Frigorifero consumi

Parametri di consumo per il frigorifero

Il frigorifero è l'elettrodomestico principale della cucina. Può essere a uno o più scomparti, dotato del reparto zero gradi o del congelatore. Il principale parametro che determina il consumo è la capacità dell'elettrodomestico stesso poiché un frigo di grandi dimensioni richiede un maggior apporto energetico per mantenere la temperatura costante in uno spazio più grande. Il volume e le dimensioni, tuttavia, non sono gli unici dati tecnici di riferimento, essendo ormai nota e considerata più affidabile la suddivisione per classi energetiche. Gli apparecchi di ultima generazione sono tutti appartenenti alla classe A e si differenziano per le sigle A+, A++, A+++, andando progressivamente dal maggiore al minore consumo. Questi parametri indicano la richiesta energetica di un frigorifero, calcolando il consumo medio annuo e comparando il risultato con la capacità.
Frigorifero

GLUCK ft-11 MINI FRIGO BAR FRIGORIFERO CAPACITA' TOTALE NETTA 82 Lt MONO PORTA CON SCOMPARTO FREEZER DA 9 LT NETTO - CLASSE A+ IDEALE PER CASA, UFFICIO, NEGOZIO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 141,99€


Come scegliere il frigorifero

Interno di un frigorifero Quando si deve acquistare un frigorifero bisogna valutare attentamente il consumo medio annuo calcolato su una base fissa riportata obbligatoriamente sulla scheda tecnica. Le norme in materia di certificazione, infatti, impongono alle ditte costruttrici e ai commercianti di mostrare chiaramente le specifiche tecniche riguardanti il consumo con una dicitura standard di suddivisione per classi energetiche. Ovviamente la scelta sarà indirizzata verso l'estetica e verso le necessità che abbiamo. Sceglieremo, infatti, un frigo di piccole o grandi dimensioni a seconda delle esigenze personali. È importante evitare di sovrastimare o sottostimare i propri bisogni. Il frigorifero sarà più o meno capiente, più o meno colorato e più o meno moderno. Va considerato, tuttavia, che a pari livello qualitativo, spesso cambiano propri i consumi energetici costringendoci a bollette elettriche più salate.

  • Uno dei primi modelli di frigorifero della storia Fino a tutta la prima metà dell'Ottocento, l'unico modo per conservare i cibi erano alcune tecniche comunemente diffuse, come la salagione o l'essiccazione. Questo però permetteva solo di consumare ci...
  • Modello di frigorifero americano Nella scelta degli elettrodomestici della cucina, il frigorifero è di fondamentale importanza. Si tratta di un complemento d’arredo fondamentale che, rimanendo acceso quotidianamente 24 ore su 24, inf...
  • Gli elettrodomestici indispensabili in casa La vendita di elettrodomestici si effettua, storicamente, nei negozi specializzati nella vendita di cucine. Negli ultimi anni, però, si è sempre più diffusa la possibilità di acquistare elettrodomesti...
  • Modello di frigorifero da incasso Prima di acquistare un frigorifero da incasso di qualsiasi azienda produttrice è indispensabile prendere in maniera accurata le misure dello spazio disponibile. Solitamente questa tipologia di elettro...

Vansky® Indoor TV Antenna Ultra-Thin Digital HDTV Antenna con Prestazioni Eccellenti per Digital Freeview e Segnali TV Analogici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€
(Risparmi 37€)


Frigorifero consumi: Risparmio energetico

frigorifero moderno Per quanto riguarda la scelta del frigorifero ci dovremo affidare non soltanto al classico rapporto qualità/prezzo ma dovremo aggiungere il dato del consumo energetico medio annuo. Un frigorifero con caratteristiche tecniche simili può consumare anche il doppio rispetto ad un elettrodomestico di classe energetica migliore. Tra un frigorifero di classe A+ ed uno di classe A++ può esserci anche il 25% di differenza sul costo complessivo della bolletta elettrica mensile. Si tratta di un calcolo difficile da farsi se non conosciamo bene le specifiche del prodotto poiché il costo della bolletta non riguarda, ovviamente, solo il frigo e diventerebbe impossibile separare quel dato dal resto dei consumi domestici. Va preso assolutamente in considerazione che tra un frigo di classe A+ ed uno A+++ può esserci anche il 50% di richiesta energetica di differenza. Pertanto, nel giro di appena un anno si può già parlare di aver recuperato la maggiore spesa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO