Termografia

Cos'è la termografia edile?

In ambito edilizio la termografia viene utilizzata per rilevare in maniera non intrusiva eventuali debolezze strutturali di un edificio, mediante l'acquisizione di immagini all'infrarosso. Il materiale con cui sono costruiti gli edifici, per quanto possa essere di buona fattura, è infatti soggetto ad usura, specialmente se non viene praticata regolarmente una corretta manutenzione. L'analisi termografica viene in aiuto proprio per prevenire eventuali danni e, soprattutto, consente di fare rilevazioni direttamente all'interno della costruzione, senza creare disagio a chi vi abita o lavora, che può tranquillamente continuare le proprie attività senza essere costretto a lasciare campo libero ai tecnici. Con la termografia è possibile effettuare verifiche sullo stato dell'isolamento e delle impermeabilizzazioni, sugli effetti dell'umidità e sulle cause di infiltrazioni idriche.
Termografia di un palazzo

Flir Systems TG165 Imaging Termometro A Infrarossi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 332,95€


Cosa rileva un'analisi termografica?

Misurazione IR con termocamera La termografia rileva l'energia termica emessa da una superficie, attraverso uno strumento chiamato termocamera, una specie di fotocamera in grado di rilevare la temperatura superficiale dei corpi e convertirla in una mappa a colori. Questo apparecchio registra le radiazioni elettromagnetiche dello spettro dell'infrarosso, che sono direttamente correlate alla temperatura. Secondo le leggi della fisica, infatti, la quantità di radiazioni emessa aumenta proporzionalmente all'innalzamento della temperatura assoluta di un oggetto. Dal momento che ogni componente elettrico o meccanico si scalda prima della rottura, le termocamere sono in grado di "vedere" l'innalzamento di temperatura sotto forma di emissioni infrarosse, quindi più è alta la temperatura dell’oggetto, maggiore è la radiazione emessa e più probabile un danno strutturale.

    Bosch PTD 1 Pistola Termica

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 105,89€
    (Risparmi 24,06€)


    Perchè utilizzare le termocamere in edilizia

    Ispezione dei serramenti La termocamera ad infrarossi è uno dei più validi strumenti diagnostici attualmente a disposizione per le ispezioni edili. Permette di identificare eventuali problemi in maniera precoce, di documentarli e di correggerli prima che la situazione si aggravi e diventi molto costoso intervenire. Una termocamera è in grado, letteralmente, di rendere visibile ciò che è invisibile all'occhio, quindi le sue modalità d'impiego sono vastissime. Ad esempio, è utile per la rilevazione di strutture nascoste e distacchi sub-superficiali, come cavità tra mattoni e intonaco non ri­scontrabili con un'ispezione a vista; individua zone umide nelle murature e perdite nelle tubazioni, anche posate sotto il pavimento oppure interrate; aiuta nella ristrutturazione o restauro di edifici e monumenti; rileva difetti strutturali come la posa sbagliata dei serramenti, con conseguente dispersione termica; monitora il processo di asciugatura degli edifici.


    Termografia per pannelli solari

    Termografia di impianto solare Perché un impianto solare abbia un costo ammortizzabile in pochi anni è essenziale che lavori sempre al massimo dell'efficienza. Per assicurare una buona qualità durante il ciclo di vita del pannello solare, il cuore dell'impianto fotovoltaico, le termocamere a infrarossi possono svolgere un ruolo di diagnosi molto importante. La valutazione dell'efficienza dei moduli solari a mezzo di termocamera offre diversi vantaggi: a differenza della maggior parte degli altri metodi di rilevamento, le termocamere possono controllare i pannelli già installati durante il loro normale funzionamento, inoltre permettono di svolgere la scansione di aree molto ampie in un periodo di tempo piuttosto breve. In questo modo, le zone potenzialmente problematiche possono essere individuate prima che si verifichino guasti.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO