiore ai 2.10 metri; la superficie soppalcata non può superare la terza parte dell'area complessiva della camera. Nel caso in cui si intende utilizzare il soppalco come cucina o bagno, la zona sottostante deve avere altezza 2.40 metri. Se invece si intende realizzare un soppalco ad uso di ripostiglio, questo può distare dal soffitto ad altezze inferiori a quelle prima indicate.
Soppalco per zona living

Liquido Keranet soluzione di pulizia acida 1 l Confezione da 1PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Come realizzare un soppalco

Soppalco per zona cucina Per realizzare un soppalco occorrono dei materiali di prima qualità, reperibili in qualsiasi ipermercato del fai da te. Bisogna scegliere sempre dei materiali che rispettino i migliori standard di qualità affinché la struttura venga ben salda e sicura. Dunque se si pensa di acquistare dei materiali scadenti si rischia di mettere a repentaglio la propria sicurezza e quella di altri. Anche saper costruire in maniera impeccabile un soppalco è indispensabile, seguendo dei procedimenti edilizi ben specifici. Ovviamente per chi ne ha la passione, costruirlo da se è un ottimo modo per appagare i propri bisogni, ma occorre studiare i procedimenti e utilizzare gli strumenti adatti. È possibile costruire un soppalco solo nel caso di strutture temporanee e di piccole dimensioni, in quanto per strutture fisse c'è bisogno dei calcoli strutturali di un tecnico abilitato che calcoli con precisione le dimensioni della struttura e i carichi che andranno a gravare sul solaio esistente. Se non si ha la minima conoscenza su come realizzare un soppalco e non se ne ha il tempo, è bene rivolgersi agli esperti del settore.

  • Piccolo soppalco per garage Un soppalco garage si configura come una piccola opera di costruzione, ma che consente di valorizzare la propria abitazione e di accrescerne la funzionalità. Si può realizzare nel caso si possieda un ...
  • Scala per soppalco Quando si ha un soppalco in una stanza si sfrutta uno spazio che altrimenti rimarrebbe inutilizzato, tuttavia, per poterne usufruire, è necessaria una scala. Le scale per soppalco possono essere in fe...
  • Kit soppalco montato Il kit soppalco è un modo infallibile, facile ed economico per raddoppiare lo spazio in casa e creare nuovi ambienti in poche ore. Ma non solo. Il soppalco può rivelarsi utilissimo anche per ricavare ...
  • Soppalco con piccola camera da letto Quando l'altezza di una stanza è abbastanza considerevole, è possibile installare il soppalco: si tratta di una soluzione salvaspazio che consente di ottimizzare la distribuzione degli ambienti. In qu...

Pellicola di plastica adesiva | Sticker decorativo per piastrelle piastrelle per cucina - piastrelle-bagno ristrutturare un bagno | 25x20 cm - Design Decorazione greca chiara 4 - 1 pezzo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,95€


Realizzare un soppalco: Tecniche di costruzione

Progettare soppalco Di solito per realizzare un soppalco vengono impiegati materiali quali ferro, acciaio e legno. Tra loro, tali materiali costituiscono una struttura robusta. Il soppalco viene fissato alle mura portanti della camera e viene sorretto da travi in legno, le quali sorreggono a loro volta delle travi in ferro. Quest’ultime creano l’alloggio agli assi in legno, che costituiscono il pavimento del soppalco. Tutti gli elementi vengono fissati con perni di varie misure con relativi dadi di fissaggio. Ogni tipo di soppalco deve disporre di una balaustra, per garantire sicurezza a chi vi accede. Infine il soppalco viene trattato dapprima con lacche trasparenti, per omogeneizzare la superficie del legno, poi viene verniciato con prodotti non tossici. Di norma si aspettano uno o due giorni prima di accedere al soppalco costruito, per far si che la vernice si sia ben asciugata. Una volta terminata l’opera edilizia, si disporrà di una camera più spaziosa e sicuramente più ordinata.



COMMENTI SULL' ARTICOLO