Cambio olio auto

Olio del motore: cos'è e a cosa serve

L'olio del motore è un liquido molto denso lubrificante, utilizzato in generale per lubrificare appunto gli organi meccanici di un motore o una macchina. Una categoria di questi lubrificanti sono prodotti appositamente per le automobili. L'olio dell'auto è un elemento importantissimo per il motore, senza del quale non può funzionare, correndo il rischio di fondere e danneggiare irrimediabilmente l'intero mezzo. L'olio di un'auto viene utilizzato dal motore per molteplici scopi: prima di tutto, evita che il motore si surriscaldi durante il tragitto, oltre a proteggere dalla corrosione le parti metalliche. Crea minor attrito nell'albero dell'auto e tra pistone e cilindro, in modo che non si consumino in breve tempo, infine contribuisce a tenere puliti i componenti del motore e a creare meno residui possibili, che verranno raccolti poi nel filtro. Ci sono diverse tipologie di olio, a seconda del tipo di auto e motore. A differenziarli sono la loro densità, la quale varia in base agli additivi che vengono utilizzati.
L'aggiunta di olio all'interno di un motore

AEG 005021 Chiave Cambio Olio Quadrata, 8-10 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Come si controlla il livello dell'olio dell'auto?

Il controllo del livello dell'olio Il controllo dell'olio motore è un procedimento molto semplice e che deve essere eseguito prima di affrontare un lungo viaggio, per evitare di incorrere in problemi durante la guida. Ci sono diversi modi per eseguire questo controllo. Quello più comune, presente in quasi tutti i motori, è l'utilizzo dell'asta dell'olio: tramite questo strumento, provvisto di due puntini all'estremità inferiore, si può vedere la quantità di olio rimasta. Se il puntino più alto è sporco d'olio, significa che il motore non ha bisogno di alcuna aggiunta, se invece è sotto, servirà aggiungere olio o controllare spesso il livello ed aggiungerlo una volta esaurito. In alternativa all'asta, può essere presente un contenitore trasparente nel quale si può vedere a occhio nudo il livello di olio motore, anche qui prendendo in considerazione il segno di massimo e minimo per capire quando occorre aggiungerne. C'è altrimenti il controllo tramite una vite: se la base della vite è coperta d'olio, significa che il livello è normale. Altrimenti, anche un semplice benzinaio potrà capire se è il caso di aggiungere l'olio.

    Hünersdorff, Set per il cambio dell’olio

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,18€


    Cambio olio auto: Ogni quanto bisogna cambiare l'olio di un'auto e come viene eseguito?

    Il cambio dell'olio dell'auto è un'operazione che dovrebbe essere eseguita solo nelle officine autorizzate e da meccanici professionisti. Difatti, occorrono degli strumenti appositi e un processo di smaltimento adatto per raccogliere l'olio di scarto. Il cambio dell'olio non ha un lasso di tempo preciso, ma dipende dal tipo di motore e dall'uso dell'auto; saranno fattori importanti la quantità di chilometri, la tipologia di strada percorsa e la velocità media. Generalmente, il cambio viene fatto durante il tagliando, operazione che viene eseguita ogni anno. Per fare il cambio dell'olio, il meccanico dovrà posizionare l'auto sopra un ponte mobile che alzerà la vettura di un paio di metri. Da questa posizione, l'addetto avrà accesso al tappo della coppa dell'olio, che sviterà per far uscire tutto l'olio usato. Una volta eseguita questa fase, eliminerà anche il filtro, per applicarne uno nuovo. Infine, verrà fissato nuovamente il tappo e il serbatoio verrà riempito di nuovo olio motore. Il cambio dell'olio viene fatto anche quando l'auto presenta problemi, come la mancanza di olio nonostante non sia passato il tempo indicato dal costruttore per la sostituzione, surriscaldamento o problemi allo sterzo.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO