Sostituzione candele

Perchè fare la sostituzione delle candele

La sostituzione delle candele è una procedura che prima o poi tutti devono affrontare con le automobili a benzina o a GPL: infatti il funzionamento di queste vetture, ma non di quelle diesel, avviene attraverso piccole esplosioni elettriche controllate in parte proprio dalle candele stesse. Si tratta di elementi attraverso cui passa la corrente elettrica del circuito di accensione che servirà per iniziare la combustione del carburante. Componenti meccanici essenziali, le candele sono soggette a usura con il passare del tempo e quindi devono essere sostituite quando sono consumate per poter far funzionare bene la propria auto. La sostituzione delle candele è un lavoro molto semplice e facile da eseguire anche da soli: bastano pochi attrezzi e un po' di conoscenza di meccanica. In genere le candele si sostituiscono, per i modelli che hanno più di vent'anni, quando l'auto ha percorso tra i 15.000 e i 20.000 chilometri oppure tra i 40.000 e i 60.000 chilometri se è moderna. In ogni caso è fondamentale consultare il libretto di manutenzione per conoscere le caratteristiche del modello.
Fare la sostituzione delle candele

NGK CANDELA SET - 708.55.33 - IRIDIUM SOSTITUZIONE - BPR5EIX 6597 - Set di 2 -

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33€


Come sostituire le candele: le operazioni preliminari

esempio di candela per auto Per la sostituzione delle candele servono solo gli elementi di ricambio e una chiave snodabile. Aprite il cofano dell'auto e individuate le candele: si trovano alla fine dei cavi di alimentazione, protette da una guaina. Nei motori a 6 cilindri e a 4 cilindri si trovano le candele a lato del motore o sulla sua parte superiore, mentre nei modelli V6 o V8 si trovano su entrambi i lati del motore. Per sapere dove si trovano le candele, il loro numero e la misura della chiave a bussola necessaria per smontarle consultate il manuale d'uso. Si consiglia di segnare i cavi di alimentazione con etichette diverse così da poterli accoppiare in maniera opportuna ai cilindri e alle nuove candele. Per controllare lo stato delle candele e stabilire se sostituirle o meno, è sufficiente smontarne una per controllare la distanza fra gli elettrodi: la distanza è caratteristica per ogni motore e può essere compresa tra i 0,71 e i 1,52 mm. Per sapere qual è la corretta distanza è necessario far riferimento al manuale d'officina. Se i contatti sembrano rovinati, è necessario fare la sostituzione delle candele.

  • creare candele Gli attrezzi e i materiali per creare candele fai da te sono facilmente reperibili nei negozi di bricolage: stampi, paraffina e cera, stearina, stoppini, colori per cera e aromi per profumare. Gli st...
  • Diagramma di chiave candela professionale snodata Le candele sono uno dei componenti fondamentali per l'accensione delle autovetture: il compito che svolgono, grazie agli elettrodi, è quello di creare la scintilla che andrà ad accendere la miscela di...
  • Un esempio di domotica Nella domotica affluiscono numerose discipline, tra cui l'architettura, l'ingegneria edile, l'ingegneria energetica, l'automazione, l'elettrotecnica, l'elettronica e l'informatica. Come abbiamo detto,...
  • Riscaldamento autonomo Per legge gli appartamenti dei condomini costruiti dal 1991 in poi devono essere predisposti per impianti che contabilizzano i consumi individuali o per il riscaldamento autonomo. Infatti con il risca...

Wonderman Tools RX8coilsleadsplugs Bobine di Accensione Set

Prezzo: in offerta su Amazon a: 215,67€


Come effettuare la sostituzione delle candele fai da te

Sostituire le candele La sostituzione delle candele deve avvenire a motore spento e freddo. Si devono smontare una per volta seguendo l'ordine con cui si innescano: infatti, se i cavi vengono montati incrociati o collegati alla candela sbagliata, il motore funzionerebbe male e potrebbe anche danneggiarsi seriamente. Cominciate staccando il cavo di alimentazione dal motore tirandolo con delicatezza: quindi svitate la candela usando una chiave a bussola con la prolunga. Le candele vanno sostituite quando hanno depositi di calcare sugli elettrodi, quando sono bruciate o quando sono bianche. I pezzi di ricambio hanno un costo variabile tra i 2 e i 15 euro a seconda del modello e del materiale con cui sono fatte (platino, ittrio o iridio). In genere si deve fare la sostituzione delle candele acquistando elementi dello stesso tipo di quelli montate. Una volta staccati i cavi di alimentazione, svitate la pipetta e pulitela dalle eventuali polveri con uno straccio inumidito di petrolio.


Sostituzione candele: La pulizia dei cavi e la lubruficazione delle candele

Cambiare le candele Molto importante è il controllo e la pulizia dei cavi di alimentazione per evitare che non siano presenti crepe o problemi che potrebbero causare problemi anche gravi. E' bene, che prima di smontare le candele, si proceda ad eliminare eventuali residui presenti, per evitare che essi possano cadere nell'alloggiamento, e conseguentemente, nel motore. Prima di effettuare la sostituzione delle candele si deve lubrificare il filetto di quelle nuove con prodotti appositi. Adesso inseritele e montatele avvitando a mano, per concoludere usando una chiave a bussola (1/8 di giro). Non usate troppa forza. Se il motore è in alluminio, inserite su ogni filettatura un po' di pasta antigrippaggio in modo che i metalli diversi non facciano reazione tra loro. Quindi ricollegare i cavi seguendo l'ordine originario facendo attenzione a eliminare l'eventuale nastro adesivo con il quale erano stati etichettati precedentemente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO